Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Primo Piano
Categoria1__Notizie
Data__19/06/2015
Data__2015

Approvato il Catalogo dell’arredo urbano commerciale

 

La Giunta Capitolina ha approvato il Catalogo dell’arredo urbano commerciale varato dal Tavolo sul decoro insieme alle Soprintendenze Statali e alla Sovrintendenza Capitolina.

Il Catalogo elenca gli elementi d’arredo autorizzati - tavoli, sedute, coperture, fioriere, illuminazione, perimetrazioni, portamenu, riscaldamento – suddivisi per ogni categoria. Lo scopo è quello di dare unitarietà e omogeneità ai contesti urbani, offrendo uno strumento fondamentale al decoro dei luoghi.
 

Il Catalogo prevede una divisione della città in tre aree: Sito Unesco – Centro Storico, Città Storica, Suburbio, individuando, inoltre, nelle aree del Sito Unesco e della Città Storica, alcune vie e piazze, definite “Luoghi con arredo omogeneo”, rispetto ai quali limitare la scelta delle tipologie di arredo al fine di perseguire una maggiore uniformità visiva dei luoghi medesimi.

Il Catalogo, insieme all’identificazione degli arredi, prevede:


- le aree di occupazione di suolo pubblico devono essere delimitate da borchie infisse al suolo, ai vertici del perimetro. Nel sito Unesco le borchie saranno in ottone e nella Città Storica e nel Suburbio in metallo. Le borchie sono a cura dell’occupante.

- le pedane sono ammesse esclusivamente nel Suburbio e solo su sede carrabile, al fine di uniformare il piano a quello del marciapiede. Le pedane non sono comunque ammesse sui marciapiedi e nelle aree pedonali.

 

 - gli arredi utilizzati devono essere posti all’interno dell’area di occupazione, devono avere carattere temporaneo ed essere rimovibili, fatta eccezione per le fioriere, gli ombrelloni e le pedane.
In particolare:

COPERTURE: gli ombrelloni devono rispettare le seguenti dimensioni: lati da un minimo di mt. 2,00 ad un massimo di mt. 4,00.
FIORIERE e VASI: sono ammessi esclusivamente nel Suburbio.
ILLUMINAZIONE: dovrà essere assicurata con apparecchi ed impianti omologati, con lampade di protezione. Gli apparecchi illuminanti devono produrre luce calda e non devono arrecare disturbo visivo al traffico veicolare.
PERIMETRAZIONE: gli elementi di perimetrazione non possono essere collocati sui marciapiedi e nelle aree pedonali. Nel sito Unesco non è ammessa alcuna tipologia di pannellatura.
PORTAMENU: sono ammessi purché posti all’interno del perimetro dell’occupazione.
RISCALDAMENTO: sono ammessi apparecchi di riscaldamento, purché rispettino le norme di legge e le prescrizioni dei Vigili del Fuoco.
TENDE: nel sito Unesco e nella Città Storica non sono ammesse tende. Nel Suburbio possono essere installate e il materiale deve essere idrofugo ed ignifugo e di colore affine a quello della facciata.

Tutti questi elementi di arredo, anche se rimovibili, devono essere mantenuti sempre in ordine, puliti e funzionali. Non devono riportare alcun tipo di pubblicità diversa dal nome dell’esercizio, nel rispetto dei regolamenti vigenti in materia.
Sono vietati tutti gli elementi di arredo non autorizzati nell’atto di concessione.
 

 

Scarica il Catalogo dell’arredo urbano commerciale

 

 

 

19 giugno 2015


Invia questo articolo