Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta

Villa Glori - Municipio II

Ingresso: viale Maresciallo Pisudski, piazzale Parco delle Rimembranze


Municipio II - superficie 280.000 mq


Il nome della villa viene da Vincenzo Glori, nella cui vigna, il 23 ottobre 1867, si combatté
uno scontro fra garibaldini e guardie pontificie, in cui perse la vita Enrico Cairoli.
Nel 1919 alla memoria di questo episodio fu dedicata una prima area di verde pubblico
con pini, olivi e mandorli: il Parco della Rimembranza (si chiama ancora così il piazzale su
cui si apre uno dei due ingressi alla villa).
Oggi Villa Glori, situata sulla collina che domina l’ansa del Tevere, immersa tra i due
quartieri limitrofi Parioli e Flaminio, ha una configurazione particolarmente irregolare, di
giardino naturale e persino un po’selvaggio, dalla parte di viale Pilsudski, e, per il resto, di
parco a struttura regolare, con vialetti ombrosi, immerso nel verde mediterraneo di pini,
querce, ippocastani ed ulivi.
La villa, progettata dell’architetto Raffaele de Vico, è stata aperta al pubblico nel 1924. Nel
1997 sono state inserite nel parco alcune installazioni di artisti contemporanei, tra cui
opere di Uncini, Canevari, Castagna, Dompè, Staccioli e Kounellis, che costituiscono un
felice esempio di inserimento nella natura di opere d’arte

Ti potrebbe interessare anche
BACK_TOTOP_TEXT