Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Homepage
Categoria1__Notizie
Data__17/02/2015
Data__2015

Segretario Generale e Direttore Generale (artt. 32 e 33 dello Statuto)

                                          Segretario Generale (art. 32 dello Statuto)


1. Il Sindaco nomina il Segretario Generale, individuandolo tra gli iscritti all’Albo nazionale dei segretari comunali e provinciali. Della nomina viene data comunicazione all’Assemblea Capitolina. L’incarico perdura per l’intero mandato del Sindaco che lo ha nominato. Dopo la cessazione del Sindaco, il Segretario Generale continua, comunque, a esercitare le proprie funzioni fino alla sua riconferma o alla nomina del nuovo Segretario Generale. L’incarico è revocabile, con provvedimento motivato del Sindaco e previa deliberazione della Giunta Capitolina, per gravi violazioni dei doveri d’ufficio, nel rispetto delle vigenti disposizioni.


2. Il Segretario Generale svolge compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridica e amministrativa nei confronti degli organi di Roma Capitale in ordine alla conformità dell’azione amministrativa alle leggi, allo Statuto e ai regolamenti. Il Segretario Generale, inoltre:


  a) sovrintende allo svolgimento delle funzioni dei dirigenti e ne coordina l’attività,

      salvo quanto altrimenti disciplinato in caso di nomina del Direttore Generale;


  b) partecipa, con funzioni consultive, referenti e di assistenza, alle riunioni

      dell’Assemblea Capitolina e della Giunta Capitolina, cura la loro verbalizzazione

      e gli adempimenti di pubblicità ed esecutività delle deliberazioni adottate;


  c) può rogare tutti i contratti nei quali Roma Capitale è parte e autenticare scritture

      private e atti unilaterali nell’interesse dell’Ente;


  d) esercita ogni altra funzione attribuitagli dai regolamenti o conferitagli dal Sindaco.


3. Al fine di assicurare l’effettiva unitarietà della funzione di direzione complessiva dell’Ente e di garantire il buon andamento della attività amministrativa, il Sindaco, con propria ordinanza, conferisce, di norma, al Segretario Generale l’incarico di Direttore Generale di cui all’articolo 33.


4. Il Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi disciplina criteri e modalità di nomina di un Vice Segretario Generale – individuato, su proposta del Segretario Generale, fra i dirigenti di ruolo preposti agli uffici di più elevato livello, con anzianità non inferiore a cinque anni – per coadiuvare il Segretario Generale nelle funzioni di sua competenza e sostituirlo nei casi di vacanza, assenza o impedimento.

 

                                            Direttore Generale (art. 33 dello Statuto)


1. Il Sindaco, motivando la decisione, può nominare, previa deliberazione della Giunta Capitolina, un Direttore Generale al di fuori della dotazione organica e con contratto a tempo determinato, secondo i criteri stabiliti dal Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi, con il compito, in conformità a quanto stabilito dall’ordinamento, di attuare gli indirizzi e gli obiettivi stabiliti dagli organi di governo dell’Ente. L’incarico è revocabile, previa deliberazione della Giunta Capitolina, e la durata non può eccedere quella del mandato del Sindaco.
 


Invia questo articolo