Portale Istituzionale
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

ROMA_CAPITALE_H1

SCUOLA E SOCIALE banner page

 

1 - CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: NUOVE STRUTTURE E PIÙ SERVIZI

Dieci nuovi centri antiviolenza, quattro case di semiautonomia, una casa rifugio e cinque appartamenti condivisi in cohousing per ospitare donne e bambini, più altre strutture ormai vicine all’apertura. Attivato un nuovo canale di comunicazione su Whatsapp per le richieste di aiuto. Approvate le linee guida per la ‘presa in carico integrata’ rivolte a tutti gli enti che intercettano casi di violenza. Protocollo di intesa per realizzare un sistema integrato di gestione delle situazioni di rischio, pregiudizio e violenza all’interno delle mura domestiche. Finanziato il progetto “A scuola di parità” per gli studenti.

 

2 - NUOVE RESIDENZIALITÀ PER ANZIANI: COHOUSING PER L’INVECCHIAMENTO ATTIVO

Superamento del modello delle case di riposo a favore di case condivise, a dimensione ‘familiare’, per potenziare invecchiamento attivo, valorizzazione delle risorse personali, senso di quartiere e comunità. Già inaugurati gli appartamenti condivisi in cohousing “Casa Gaia”, “Casa delle Viole” e “Casa Giada” e in comunità alloggio "Casa Giada Gialla". In altri immobili e anche nelle stesse Case di Riposo, stanno andando avanti le progettazioni per creare nuove abitazioni in condivisione: circa 100 nuovi posti previsti.

 

3 - SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE, APPARTAMENTI PER GIOVANI NEOMAGGIORENNI

Approvato il progetto di appartamenti condivisi per mamme e papà soli o separati con i loro bambini. Apertura, già nei prossimi mesi, di due su tre centri per le famiglie di secondo livello. Potenziato il supporto per l’affido familiare con il Centro per l’Affido e l’Adozione di Roma Capitale. Inaugurati i primi cinque appartamenti condivisi per i giovani neomaggiorenni che escono da case famiglia e altre strutture per minorenni seguiti dai servizi sociali. Obiettivo è accompagnarli verso l’autonomia alloggiativa, lavorativa e relazionale.

 

4 - NUOVE RESIDENZIALITÀ PER PERSONE SENZA DIMORA O EX DETENUTE, VERSO L’AUTONOMIA

Un condominio sociale, due Stazioni di Posta in città e due appartamenti condivisi in zona Termini, per offrire alle persone senza dimora non solo un tetto ma anche uno stimolo e un percorso strutturato verso l’autonomia. Altre strutture come queste sono in cantiere. Piano Freddo e Caldo: nuovo bando per garantire 500 posti in più di accoglienza rispetto all’ordinario, per una durata per la prima volta estesa a 4 anni. Avviato anche il progetto per ospitare in appartamenti condivisi persone che sono state private della libertà personale, per il reinserimento nella società.

 

5 - STUDIO DELLE NUOVE POVERTÀ: PUBBLICATA LA RICERCA PER ROMA
Pubblicato il rapporto di ricerca sulle nuove povertà nel territorio cittadino, promosso e finanziato dall’Amministrazione Capitolina con l’obiettivo di ottenere una fotografia più accurata e aggiornata possibile delle difficoltà emergenti, per sostenere la progettazione di nuove e specifiche modalità di intervento in un’ottica di prevenzione e sostegno capillare di vecchi e nuovi bisogni dei cittadini.
 

 

6 - PACCHI ALIMENTARI E BENI DI PRIMA NECESSITÀ, SOSTEGNO ALLA SPESA

Distribuzione in questi mesi di pacchi con generi alimentari e beni di prima necessità, più aiuti per la spesa, insieme all’erogazione della “Carta Spesa Roma” tramite PostePay già con 50 mila beneficiari. Durante il lockdown è stata avviata in tempo record la procedura per sostenere singoli e famiglie in difficoltà con i Buoni Spesa, con 70 mila beneficiari, insieme all’acquisto e alla distribuzione di 45 mila pacchi. Avviato inoltre il progetto “Anchise” per sostenere con pacchi, farmaci e telecompagnia gli anziani in difficoltà.

