Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta

Attività e progetti

Torna alla lista Progetti

Progetto Europeo "Smarticipate"

 

Il progetto "Smarticipate" coinvolge un partenariato multidisplinare di dieci organizzazioni, provenienti da cinque paesi europei (Germania, Regno Unito, Austria, Italia e Olanda), negli ambiti della ricerca, dello sviluppo di software e della partecipazione cittadina nelle città.
Il Lead Partner (Coordinatore) è il Fraunhofer Institute for Computer Graphics, in Germania, un istituto leader nel mondo per la ricerca applicata nel campo del visual computing.

 

Tematica: Casa e Urbanistica Stato: In corso

 

 

Durata del progetto: inizio 8 maggio 2016

 

Descrizione del progetto

Finalità e obiettivi di Smarticipate

Il progetto di ricerca Smarticipate, promosso nell’ambito del Programma Horizon 2020, si propone di promuovere l’uso delle tecnologie dell’informazione per favorire la partecipazione dei cittadini. Prevede l’utilizzo di tecnologie web e mobile (anche app), social media, rilevamento di posizione, e l'accesso  a open data pubblici. L’obiettivo principale di Smarticipate è quello di rendere gli open data più facili da utilizzare da parte dei cittadini e di altri portatori di interesse (stakeholder).

Il progetto mira dunque a creare nuove forme di dialogo permanente tra Amministrazione e cittadini, favorendo la “corresponsabilità” tra governo locale e abitanti nel processo di attuazione di servizi locali e per un risparmio delle risorse economiche mediante una maggiore efficienza dei processi. Nel lungo termine, fungerà da piattaforma per migliorare e personalizzare l'offerta di servizi locali.

Tuttavia, la tecnologia Smarticipate non intende sostituire il processo di consultazione cittadina per quanto riguarda la pianificazione in atto. Si propone, invece, di ottenere un maggiore coinvolgimento degli abitanti per accrescere i processi di partecipazione democratica, incoraggiando l’ascolto di coloro che intendono partecipare più attivamente nei processi decisionali locali.

Vi saranno degli effetti positivi sulla democrazia e i pari diritti, ad esempio, l’uso delle nuove tecnologie dell’informazione può essere utile per  favorire i cittadini con disabilità visive (ipovedenti e non vedenti) o i cittadini stranieri, introducendo la traduzione in altre lingue.

Roma, Amburgo e Londra sono le tre città pilota in cui verranno effettuati i test delle tecnologie Smarticipate.

I progetti pilota hanno come obiettivo l’identificazione di misure a costi contenuti per offrire informazioni agli abitanti e coinvolgerli nei processi di pianificazione e rigenerazione di quelle aree urbane che possono essere di loro interesse. Il progetto pilota avrà un approccio "bottom up" e sosterrà i gruppi locali all'interno di un’area geografica specifica.

Il numero delle manifestazioni ricevute dai cittadini durante il periodo dei progetti pilota sarà messo in relazione con i dati quantitativi di partecipazione cittadina degli anni precedenti per valutare se iniziative quali Smarticipate possano essere considerate vincenti  e favorire realmente una maggiore partecipazione dei cittadini.

Inoltre, la tecnologia Smarticipate sarà progettata con un grado di flessibilità tale da garantire la replicabilità dei risultati del progetto pilota in altre città.

I diritti e gli obblighi relativi ai risultati del progetto (tangibili o intangibili quali dati, conoscenze o informazioni) sono regolati dallo EU Multi-beneficiary Grant Agreement (MGA). I risultati del progetto resteranno di proprietà dei beneficiari del progetto che li generano.

Ti potrebbe interessare anche
BACK_TOTOP_TEXT