Logo di Roma Capitale
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

ROMA_CAPITALE_H1

Economia comportamentale: la scelta giusta per il benessere collettivo

Roma Capitale è la prima città italiana a istituire una «Behavioural Insights Unit» per l’applicazione delle teorie di Economia Comportamentale allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza riguardo scelte positive e consapevoli utili per il bene comune.  

Foto

L’Economia Comportamentale è la scienza che, a partire dall’analisi sperimentale ed impiegando concetti tratti dalla psicologia, studia il comportamento umano e induce le persone a prendere la «scelta più opportuna» per loro e per la comunità.

Uno degli strumenti è il nudge che orienta gli individui verso comportamenti virtuosi senza limitare la libertà di scelta.

Gli interventi della «Behavioural Insights Unit» vengono svolti in stretta collaborazione con Università e Centri di Ricerca Nazioni ed Internazionali che mettono a disposizione il proprio know-how e le proprie competenze a servizio di Roma Capitale.

Roma Capitale
Foto di sfondo

 

Starete pensando che le scelte compiute dagli individui soprattutto in ambiti molto importanti, quali possono essere quello sanitario e finanziario per esempio, si basino prevalentemente su motivazioni razionali.

Ma no, non è così! Le nostre scelte, infatti, vengono influenzate dagli status quo bias (distorsioni della valutazione basate su schemi mentali e pregiudizi) che in larga parte ‘controllano’ la nostra vita. Volete un esempio concreto? Hai mai provato a parcheggiare la tua automobile in un’ampia area dove non sono presenti segnalazioni? Un caos selvaggio. La presenza di strisce che delimitano i posti consente di ottimizzare l’area di parcheggio oltre a lasciare uno spazio adeguato per le manovre. Altro interessante esempio è quello relativo ad un esperimento condotto in una catena di supermercati attenti all’uso di alimenti salutari.

Posizionando in punti strategici dello store delle enormi frecce luminose verdi con scritte del tipo “Segui la freccia per la tua salute” facilitavano il raggiungimento dei reparti di frutta e verdura. Bene, l’esito è stato proprio un incremento della spesa per i prodotti più salutari oltre a lasciare invariato lo scontrino complessivo dei clienti!

Richard H. Thaler (premio Nobel per l’Economia 2017) ha teorizzato la Nudge Theory, secondo la quale gli stimoli positivi sono in grado di influenzare le decisioni di singoli o gruppi che si basano su un sistema automatico, costituito da istinto, associazioni, emozioni, e ovviamente bias cognitivi, contrariamente a quanto affermato dall’Economia Neoclassica che invece afferma che le persone seguono solo decisioni razionali.

 

Ambiti di Intervento

L’Ufficio R² di Economia Comportamentale supporta le strutture interne a Roma Capitale e le Società Partecipate, nella realizzazione di progettualità in diversi ambiti, quali ad esempio: Ambiente, Trasporti, Partecipazione Cittadina, Tax Compliance.

I progetti conclusi ad oggi hanno avvicinato la cittadinanza all’Amministrazione Capitolina conseguendo importanti risultati verificati tramite il metodo controfattuale che consente di fornire evidenze statisticamente affidabili. Il metodo controfattuale prevede la suddivisione della popolazione in gruppi il più possibile omogenei, ai quali viene somministrato un particolare intervento come l’invio di un messaggio personalizzato o l’offerta di un incentivo economico. I risultati di questo “trattamento” vengono poi messi a confronto con quelli ottenuti da analoghi gruppi di utenti, definiti di “controllo”, che non hanno ricevuto gli stessi stimoli. Teoricamente, l’effetto viene definito come differenza tra ciò che è accaduto dopo l’attuazione di una politica (situazione fattuale) e ciò che sarebbe accaduto se quella stessa politica non fosse stata realizzata (situazione controfattuale).

