Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Elenco Procedimenti dei Municipi
Categoria1__Notizie
DataModifica__28/03/2017

Procedimenti

 

Procedimento

Dichiarazione di residenza ai fini dell'iscrizione anagrafica di cittadini/e italiani/e e del cambio di abitazione

 

Procedimento diretto ad ottenere l'iscrizione anagrafica per cittadini italiani con provenienza da altro comune per cittadini italiani iscritti all' A.I.R.E. con provenienza dall'estero, per cambiamento di abitazione nel territorio dello stesso comune, per trasferimento in collettività anagrafica.

 

D.L. n.5/9.2.2012 conv. L. n.35/4.4.2012; DPR n.445/2000; Circ. Min.lnterno n.9/2012; D.P.R. n. 223/1989; L. n.8O, 23 maggio 2014
 

Unità Organizzativa responsabile del procedimento 

MUNICIPIO ROMA I CENTRO



U.O. AMMINISTRATIVA E AFFARI GENERALI

Servizi Anagrafici e di Stato Civile

 

sede: Via L. Petroselli, 50

Ufficio Servizi Demografici 

tel. 06 69601410 - fax 0669601442 

cambiresidenza.municipioroma01@comune.roma.it

 

sede: Circonvallazione Trionfale, 19

Ufficio Servizi Demografici 
tel. 06 69617436 - fax 06 39738863 

enzo.schettini@comune.roma.it

Atti, Documenti e Modulistica da allegare all'istanza di parte

Modalità di presentazione dell'istanza:

 

di persona, tramite posta elettronica ordinaria o PEC, con raccomandata, tramite fax, presentando o inviando :

 

l'istanza di residenza sul Modello Unico Ministeriale di dichiarazione anagrafica

 

Dichiarazione di residenza

 

L’ufficiale d’anagrafe non potrà accettare domande in carta libera o in un formato diverso o non compilate in tutte le parti obbligatorie che sono contrassegnate da asterisco

 

L'allegato A (p. 6 del modulo di dichiarazione di residenza) elenca i documenti necessari all'iscrizione anagrafica delle persone non appartenenti alla U.E..
L'allegato B (pp. 7-9 del modulo di dichiarazione di residenza) elenca documenti e requisiti per l'iscrizione anagrafica delle persone non italiane appartenenti alla U.E.. 

 


Il recapito postale per i residenti nell'ex Municipio Roma I Centro è:

 

Ufficio Cambi di Residenza SERVIZI DEMOGRAFICI
Municipio Roma I
Via Petroselli, 50 - 00186 Roma


 

Il recapito postale per i residenti nell’ex Municipio XVII è:

Ufficio Cambi di Residenza SERVIZI DEMOGRAFICI
Municipio Roma I
Circonvallazione Trionfale, 19 - 00195 Roma

 

I numeri di fax sono:

per i residenti nell'ex Municipio Roma I Centro: 06/69601442

per i residenti nell'ex Municipio XVII: 06/39738863

 

I recapiti di posta elettronica del Municipio Roma I
(comuni all'ex Municipio I e all'ex Municipio XVII) sono:

  

cambiresidenza.municipioroma01@comune.roma.it

cambiresidenza.municipioroma1@pec.comune.roma.it

 

Nell'oggetto o nel corpo della mail occorre specificare l'indirizzo
presso il quale si è stabilita la propria dimora abituale.

 

Se un nucleo familiare di più persone trasferisce la propria residenza l'istanza è presentata/inviata da uno/a dei componenti maggiorenni del nucleo, nel caso ci siano figli da uno dei genitori.

 

Se nell'abitazione dove si vuole trasferire la residenza fosse già residente un'altra famiglia, un suo rappresentante maggiorenne deve dichiarare di essere a conoscenza del nuovo ingresso, accompagnando di persona il dichiarante oppure compilando l'apposito campo nel modello unico ministeriale di dichiarazione anagrafica (p. 3), allegando una fotocopia (fronte/ retro) del proprio documento di riconoscimento.

 

Dal 28 marzo 2014 bisogna dimostrare di occupare legittimamente l’immobile dichiarando il titolo di occupazione (p. 4 del modulo di dichiarazione di residenza). Infatti, ai sensi dell’art. 5 del D.L. n. 47 del 28 marzo 2014, convertito nella Legge n. 80 del 23 maggio 2014: “Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l’allacciamento a pubblici servizi in relazione all’immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge”.
Senza tale dimostrazione la dichiarazione di residenza è irricevibile.

 

Occorre inoltre presentare e consegnare in copia o inviare:

 

Documento di riconoscimento del richiedente e di ogni persona compresa nell'istanza; per gli/le iscritti/e all' A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero) è obbligatorio il passaporto se provenienti da paesi fuori dell'Unione Europea, altrimenti è sufficiente la carta d'identità.


Codice fiscale.


• Se si entra in una collettività religiosa, la dichiarazione del capo convivenza che certifichi l'appartenenza a quella collettività religiosa. Per la creazione di collettività anagrafiche occorre una dichiarazione del Vicariato di Roma per le comunità religiose, con l'indicazione del capo convivenza e degli estremi di registrazione presso l'ufficio del registro delle Persone Giuridiche della Prefettura; una dichiarazione firmata da un ufficiale con notizie inerenti l'ubicazione, la denominazione e il capo responsabile, per le convivenze di tipo militare; l’atto di autorizzazione relative alle attività svolte dalle case di cura, accoglienza e riposo e la dichiarazione di nomina del capo convivenza.

