Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Relazioni Internazionali
Categoria1__Relazioni Internazionali
/ Relazioni Internazionali Bilaterali
Categoria2__Relazioni Internazionali Bilaterali

Relazioni Internazionali Bilaterali


Europa

Roma Capitale intrattiene intensi rapporti con le Ambasciate dei paesi europei e con le organizzazioni ed associazioni che li rappresentano a Roma, con le relative comunità di cittadini nonché con le Rappresentanze dello Stato italiano attive in quei paesi.
Interagisce direttamente con le Municipalità delle città europee partners, curando il negoziato, la stipula, l’attuazione e il rinnovo di accordi e protocolli di amicizia e collaborazione.
Tra i maggiori partners di Roma spicca la città di Parigi, gemellata dal lontano 1955 con la capitale, con cui i rapporti sono continui e in costante sviluppo. Ricordiamo che l'ex Sindaco Marino e il Sindaco Hidalgo hanno siglato a Roma, durante il meeting sull’Agenda Urbana dello scorso 1° ottobre 2014, una Dichiarazione Congiunta volta a dare nuovo slancio alla collaborazione delle due città gemelle. Tali progetti spaziano dalla moda alla mobilità, alla cultura (Progetto Tandem) passando per l’obiettivo prioritario della lotta ai cambiamenti climatici.
Vienna è senza dubbio un altro degli interlocutori privilegiati di questa amministrazione insieme a Londra, Barcellona, Cracovia e Mosca, solo per citare i più attivi.
Roma accoglie delegazioni provenienti da tutti i paesi europei, organizzando per loro incontri tematici con tutti i rappresentanti competenti per materia: Cultura, Attività Produttive, Mobilità, Urbanistica, Ambiente, Bilancio, Risorse Umane, Turismo.
Nell’ambito delle relazioni bilaterali con i paesi dell’Unione Europea l'ex Sindaco Marino si è recato in missione a Parigi, Londra, Barcellona, Madrid e Cracovia.

 

Accordi in vigore:

 

Gemellaggio Roma - Parigi - (1955)

Dichiarazione congiunta Roma - Parigi - (2014)

Dichiarazione di intenti Roma - Cracovia - (2012)

Protocollo di amicizia e collaborazione Roma - Mosca - (2014)

 



Inizio pagina

Asia ed Oceania

Roma Capitale intrattiene intensi rapporti con le Ambasciate dei Paesi asiatici e con le organizzazioni ed associazioni che le rappresentano a Roma, con le relative comunità di cittadini nonché con le Rappresentanze dello Stato italiano attive in quei paesi.
Si relaziona direttamente con Autorità locali asiatiche con le quali l’Amministrazione ha accordi preferenziali o Accordi di Amicizia e Collaborazione, curandone la stipula, l’attuazione e/o il rinnovo.
La città di Roma è considerata da sempre uno dei maggiori poli di attrazione sulla scena globale in diversi campi, principalmente per il turismo e la cultura. In particolare sono state avviate da Roma Capitale diverse forme di collaborazione soprattutto culturale con la Repubblica dell’Arzebaigian e con la Repubblica Popolare Cinese. Relativamente alla repubblica Azera si segnala la collocazione a Villa Borghese di un monumento al poeta azerbaigiano Nizami Ganjavi, il restauro degli elementi architettonici e delle opere della Sala dei Filosofi di Palazzo Nuovo – Musei Capitolini e per ultimo un accenno particolare va alla Convenzione firmata tra Roma Capitale e il Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica dell’Arzebaijan con il quale il paese Azero ha sostenuto il progetto di restauro della via Alessandrina, area dei Fori Imperiali, contribuendo alla valorizzazione del patrimonio storico culturale di Roma.
La Repubblica Popolare Cinese è un altro degli interlocutori privilegiati di questa amministrazione. I rapporti bilaterali tra i due Paesi si collocano da tempo in un contesto di amicizia e di collaborazione sia in termini di investimenti diretti che di scambi culturali. Tra le ultime attività svolte in collaborazione con l’Ambasciata cinese a Roma, si ricorda l’evento “Silk Road – La via della seta a Roma” e le tradizionali celebrazioni del Capodanno Cinese a Piazza del Popolo, altresì si ricorda un progetto in via di definizione che prevede l’istituzione a Roma di una scuola bilingue italo-cinese con qualificazione professionale divisa in corsi primari e secondari, inserita nel sistema scolastico pubblico e aperta a tutti.
Tra i paesi con i quali i rapporti di collaborazione con Roma Capitale sono in continuo sviluppo ricordiamo il Pakistan, la Corea del Sud, il Vietnam, l’Arabia Saudita e l’Iran.
Roma Capitale accoglie delegazioni provenienti da tutti i paesi asiatici, organizzando per loro incontri tematici con tutti i rappresentanti competenti per materia: Cultura, Attività produttive, Mobilità, Urbanistica, Ambiente, Bilancio, Risorse Umane, Turismo.
Nell’ambito dei rapporti bilaterali con l’Asia, l'ex Sindaco Marino si è recato in missione a Riyad.

