Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta

Spazio di sosta disabili personalizzato

Il genitore di un minore disabile o il cittadino disabile residente a Roma in possesso del contrassegno invalidi, della patente di guida speciale e di un veicolo con comandi adattati e che non ha la disponibilità o il possesso di posto auto e/o box auto privato né condominiale con adeguati requisiti di accessibilità, può richiedere uno spazio sosta personalizzato con concessione in prossimità della propria abitazione o della sede di lavoro o studio seguendo le indicazioni riportate nel modello "Allegato 1 - richiesta spazio sosta personalizzato".

 

Se il cittadino disabile residente a Roma non è in possesso della patente di guida speciale e di un veicolo con comandi adattati, nei casi di particolare rilevanza sociale, potrà richiedere il parere della Commissione di Valutazione seguendo le indicazioni riportate nel seguente modello "Allegato 2 - richiesta parere commissione di valutazione".
Una volta acquisito parere favorevole della Commissione di Valutazione dovrà presentare formale domanda seguendo le indicazioni riportate nel modello "Allegato 1 - richiesta spazio sosta personalizzato".

 

Modalità di trasmissione della "Richiesta spazio sosta personalizzato" al Dipartimento Mobilità e Trasporti:
- POSTA: via Capitan Bavastro 94, 00154, Roma
- DI PERSONA: ufficio Protocollo, Capitan Bavastro 94, Primo Piano, scala A, stanza 141, lunedì e martedì ore 8:30-12:00 e giovedì ore 8:30-17:00.

Altre informazioni sul procedimento

Modalità reperimento informazioni relative al procedimento in corso: responsabile dell’Ufficio Caterina Ugenti caterina.ugenti@comune.roma.it

Termine: 60 giorni per la sola emissione del provvedimento amministrativo di istituzione dell’area di sosta per le persone disabili. Dopo il provvedimento realizzazione materiale dello stallo ad opera di ATAC S.p.a se in area tariffata, ovvero del Dipartimento Mobilità e Trasporti se in area non tariffata ricadente su viabilità principale.

Provvedimento finale: Determinazione Dirigenziale di Traffico

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale: Ricorso gerarchico Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti (art. 37 comma 3 del D. Lgs. 30/4/1992 n. 285 e s.m.i.)

Ti potrebbe interessare anche
BACK_TOTOP_TEXT