 

se senza fissa dimora inoltre:

 

Richiesta di iscrizione dei servizi sociali oppure nullaosta dell'associazione abilitata che presta assistenza al cittadino.

 

E’ opportuno che la dichiarazione di cambio di residenza online venga spedita tramite il proprio indirizzo privato di posta elettronica.

Non si accetteranno invii relativi a minori tramite la posta elettronica di terze persone che non siano genitori o tutori oppure che non siano state esplicitamente e formalmente delegate con dichiarazione controfirmata, passata allo scanner/digitalizzata e allegata alla dichiarazione di residenza.


Parimenti nel caso di un procedimento in corso non si daranno informazioni a e non si accetterà di interloquire con chi non sia stato esplicitamente e formalmente delegato allo scopo.

Quanto alle richieste inviate via fax si invita a fornire oltre al recapito telefonico, anche un indirizzo di posta elettronica o un numero di fax al quale far pervenire le ricevute del procedimento istruito.
E’ obbligatorio dichiarare i dati della patente e dei veicoli di cui si è in possesso per l’aggiornamento della banca dati della Motorizzazione. Si rammenta che quest’ultima dal mese di febbraio invierà le etichette adesive con il nuovo indirizzo solo per i libretti di circolazione. Se si è in possesso della sola patente di guida, è bene sincerarsi, dopo due mesi dal cambio di residenza, presso la Motorizzazione stessa (al numero verde 800232323) che l’aggiornamento del proprio indirizzo sia stato effettuato.

 

I residenti dell'ex Municipio Roma I Centro, se non ottengono la ricevuta del cambio di residenza dichiarato online, via fax o per posta entro circa 10 giorni dall’invio della propria dichiarazione, possono telefonare, dalle 11:30 alle 15:00, ai seguenti numeri: 0669601411/445/6/7/8 per verificare che il procedimento richiesto sia effettivamente in corso.
 

 

 

Modalità reperimento informazioni relative al procedimento in corso

L'interessato potrà ricevere le informazioni relative al procedimento in corso presso la U.O. e l'Ufficio Responsabile del Procedimento indicati nella riga 2.

Termine

Immediato.

Entro 2 gg. lavorativi dalla data di ricevimento della richiesta (se la documentazione viene trasmessa nelle altre modalità).

 

Comunque, entro i 45 gg. successivi alla richiesta di cambia di residenza o di abitazione, qualora a seguito delle opportune verifiche (sia al domicilio dichiarato sia sulla documentazione presentata dal richiedente e trasmessa dall'eventuale comune di provenienza) fosse accertata la sussistenza di cause ostative all'accoglimento della stessa, verranno avviate le procedure atte all'annullamento della residenza e al ripristino della precedente posizione.

 

In caso di dichiarazioni mendaci, a seguito di accertamenti dei requisiti, i benefici acquisiti per effetto della dichiarazione decadono, con conseguente segnalazione alla competente autorità di pubblica sicurezza.
 

Provvedimento finale

Iscrizione anagrafica o cambiamento di abitazione

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

Ricorso amministrativo gerarchico al Prefetto {Prefettura - U.T.G. di Roma) entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento dell'Ufficiale di Anagrafe.

 

Ricorso al Giudice ordinaria entro i termini del codice di procedura civile (90 gg.) a seguito della notifica del provvedimento dell'Ufficiale di Anagrafe.

 

Ricorso al T.A.R. del Lazio entro 60 giorni oppure ricorso straordinario a/ Capo della Stato per soli motivi di legittimità entro 120 giorni.

 

Modalità:
I ricorsi possono essere consegnati direttamente presso la sede dell'Ufficio preposto, oppure inviati mediante lettera raccomandata A.R./Posta elettronica certificata. Nei casi relativi ai ricorsi al TAR, al Tribunale di Roma e al Giudice di Pace (ove previsto), il ricorso deve essere presentato in forma di atto legale giudiziario mediante patrocinio di un avvocato (ad eccezione dei casi nei quali le parti possono stare in giudizio personalmente, senza l'assistenza del difensore, ad es., in materia di accesso, in materia elettorale e nei giudizi relativi al diritto dei cittadini dell'Unione europea e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri).

Il Processo amministrativo telematico si applica ai soli giudizi introdotti con i ricorsi depositati, in primo o in secondo grado, a far data dall' 1 gennaio 2017 (art. 13, c. 1 ter, ali. 2 al c.p.a., introdotto dall'art. 7, d,l. n. 168 del 2016).
Ai ricorsi depositati anteriormente a tale data, continuano ad applicarsi, fino all'esaurimento del grado di giudizio nel quale sono pendenti alla data stessa e, comunque, non oltre il 10 gennaio 2018, le norme previgenti.

Processo amministrativo telematico

Processo amministrativo telematico  -  F.A.Q.

Link di accesso al servizio on line

Recapiti di posta elettronica per l'invio online della dichiarazione di residenza:

cambiresidenza.municipioroma01@comune.roma.it

cambiresidenza.municipioroma1@pec.comune.roma.it

Modalità effettuazione dei pagamenti

Il Procedimento è gratuito per l'utente.

Poteri sostitutivi

Gli indirizzi per l'attivazione del potere sostitutivo in caso di inerzia sono disponibili nella apposita sezione del portale di Roma Capitale.

 

Data aggiornamento: 14/07/2017


Invia questo articolo