Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio
Categoria1__Notizie

11/12/2014 - SEMINARIO 'Dal Disagio…. AL MOBBING'

Dal Disagio…. AL MOBBING 

Giovedì 11 dicembre 2014
ore 9.30
Ufficio Assembela Capitolina
Via della Greca, 5 -
II piano
Sala Riunioni

Lettera ai Dipendenti da parte del Dott. Taccioli
 

L’incontro sarà l’occasione per un’analisi e una riflessione sui diversi rischi psico - sociali che si possano presentare nei luoghi di lavoro con particolare attenzione al fenomeno del Mobbing.
Disagio, stress, straining, discriminazioni, molestie, burn–out sono eventi differenti che possono nascere e albergare in tutte le organizzazioni e che trovano la loro massima e nefasta espressione con il fenomeno del Mobbing.
In tale ambito è bene evidenziare che esiste, un disagio c.d. specifico derivante da disfunzioni dell'organizzazione del lavoro o «costrittività organizzative» dove la responsabilità è da attribuire, tanto all’inadeguatezza del management quanto alla combinazione negativa dei fattori di contesto e di contenuto e quindi tra l’ambiente di lavoro con le sue disfunzioni, le sue contraddizioni organizzative e il suo potenziale patogeno.
Altro è invece quel disagio da lavoro che è la diretta conseguenza di una relazionalità complessa dove è possibile evincere la volontarietà delle persone nel "fare del male" ad altre persone attraverso forme di terrore psicologico esercitate attraverso comportamenti aggressivi, vessatori e ripetuti, da parte di colleghi o superiori con uno scopo preciso e distruttivo: l’allontanamento/eliminazione di una persona divenuta in qualche modo “scomoda”, inducendola alle dimissioni o al licenziamento o tipicamente nel pubblico impiego, escludendola da qualsiasi attività.
Si tratta, nei fatti, di un confine molto labile l’uno può alimentare l’altro e viceversa; in ogni caso molto pericolose, dannose, oltre che non etiche, sono tutte quelle modalità che utilizzano il conflitto come strumento di controllo tra i lavoratori.

 

PROGRAMMA DEI LAVORI

 

Saluti Istituzionali e presentazione generale 9. 20 – 10. 00.

9:00 - 9.10 Registrazione dei partecipanti.

 

9.10 – 9.30 Performance del Coro O.A.S.I. di Roma Capitale diretto dal Maestro Fabrizio Vestri

9.30 Introduzione ed apertura dei lavori Moderatore
Dott. Valerio Rossi R.S.P.P. Ufficio Assemblea Capitolina.

9.40 – 10.00 “ Benessere organizzativo e prevenzione delle discriminazioni in ambito professionale”
Dott. Vitaliano Taccioli, Direttore Ufficio Assemblea Capitolina e Presidente CUG Roma Capitale.

10.00 – 10. 20 “ Il ruolo della Consigliera: esperienze ed iniziative”
Dott.ssa Francesca Bagni Cipriani Consigliera di Parità, Provincia di Roma.

10.20 – 10.50 “Gli aspetti giuridici e le norme che tutelano il lavoratore” –
Avv. Donato Iannone Presidenza Assemblea Capitolina Roma Capitale.


10.50 – 11.00 Pausa

 

11.00 – 11.30 Disagio, rischi psicosociali e Mobbing, "Il disagio da lavoro tra complessità dell'organizzazione e relazionalità conflittuali: le differenze sociali del buon-out e del mobbing".
Dott. Enzo Cordaro Dirigente U.O. Psicologia del Lavoro, resp. Centro Mobbing ASL Roma D.

11.30 – 12.00 “il fenomeno del mobbing oggi: l’esperienza degli sportelli di ascolto” –
Cav. Fernando Cecchini, AIBeL (Associazione Italiana Benessere e Lavoro).

12.00 – 12.30 “il Comitato Unico di Garanzia e la prevenzione del disagio da lavoro (mobbing e burn –out)
Dott.ssa Roberta Nardella Psicologa del lavoro - Centro antimobbing dell’ASL RM/B e membro CUG ASL RM/B, socio fondatore di APOLIS (Associazione di Psicologia delle Organizzazioni
e del Lavoro In Sicurezza).

12.30 – 13.00 Le Buone Pratiche di Roma Capitale “Lo Sportello di Ascolto sul Disagio”
Dott.ssa Rosanna Pensato P.O. Tutela del Lavoro – Pari Opportunità: Direzione Formazione e tutela del lavoro e della salute – Comunicazione interna del Dipartimento Organizzazione Risorse Umane.

Tavola rotonda e chiusura lavori

“Una organizzazione lavorativa “sana” è una realtà nella quale la cultura, il clima e le azioni positive creano un ambiente che promuove sia la salute e la sicurezza dei lavoratori, sia l’efficacia organizzativa”.

 

La brochure (PDF)

 

Atti del convegno (ZIP)

 

Foto evento:

Foto evento foto evento Foto vento foto evento foto evento foto evento foto evento foto evento
 

 

 


Invia questo articolo