 

Accordi in vigore: 

 

Dichiarazione di intenti tra Roma Capitale e l'Ambasciata della Repubblica dell'Azerbaijian - (2012)

Convenzione tra Roma Capitale e il Ministero della Cultura e del Turismo della Rep. dell'Azerbaijian - (2014)



Inizio pagina

America Latina

Roma Capitale intrattiene intensi rapporti con le Ambasciate dei paesi dell’America Latina e con le organizzazioni ed associazioni che li rappresentano a Roma, con le relative comunità di cittadini nonché con le Rappresentanze dello Stato italiano attive in questo paese. Questi gli eventi più recenti e di maggior rilievo.
Il 27 novembre 2013 è stata conferita la cittadinanza onoraria a Estela Barnes Carlotto, “Abuelas de Plaza de Mayo” per il suo impegno nell’ affermare il diritto delle famiglie dei desaparecidos argentini a ritrovare i propri cari scomparsi alla nascita più di trenta anni fa e per aver fatto del rispetto dei diritti umani, della legalità e dei diritti dei minori la propria ragione di vita.
Gli ottimi rapporti che Roma Capitale intrattiene con El Salvador hanno permesso che iniziassero i lavori per il posizionamento di una statua in memoria di Mons. Romero, donata alla nostra città dall’Assemblea Legislativa di El Salvador, la cui inaugurazione è prevista in occasione del 35° anniversario dell’uccisione del monsignore.
Roma Capitale collabora direttamente con le Municipalità delle Città dell’America del Sud. In occasione dei Mondiali di calcio 2014, in virtù di un accordo fra la Sovrintendenza di Roma e l’Ambasciata d’Italia a Brasilia, è stato dato in prestito un mosaico raffigurante il busto di un atleta (metà III se. d.c.). L’opera è stata poi esposta a Brasilia al Museu Nactional do Conjunto Cultural da Repùblica.
La città di Roma accoglie delegazioni provenienti da tutti i paesi sud americani organizzando incontri tematici con i rappresentanti competenti per materia: Attività Produttive, Mobilità, Urbanistica Ambiente e Cultura.
Ne è un esempio significativo la rassegna culturale Primavera latino Americana a Roma, che si è svolta dal 6 giugno al 22 luglio 2014.



