Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Cultura , eventi , tempo libero
Categoria1__Notizie
Data__02/11/2016
Data__2016

SPMT, “Contaminazioni” torna al sud

Contaminazioni 2016, gruppo Sazèri

Contaminazioni, anno quattordicesimo. La rassegna annuale delle musiche “meticce”, un classico della programmazione extra-didattica della Scuola Popolare di Musica di Testaccio, si riaccosta al filone più radicato e intimo di queste sale che hanno visto fiorire il lavoro di Giovanna Marini: il canto popolare italiano e quello del sud in particolare. Dal 5 al 26 novembre, in quattro concerti tutti di sabato (5 – 12 – 19 – 26/11), si va in Calabria, in Campania e poi in una sorta di meridione universale che s’accosta, contaminandosi per affinità non casuali, ad altre tradizioni.  

 

Si è cominciato sabato 5 con il gruppo Sazèri, musica agricola del crotonese e del cosentino, tramandata oralmente. Il 12 novembre c’è Musaica, nata in seno a un laboratorio etnomusicologico dell’università Sapienza, prima orchestra universitaria italiana di musica popolare. Il 19 il “teatro canzone” napoletano di Tragico Ammore. E il 26, infine, Progetto Migala: suoni del sud Italia reinterpretati nella loro segreta prossimità a voci mediterranee, africane, balcaniche, latinoamericane, celtiche.

 

Organetti e bouzouki, percussioni d’ogni sorta e chitarre, lira e tamburelli, zampogne ma anche sonorità elettroniche e ovviamente il canto, quando aspro e ingolato quando finemente modulato: la musica popolare è un universo tutt’altro che uniforme, pronto a rivivere incrociando i propri diversi poli e dialogando – lui carnale e analogico – perfino con la modernità digitale.

 

La rassegna è ideata e diretta da Franca Renzini. Tutti i concerti alle 21.15 nell’auditorium SPMT in piazza Orazio Giustiniani 4A. Più informazioni e il programma completo nella scheda sul sito SPMT.

 

2 NOV 2016 – PV    

AGG 7 NOV 2016 - RED


Invia questo articolo