Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Elenco Procedimenti dei Municipi
Categoria1__Notizie
DataModifica__28/03/2017

Procedimenti

 

Procedimento

Rilascio di certificati anagrafici e di stato civile (immediato)

 

Procedimento diretto al rilascio dei seguenti certificati:
nascita; morte; matrimonio; cittadinanza; cittadinanza A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero); residenza; residenza A.I.R.E.; stato di famiglia; stato di famiglia A.I.R.E.; godimento diritti politici; stato libero; residenza e cittadinanza, residenza e cittadinanza A.I.R.E.; residenza e stato libero; residenza; cittadinanza e stato libero; residenza; cittadinanza; stato civile; nascita; diritti politici; residenza; cittadinanza; stato civile; nascita; diritti politici; stato di famiglia; esistenza in vita; estratto di nascita; matrimonio e morte avvenuti dall'1.1.2012 .

 

D.P.R. 3/1989; L.n.1228/1954; D.P.R. n. 396/2000; D.P.R. n. 445/2000; L. n. 91/1992.

Unità Organizzativa responsabile del procedimento 

MUNICIPIO ROMA I CENTRO

 

U.O. AMMINISTRATIVA E AFFARI GENERALI

Servizi Anagrafici e di Stato Civile

 

sede: Via L. Petroselli, 50

Ufficio Servizi Demografici 

tel. 06 69601410 - fax 0669601442 

cambiresidenza.municipioroma01@comune.roma.it

 

sede: Circonvallazione Trionfale, 19

Ufficio Servizi Demografici 

tel. 06 69617436 - fax 06 39738863 

enzo.schettini@comune.roma.it

Atti, Documenti e Modulistica da allegare all'istanza di parte

Modulo di richiesta dei certificati a vista.

 

La richiesta di certificato può essere presentata allo sportello dall'interessato/a o (con l’eccezione del certificato di esistenza in vita) da chi conosca i dati anagrafici della persona a cui si riferisce il certificato:

 

• mostrando un proprio documento di riconoscimento valido


• consegnando il modulo di richiesta riempito con i dati anagrafici dell’intestatario/a del certificato, cognome e nome, firma ed estremi del documento del/la richiedente.

 

Il certificato di esistenza in vita, oltre che all'intestatario/a del certificato, può essere rilasciato solo a un/a delegato/a di quest’ultimo/a. Il/la delegato/a, munito di valido documento di identità, nonché della copia di quello del/la delegante, deve mostrare la delega scritta e il certificato medico di esistenza in vita del/la delegante, completo dei dati anagrafici, data e ora di rilascio. II certificato medico ha una validità di 24 ore dal rilascio.


Il certificato di esistenza in vita plurilingue può essere richiesto solo dall’interessato eventualmente a domicilio in caso di malattia o infermità.

 

Dal 1° gennaio 2012 agli Uffici Pubblici è vietato rilasciare certificati diretti ad altre pubbliche amministrazioni o gestori di pubblico servizio (possono essere rilasciati certificati diretti soltanto ai privati).

II certificato da consegnare alle P.A. o a soggetti gestori di pubblico servizio è sostituito dall’autocertificazione (Legge n.183/2011, artt. 15 e 36) o dalla dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà senza autentica della firma. Ai sensi dell’art. 74 del D.P.R. 445/2000 costituisce violazione dei doveri d’ufficio la mancata accettazione delle dichiarazioni sostitutive di certificazione o di atto di notorietà rese a norma del D.P.R. 445/2000. Costituisce inoltre violazione dei doveri d’ufficio: 1) la richiesta e l’accettazione di certificati e atti di notorietà nei casi in cui ci sia obbligo del dipendente di accettare la dichiarazione sostitutiva 2) il rifiuto da parte del dipendente addetto di accettare l’attestazione di stati, qualità personali e fatti mediante l’esibizione di un documento di riconoscimento 3) il rilascio di certificati senza la dicitura che avverte che non possono essere rilasciati per le pubbliche amministrazioni o i gestori di pubblici servizi.


La richiesta di certificati può essere effettuata anche con le seguenti modalità:

 

online direttamente dal/la cittadino/a registrato/a al portale internet di Roma per certificati intestati a se stesso/a o ad un membro della famiglia anagrafica (componente dello stato di famiglia).

online da parte degli avvocati del Foro di Roma identificati al Portale o di avvocati iscritti ad ordini diversi tramite i propri corrispondenti o associati, per i certificati richiesti per lo svolgimento di attività giudiziarie, necessari all'assolvimento del mandato conferito, solo nel caso che gli assistiti siano residenti a Roma.

• Presso gli Uffici Postali nei quali è attivo lo "Sportello Amico" per tutti i certificati anagrafici in carta semplice, ad eccezione di quello di esistenza in vita, anche per i cittadini non residenti.


