Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio Notizie
Categoria1__Notizie
Data__01/12/2014
Data__2014

Osservatorio ambientale come Cabina di Regia

La Giunta Capitolina di Roma Capitale ha approvato una memoria di Giunta che affida all’ “Osservatorio Ambientale sui cambiamenti climatici”, già istituito all’interno del Dipartimento Tutela Ambientale – Protezione Civile, il ruolo di Cabina di Regia per le azioni di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici e di produzione e consumo sostenibile di energia.

  

L’Osservatorio Ambientale sui cambiamenti climatici, in attuazione degli impegni presi da Roma Capitale con l’Europa, è lo strumento tecnico a supporto della pianificazione e del coordinamento delle strategie di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, della preparazione dei Piani per la produzione ed il consumo sostenibile di energia, della progettazione finanziata per lo sviluppo sostenibile, della realizzazione di campagne di informazione e comunicazione sulla sostenibilità ambientale.


L’Osservatorio ha il compito, tra gli altri, di aggiornare il Piano d’Azione per l’energia sostenibile (PAES) redatto nell’ambito dell’iniziativa del Patto dei Sindaci -il Covenant of Mayors, con le possibili e nuove attività volte alla:
• riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera;
• produzione ed uso sostenibile dell’energia;
• pianificazione di azioni per la riduzione dei consumi;
• produzione da fonti rinnovabili;
• informazione e diffusione delle pratiche di risparmio energetico.

 

Per il funzionamento della Cabina di Regia sono previste attività di coordinamento tra i diversi Dipartimenti dell’Amministrazione Capitolina coinvolti nella produzione di pratiche finalizzate a produrre un miglioramento ambientale riducendo le emissioni di CO2 e incrementando l’efficienza energetica.
 


Invia questo articolo