Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Struttura Organizzativa
Categoria1__Struttura Organizzativa
/ Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute
Categoria2__Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute
/ Emergenza sociale e accoglienza / Emergenze climatiche

Emergenze climatiche

Data__23/11/2015
Data__2015
DataModifica__17/08/2016
Piano inverno 2015 2016: foto new

Il Dipartimento, con determinazione dirigenziale n. 1573 del 06/05/2016, pubblicata in "Albo Pretorio on line" di Roma Capitale, ha approvato la graduatoria finale di merito per l’affidamento della gestione dei servizi per le Emergenze Climatiche periodo Maggio/Novembre 2016.

 

La graduatoria è stata approvata a seguito di una procedura di cottimo fiduciario, successiva all’indagine di mercato per "l'affidamento di servizi di accoglienza per persone gravemente vulnerabili in condizioni di marginalità sociale e che a seguito di eventi climatici e/o emergenziali di varia natura anche concomitanti al giubileo si trovano nell’impossibilità di far fronte a bisogni primari" (art. 125, comma 11, dlgs. 163/2006), indetta con Determinazione Dirigenziale n. 620 del 16/02/2016.

 

Il Servizio

Il Piano per le emergenze climatiche è un servizio di Roma Capitale che risponde alla necessità di accoglienza notturna, diurna e di sollievo (h24, h 15, h 9 e h 4), di persone maggiorenni senza dimora che, a causa del mutamento repentino delle condizioni climatiche sono esposte a gravi rischi per la salute e necessitano perciò di protezione  come intervento di primo aiuto e di immediata alternativa alla strada.

 

Il Piano prevede lo svolgimento delle seguenti attività:

- accoglienza persone segnalate dalla Sala Operativa Sociale, previa valutazione della Direzione della U.O. Sistemi di Accoglienza e del Servizio Sociale;

- ospitalità notturna e diurna, segretariato sociale, servizio mensa/colazione, servizi di sollievo (docce, consegna coperte a chi non ha un posto dove dormire, attività laboratoriali e di intrattenimento, merenda, ecc.) cambio abiti, lavanderia, sostegno e progettazione individuale, in sinergia con i Servizi Sociali Municipali e le realtà locali.

 

I Centri di accoglienza svolgono inoltre servizio di Segretariato Sociale e prevedono la predisposizione di Piani personalizzati di intervento condivisi con il Servizio Sociale della SOS e i Servizi territoriali.

 

A chi si rivolge

Il servizio è destinato a persone adulte italiane straniere e apolidi in stato di fragilità estrema e senza fissa dimora, residenti e non residenti, temporaneamente in difficoltà a causa di problematiche psicosociali, a rischio di emarginazione e/o di cronicizzazione della loro condizione di bisogno, per le quali sia necessario iniziare o continuare un percorso di aiuto di breve termine.

L’accoglienza e il percorso di aiuto sono possibili solo con l’accettazione volontaria dell’utente al progetto.

 

Come si accede

Gli inserimenti avvengono tramite la S.O.S. Sala Operativa Sociale.

Chiunque rilevi situazioni di disagio e necessità può segnalarla alla S.O.S.

 

Contatti

 

Sala Operativa Sociale (S.O.S.) 800 440 022 attivo 24 ore su 24 per tutto l’anno

 

 

Leggi la determinazione dirigenziale n. 1573 del 6/05/2016 (Approvazione lavori della Commissione Giudicatrice e della graduatoria) - File pdf/a

 

Consulta la graduatoria finale di merito - File pdf/a


Leggi la determinazione dirigenziale n. 620 del 16/02/2016 (Avviso pubblico indagine di mercato) - File pdf/a

 

 

Pubblicazione: 23/11/2015

Aggiornamento: 17/08/2016


Data__20/06/2017
Data__2017
DataModifica__17/08/2016

 

Il Servizio

 

Il Piano per le emergenze climatiche è un servizio di Roma Capitale che risponde alla necessità di accoglienza notturna, diurna e di sollievo (h 15, h 9 e h 4), di persone maggiorenni senza fissa dimora che, a causa del mutamento repentino delle condizioni climatiche sono esposte a gravi rischi per la salute e necessitano perciò di protezione  come intervento di primo aiuto e di immediata alternativa alla strada.

 

Attività

 

- accoglienza persone segnalate dalla Sala Operativa Sociale, previa valutazione della Direzione della U.O. Sistemi di Accoglienza e del Servizio Sociale;

- ospitalità notturna e diurna, segretariato sociale, servizio mensa/colazione, servizi di sollievo (docce, consegna coperte a chi non ha un posto dove dormire, attività laboratoriali e di intrattenimento, merenda, ecc.) cambio abiti, lavanderia, sostegno e progettazione individuale, in sinergia con i Servizi Sociali Municipali e le realtà locali.

 

I Centri di accoglienza svolgono inoltre servizio di Segretariato Sociale e prevedono la predisposizione di Piani personalizzati di intervento condivisi con il Servizio Sociale della SOS e i Servizi territoriali.

 

A chi si rivolge

 

Il servizio è destinato a persone adulte italiane straniere e apolidi in stato di fragilità estrema e senza fissa dimora, residenti e non residenti, temporaneamente in difficoltà a causa di problematiche psicosociali, a rischio di emarginazione e/o di cronicizzazione della loro condizione di bisogno, per le quali sia necessario iniziare o continuare un percorso di aiuto di breve termine.

L’accoglienza e il percorso di aiuto sono possibili solo con l’accettazione volontaria dell’utente al progetto.

 

Come si accede

 

Gli inserimenti avvengono tramite la S.O.S. Sala Operativa Sociale, chiamando il numero verde 800 440 022 attivo 24 ore su 24 per tutto l’anno. Chiunque rilevi situazioni di disagio e necessità può segnalarla alla S.O.S.

 

 

 

 

 

 

Pubblicazione: 11/10/2017