Aperti anche due mercati sociali. Il primo nel Municipio X, nel Mercato dell’Appagliatore, il secondo nel Municipio IV, all’interno del mercato rionale San Romano. Si tratta di minimarket della solidarietà dove i cittadini con maggiori difficoltà economiche possono scegliere in maniera autonoma tra i prodotti disponibili, proprio come farebbero in qualunque altro negozio. I destinatari dell’iniziativa, individuati dai servizi sociali, possono ricevere gratuitamente beni di prima necessità, grazie a una tessera a punti ricaricata automaticamente ogni mese.

 

7 - PER I GIOVANI PROGETTI IN LUDOTECA, ATTIVITÀ SOCIAL E CENTRI ESTIVI

Garantiti finanziamenti annuali per offrire, nelle scuole, laboratori a bambini e ragazzi durante il periodo delle vacanze con l’iniziativa “Scuole Aperte’. Investiti due milioni di euro per rafforzare l’apertura di centri estivi in tutti i Municipi. Le ludoteche “Casina di Raffaello” a Villa Borghese e “Technotown” a Villa Torlonia non hanno mai smesso di offrire, anche durante il lockdown, attività creative e giochi, anche in modalità social. Sono state realizzate campagne di sensibilizzazione per gli studenti su abuso di alcol, iperconnessione e calcio solidale.

 

8 - PIANO SOCIALE CITTADINO E SERVIZI SOCIO-SANITARI INTEGRATI

Approvato dopo circa 20 anni di attesa il Piano Sociale Cittadino, che organizza e programma lo sviluppo di tutti i servizi in campo sociale a Roma: più trasparenza, investimenti certi, rafforzamento della rete di sostegno a chi è in difficoltà. Firmato il primo accordo sull’integrazione dei servizi socio-sanitari con le tre Asl del territorio cittadino: professionisti del campo sociale e del campo sanitario lavoreranno in squadra, per raggiungere con più rapidità ed efficacia gli obiettivi.

 

9 - PIÙ SOSTEGNO SOCIO-SANITARIO PER PERSONE IN ESTREMA FRAGILITÀ

Avviato accordo di collaborazione con l’ospedale San Giovanni, per aprire un “Centro di Accoglienza per le Fragilità Socio-Sanitarie” che accolga e sostenga persone senza dimora in fase di dimissioni ospedaliere. Firmato protocollo d’intesa con IFO – Regina Elena e San Gallicano e Istituto di Medicina Solidale per offrire una più efficace risposta socio-sanitaria alle persone in condizioni di fragilità estrema, screening sanitario, tamponi anti-Covid e strutture per quarantena. Accordo di collaborazione con I.R.C.C.S. San Raffaele per il monitoraggio e la teleassistenza delle persone affette da morbo di Parkinson e Parkinsonismi e per la formazione degli operatori sociosanitari.

 

10 - CITTÀ A MISURA DI BAMBINI, CONTRASTO A EVASIONE SCOLASTICA

Adesione di Roma Capitale al programma internazionale dell’Unicef “Città amiche delle bambine e dei bambini” e adozione del documento programmatico “Costruire una città amica delle bambine e dei bambini. Nove Passi per l’azione”. Su questa base, sono state realizzate varie azioni di sistema, in particolare per superare le situazioni di disomogeneità territoriale nei diversi Municipi, individuando livelli essenziali delle prestazioni e dei servizi. Rafforzamento delle azioni di coordinamento degli interventi educativi e scolastici  anche attraverso l’approvazione del piano triennale di azioni per la prevenzione della dispersione e il contrasto all’abbandono scolastico.

 

11 - CONTRO VIOLENZA E BULLISMO, EDUCAZIONE A LEGALITÀ, MAPPA DEI PROGETTI PER LE SCUOLE

Per contrastare ogni forma di violenza e bullismo, anche nella forma del cyberbullismo, sono state approvate dall’Assemblea delle linee di indirizzo e attivazione di sportelli di ascolto, con l’istituzione di un tavolo tecnico sulla loro attivazione, in corso di realizzazione. Contrasto al bullismo al centro anche dei progetti integrativi per le scuole del territorio cittadino, insieme a tematiche fondamentali come educazione alla legalità e consapevolezza dei rischi del web e dei social network. Consolidata la continuità dei viaggi della Memoria e del Ricordo, anche con il progetto “Testimoni dei Testimoni” con protagonisti gli studenti. Catalogo “Mappa dei progetti per le scuole” con le proposte didattiche integrative rivolte agli istituti del territorio cittadino.