• Tramite richiesta scritta a: Comune di Roma - Direzione Anagrafe, Via Petroselli, 50 – 00186 (per i cittadini non residenti) indicando le generalità dell’intestatario del certificato (nome, cognome, luogo di nascita, data di nascita, indirizzo di residenza e, per i certificati di matrimonio, luogo e data di matrimonio). Alla richiesta deve essere allegato a pena di rifiuto dell’istanza: fotocopia completa di un documento di riconoscimento valido del richiedente; una busta preaffrancata e preindirizzata per l’invio a mezzo posta del certificato emesso; l’originale del versamento sul conto corrente postale n. 94430006 intestato a “Comune di Roma - Servizi Demografici” o tramite bonifico bancario codice IBAN IT78 C 07601 03200 000094430006, secondo quanto indicato nella tabella seguente: Certificati ed Estratti di Nascita Matrimonio e Morte Gratuiti Tutti gli altri certificati in carta semplice € 0,26 per diritti di segreteria. Tutti gli altri certificati in bollo € 0,52 per diritti di segreteria ed € 16,00 per imposta di bollo. Copie integrali di atti di stato civile (nascita, matrimonio e morte). € 1,00 per rimborso spese.
 

Modalità reperimento informazioni relative al procedimento in corso

L'interessato potrà ricevere le informazioni relative al procedimento in corso presso la U.O. e l'Ufficio Responsabile del Procedimento indicati nella riga 2.

Termine

A vista.

Provvedimento finale

Rilascio del certificato.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

Per i certificati anagrafici:

 

Ricorso amministrativo gerarchico al Prefetto (Prefettura - U.T.G. di Roma) entro 30 giorni dalla notifica de provvedimento dell'Ufficiale di Anagrafe.

Ricorso al Giudice Ordinario entro i termini del codice di procedura civile (90 gg.) a seguito della notifica del provvedimento dell'Ufficiale di Anagrafe .

Ricorso al TAR. Del Lazio entro 60 giorni oppure ricorso straordinario al Capo dello Stato per soli motivi idi legittimità entro 120 giorni.

 

Per i certificati di stato civile:

Ricorso al Tribunale di Roma ai sensi dell'art.95 e segg. D.P.R. 3.1.2000 n. 396.

 

Modalità:

 

I ricorsi possono essere consegnati direttamente presso la sede dell'Ufficio preposto, oppure inviati mediante lettera raccomandata A.R./Posta Elettronica Certificata. Nei casi relativi ai ricorsi al T.A.R., al Tribunale di Roma e al Giudice di Pace (ove previsto), il ricorso deve essere presentato in forma di atto legale giudiziario mediante patrocinio di un avvocato (ad eccezione dei casi nei quali le parti possono stare in giudizio personalmente, senza l'assistenza del difensore, ad es., in materia di accesso, in materiale elettorale e nei giudizi relativi al diritto dei cittadini dell'Unione europea e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri).

 

Il Processo amministrativo telematico si applica ai soli giudizi introdotti con i ricorsi depositati, in primo o in secondo grado, a far data dall' 1 gennaio 2017 (art. 13, c. 1 ter, ali. 2 al c.p.a., introdotto dall'art. 7, d,l. n. 168 del 2016).
Ai ricorsi depositati anteriormente a tale data, continuano ad applicarsi, fino all'esaurimento del grado di giudizio nel quale sono pendenti alla data stessa e, comunque, non oltre il 10 gennaio 2018, le norme previgenti.

Processo amministrativo telematico

Processo amministrativo telematico  -  F.A.Q.

Link di accesso al servizio on line

Nessun servizio online

Modalità effettuazione dei pagamenti

I certificati di stato civile (nascita, matrimonio, morte) sono gratuiti.

I certificati anagrafici sono rilasciati in bollo salvo le poche esenzioni previste dal D.P.R. n. 642 del 26 ottobre 1972.

Il costo dei certificati in bollo è di € 16,52 (allo sportello).

Il costo dei certificati in carta semplice è di € 0,26 (allo sportello).

Per le richieste online: pagamento tramite carta di credito.

 

Le modalità di pagamento in contanti presso la Tesoreria/Cassa del Municipio (per gli importi relativi a diritti di istruttoria, controllo, diritto fisso, ecc.), in coerenza con le disposizioni vigenti per le limitazioni all’uso del contante, sono adeguate all’importo di euro tremila.

Poteri sostitutivi

Gli indirizzi per l'attivazione del potere sostitutivo in caso di inerzia sono disponibili nella apposita sezione del portale di Roma Capitale.

 

Data aggiornamento: 18/07/2017


Invia questo articolo