Inizio pagina

Africa

Roma Capitale mantiene intense relazioni con Ambasciate e Consolati dei paesi africani presenti sul territorio, nonché con le Rappresentanze dello Stato italiano attive in quei paesi.
Ha avviato una stretta collaborazione con il Gruppo degli Ambasciatori Africani a Roma, insieme ai quali organizza sul territorio cittadino incontri ed eventi, diretti a rafforzare il dialogo con la comunità africana a Roma e con le associazioni che la rappresentano.
Roma Capitale organizza specifiche attività per sensibilizzare la cittadinanza su tematiche e ricorrenze tipiche del continente africano. Ogni anno, in primavera, promuove iniziative per ricordare la tragedia del genocidio avvenuto in Rwanda nel 1994 e nel mese di luglio celebra il “Mandela Day”, giornata di festa internazionale in onore di Nelson Mandela.
In collaborazione con istituzioni ed organismi nazionali ed internazionali, partecipa ad eventi e progetti centrati sull’Africa, con particolare attenzione per le iniziative realizzate sul territorio romano. Per il 2014 e 2015 sta attivamente collaborando al Progetto Italia-Africa promosso dal Ministero degli Affari Esteri, per il quale ha contribuito all’organizzazione della mostra “Imago Mundi - Luciano Benetton Collection. L’Arte dell’Umanità” - oltre duemila opere di artisti africani che forniscono “un inedito e ricco ritratto artistico dell’Africa, tra radici storiche e innovazione, culture visive locali e globalizzazione” - ospitata al Museo di arte contemporanea Carlo Bilotti (novembre 2014 - gennaio 2015).
Roma accoglie delegazioni provenienti da tutti i paesi africani, organizzando per loro incontri tematici – dalla cultura al turismo, dall’urbanistica alla mobilità – con Assessorati e Dipartimenti competenti per materia.



Inizio pagina

Nord America e Canada

Roma Capitale intrattiene intensi rapporti con le Ambasciate di Stati Uniti e Canada, con le organizzazioni e associazioni che li rappresentano a Roma, con le relative comunità di cittadini nonché con le rappresentanze dello Stato Italiano attive in quei paesi.
Interagisce direttamente con le Municipalità delle città statunitensi e canadesi partner, curando il negoziato, la stipula, l’attuazione e il rinnovo di accordi e protocolli di amicizia e collaborazione.
Tra i maggiori partner di Roma troviamo New York, città con la quale la Capitale ha siglato un accordo di “Sister City” dal lontano1992. Le Municipalità delle due città hanno concordato un percorso di collaborazione nel settore della cultura, della tecnologia, dell’educazione pubblica, dei servizi sociali e scambi tra giovani e studenti.
Nel 2002 l’Accordo è stato rinnovato ed è stato esteso ai settori dello sviluppo economico e del commercio, dell’arte e della cultura, dell’amministrazione, dello sport, della scienza e della tecnologia.
Frequenti rapporti intercorrono anche con Washington D.C. con la quale, nel 2011, Roma Capitale ha stretto un accordo di collaborazione dedicando particolare attenzione al settore della conservazione del patrimonio storico-artistico.
Consistenti scambi con gli Stati Uniti si realizzano anche attraverso un importante progetto di promozione del patrimonio culturale della città di Roma negli Stati Uniti - “The Dream of Rome” che ha visto dal 2011 l’organizzazione di una serie di eventi espositivi incentrati, di volta in volta, su di un grande capolavoro dei Musei Capitolini ospitato all'interno di un prestigioso Museo statunitense.
Esiste inoltre un protocollo d’intesa siglato nel mese di maggio 2014 da Roma Capitale e da ENEL Green Power ed esteso, nel mese di novembre, a tutto il Gruppo ENEL. Si tratta del programma culturale “The Hidden Treasure of Rome” un progetto volto al recupero e alla valorizzazione dell’immenso patrimonio dei Musei Capitolini e che è già stato avviato sotto la supervisione della Sovrintendenza Capitolina.
Dagli Stati Uniti e dal Canada provengono a Roma delegazioni per le quali si organizzano incontri tematici con i rappresentanti competenti per materia, particolarmente nell’ambito della Cultura, Attività produttive, Mobilità, Urbanistica, Ambiente, Bilancio, Risorse Umane e Turismo.
Nell’ambito delle relazioni bilaterali con l’America del Nord, l'ex Sindaco Marino si è recato in missione a New York, Washington, Boston e San Francisco.

 

Accordi in vigore:

 

Accordo di amicizia e cooperazione Roma - Washington - (2013)

 



Inizio pagina