 

12 - INNOVAZIONE E INFORMATIZZAZIONE PER I SERVIZI SCOLASTICI

Completa informatizzazione delle domande di iscrizione ai servizi del nido e delle scuole dell’infanzia, così come ai servizi della mensa e del trasporto dedicato, con pubblicazione on line delle graduatorie. Abolito il sistema di stampa e recapito dei bollettini cartacei, con pagamento on line personalizzabile da parte delle famiglie. Possibilità di presentare iscrizioni fuori termine. Traduzione in quattro lingue dei bandi. Supporto mirato alle famiglie per le iscrizioni attraverso i punti Roma Facile. Introdotto l’ISEE corrente, più fondi per la manutenzione ordinaria delle scuole. Aperte nuove strutture educative e scolastiche sul territorio e rideterminate le fasce d’età delle sezioni, per agevolare l’incontro tra domanda e offerta favorendo l’accesso e la continuità educativa.

 

13 - FORMAZIONE DEL PERSONALE EDUCATIVO E SCOLASTICO SU SPECIFICHE AREE PEDAGOGICHE

Avviati i piani di aggiornamento e formazione del personale educativo e scolastico che hanno individuato, nell’ambito delle macro-aree pedagogiche, temi di approfondimento e riflessione tra cui cura, salute, tutela e benessere. Attenzione particolare è stata data alla formazione sul tema dell’intercettazione precoce dei disturbi del neurosviluppo e su disabilità e inclusione. Con la pandemia, sono stati messi in campo percorsi formativi specifici sul Covid-19. Inoltre, per sostenere il rientro a scuola e l’accompagnamento dei più piccoli in questa fase delicata, sono stati approfonditi temi quali educazione emotiva, gestione dei gruppi, outdoor education, legami educativi a distanza e valorizzazione dei contesti di apprendimento.

 

14 - MENSE SCOLASTICHE: PIÙ QUALITÀ E CONTROLLI

Con la nuova gara per la ristorazione scolastica si punta su qualità, sensibilizzazione verso una corretta cultura dell'alimentazione ispirata ai principi della dieta mediterranea, riduzione degli sprechi e della produzione dei rifiuti, utilizzo di prodotti a filiera corta e locale, di origine biologica, DOP, IGP, equosolidali, biologici. Prevista la donazione delle derrate alimentari non consumate a enti caritatevoli, controlli più stringenti, utilizzo di macchinari a risparmio energetico. Dopo l’adesione alla campagna nazionale “Plastic Free Challenge”, con delibera dell’Assemblea consegnate le prime borracce riutilizzabili nelle scuole dell’infanzia capitoline. Con il nuovo bando di ristorazione saranno distribuite a ogni singolo alunno frequentante le mense capitoline.

 

15 - TRASPORTO SCOLASTICO: ACCESSIBILITÀ UNIVERSALE E RISPETTO DELL’AMBIENTE

Il nuovo bando per il trasporto scolastico contiene importanti innovazioni, per l’accessibilità universale degli studenti con disabilità e il rispetto dell’ambiente. Novità nell’aumento dei mezzi a disposizione per le attività complementari e nelle modifica delle campienze. Parco scuolabus strutturato con veicoli a basso impatto ambientale, almeno classe Euro 6 o con alimentazione a metano o ibrida. Progetto sperimentale di geolocalizzazione dei percorsi con una app fruibile dalle famiglie.

 

16 - NIDI E SCUOLE DELL’INFANZIA: RIAPERTURA IN SICUREZZA DURANTE IL COVID

Riaperti in sicurezza i circa 400 nidi a gestione diretta e indiretta di Roma Capitale e le oltre 300 scuole dell’infanzia capitoline, con oltre oltre 16.500 bambini fino ai 3 anni e 30mila bambini dai 3 ai 6 anni. Messa in campo una task force con esperti esterni e interni all’Amministrazione. Sempre garantiti i servizi a tempo pieno, attraverso la stabilità dei gruppi, con ‘bolle’ e sezioni con insegnanti fisse e un ambiente riservato dove svolgere le attività. Riorganizzati i servizi della mensa e del trasporto scolastico. Erogati ai Municipi fondi per la manutenzione degli edifici e l’acquisto di prodotti come dispositivi di protezione individuale, gel igienizzante e termometri.

 

Per approfondire gli argomenti e per maggiori informazioni, visita le pagine del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici e Dipartimento Politiche Sociali

 

BACK_TOTOP_TEXT