 

Scopo del progetto

Il lavoro dell’Ufficio ha un obiettivo fondante: semplificare le procedure e migliorare il rapporto tra amministrazione e cittadini, «cercando di dialogare in maniera trasparente, anche personalizzata» e di indurre dei cambiamenti nelle condotte attraverso una modifica anche minima dei comportamenti. Lo scopo è quindi stabilire un rapporto di fiducia con la comunità, tramite un processo comunicativo più semplice ed efficace per favorire il raggiungimento di un miglior livello di servizi a vantaggio di tutti e di sensibilizzare i cittadini ad adottare comportamenti utili per sé e per il bene comune.
 

Risultati ottenuti ad oggi

Il gruppo interdisciplinare dell’Ufficio R² per le Politiche Comportamentali, istituito presso il Gabinetto della Sindaca, è attualmente impegnato in oltre 30 progettualità distinte per ambito.

EC_N3_startae-team

Tax compliance

IMU 2018: uno dei progetti conclusi ha riguardato le notifiche di sollecito per il pagamento dell’IMU per l’anno 2018. L’intervento, in collaborazione con Aequa Roma, ha generato un impatto di notevole entità, con un incremento di pagamento dell’imposta del 319%, del 617% e del 810% per i rispettivi gruppi di trattamento. Questo importante risultato è stato raggiunto grazie all’ inserimento, nelle richieste di pagamento inviate agli utenti, di un volantino redatto in base alle logiche dell’economia comportamentale.

 

Liti pendenti: al fine di incrementare le adesioni da parte dei contribuenti per l’estinzione delle controversie tributarie pendenti con l’Amministrazione Capitolina, sono state realizzate ed inviate delle comunicazioni secondo l’economia comportamentale, registrando un incremento del 108% rispetto al gruppo non “trattato”.

 

Riscossione Servizi Scolastici: il progetto ha avuto come obiettivo quello di incrementare il tasso di adesione degli inviti al pagamento dei servizi scolastici spediti dal Municipio XIII per l’anno scolastico 2017-2018. Grazie alla costruzione di tre modelli specifici si è registrato un incremento del tasso di adesione del 64% rispetto alla media dei controlli.

 

COSAP e CIP: il progetto si prefiggeva l’obiettivo di incrementare il numero di adesioni spontanee dei contribuenti al pagamento delle imposte COSAP (occupazione suolo pubblico) e CIP (canone iniziative pubblicitarie) utilizzando azioni di natura comunicativa ispirate al time pressure e al public good. Nella prima fase di test hanno aderito 2 Municipi (IV e XIV) ed i risultati ottenuti hanno visto un incremento del tasso di pagamento per i gruppi trattati rispetto al gruppo di controllo del 687%.

 

Mobilità

Viaggia, Valida e Vinci: è stato istituito il concorso a premi “Viaggia Valida e Vinci” che, tramite l’offerta di un incentivo economico relativo al rinnovo gratuito annuale, ha incrementato le obliterazioni degli abbonamenti Atac in misura considerevole.

 

Bilancio Partecipativo

Roma Capitale ha messo a disposizione della cittadinanza 20 milioni di euro per la tutela del decoro urbano della città, dando la possibilità ai cittadini di presentare online delle idee e progetti che valorizzassero la bellezza e la fruibilità degli spazi urbani e delle aree verdi. L’effetto dell’intervento è rappresentato dall’ incremento del 255% della partecipazione dei cittadini nella fase di votazione dei progetti.

 

Comunicazione

Campagna #iononmiannoio: Nel periodo di lockdown, Roma Capitale ha lanciato una campagna di sensibilizzazione su Instagram e TikTok, incentivando gli studenti delle scuole superiori e i giovani a rimanere a casa per fermare la diffusione del Covid-19. Ai ragazzi di Roma e di tutta Italia è stato chiesto di postare foto e video di attività svolte dentro casa. La campagna ha riscosso una notevole partecipazione: su Instagram 54 post relativi all’ hashtag iononmiannoio ed oltre 23.000 like mentre su TikTok l’hashtag registra 29 video postati con 471.595 like.

BACK_TOTOP_TEXT