Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Struttura Organizzativa
Categoria1__Struttura Organizzativa

Zone ex abusive e autopromozione del territorio

Con il termine autopromozione si intende la pianificazione e la realizzazione di servizi, attrezzature ed infrastrutture da parte dell'Amministrazione Comunale, con il coinvolgimento diretto dei cittadini che si fanno promotori dell'attuazione delle opere pubbliche nelle zone ex-abusive.
La partecipazione degli abitanti all'esecuzione dei lavori garantisce sia la condivisione degli obiettivi, sia la successiva conservazione del bene in quanto frutto dell'opera comune. Inoltre, rafforza il senso di identità collettivo, assicura una maggiore trasparenza e, attraverso la condivisione delle decisioni relative all'impiego dei fondi comunali, promuove la creazione di un indotto economico e di una forma di "bilancio partecipato".



Zone ex abusive Roma

Pertanto, nell'ambito delle strategie di intervento per la riqualificazione urbana, l'autopromozione rappresenta un valore aggiunto, in quanto consente di realizzare processi di valorizzazione economica e di nuova occupazione con la formazione di professionalità legate al recupero e alla manutenzione, favorendo altresì un processo più incisivo di rigenerazione sociale delle periferie.

L'Amministrazione Capitolina sta sperimentando diverse forme di autopromozione del territorio:
- l'attuazione dei comparti nell'ambito dei piani particolareggiati per le Zone ex-abusive (zone"O");

- la progettazione e l'attuazione urbanistica delle nuove zone di espansione spontanea denominate Toponimi;

- la realizzazione, tramite le Opere a scomputo, delle infrastrutture inerenti l'urbanizzazione primaria e secondaria;
- la realizzazione di alloggi da adibire ad edilizia residenziale pubblica definita Autorecupero a fini residenziali (si veda la Sezione Autocostruzoine e autorecupero).

L'attuazione delle zone O, delle opere a scomputo e dei progetti di autorecupero rientrano nelle competenze del Dipartimento XIX del Comune di Roma che ne cura l'esecuzione sulla base di criteri di eco-compatibilità ambientale e con l'obiettivo di tendere alla realizzazione di "quartieri ecologici". 

- Zone ex abusive (zone O)
- Opere a scomputo
- Autocostruzione e autorecupero a fini residenziali
- Le Procedure e le Nuove regole