Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Cultura , eventi , tempo libero
Categoria1__Notizie
Data__27/03/2017
Data__2017

Lo Spiraglio, da venerdì 31 al Maxxi il Film Festival della salute mentale

Festival  della salute mentale 2017

Per tre giorni, dal 31 marzo al 2 aprile, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo ospita la VII edizione della rassegna di video, diretta da Federico Russo e Franco Montini, che si propone di raccontare per immagini il mondo della salute mentale. Uno “spiraglio”, appunto, è quello che si vuole aprire permettendo ad autori e spettatori un reciproco sguardo che forse avvierà un percorso di cambiamento se non di cura. Al progetto collaborano ASL Roma 1 - Dipartimento Salute Mentale – e Roma Capitale.


 

 

Sono gli stessi autori a presentare i propri film che indagano patologie dichiarate e disagi psichici di persone di ogni età e ambiente. Numerosi gli incontri e i momenti di approfondimento, oltre alle proiezioni per le scuole. 'Lacci – legami familiari tra eredità e ribellione', sabato 1 aprile alle 21, è una conversazione sul tema genitori e figli con letture dell'attrice Maria Cristina Blue e interventi di Domenico Starnone, scrittore e sceneggiatore, autore di “Lacci”, libro diventato anche uno spettacolo teatrale; Gianni Amelio, regista e autore del libro autobiografico “Politeama”; Maurizio Balsamo, psichiatra psicoanalista e Antonello D’Elia, psichiatra psicoterapeuta familiare.

 

Molte le firme femminili: Controindicazione della serba Tamara von Steiner, Cristina - Il racconto di una malattia, di Silvia Chiodin così come di Claudia Brignone è La malattia del desiderio e 'Le ragazze di Villa Biondi' diretto da Melania Cacucci con il materiale di backstage del film di Paolo Virzì La Pazza Gioia, cui hanno partecipato sei pazienti psichiatriche dell’Asl di Pistoia.

 

Tra i lungometraggi si segnala il documentario 'Padiglione 25 – Il diario degli infermieri in un reparto autogestito', di Massimiliano Carboni, con la voce narrante di Giorgio Tirabassi,  che dà voce agli infermieri, soggetti attivi e però misconosciuti dei movimenti che negli anni ’70 hanno contestato il manicomio e cercato di trasformare la psichiatria. Un altro documentario, Crazy for football, di Volfango De Biasi, racconta la prima nazionale italiana di calcio a 5 che partecipa ai Mondiali per pazienti psichiatrici, a Osaka.

 

Tra i cortometraggi in cartellone, 'Senza occhi, mani e bocca', di Paolo Budassi e 'Il profumo delle stelle' di Francesco Felli, in cui Alessandro Haber interpreta un pittore e poeta, ispirato dalla figura di Nicola Fanizzi, incapace di vivere oltre i confini del Santa Maria della Pietà, il manicomio di Roma dove resta ricoverato per quasi trent’anni.

 

Dedicata agli studenti delle superiori, venerdì 31 marzo alle 10 all’Auditorium del MAXXI, la proiezione del film Piuma, di Roan Johnson, alla presenza del regista e del protagonista maschile Luigi Fedele mentre sabato 1° aprile alle 11 è la volta del lungometraggio fuori concorso ‘Ritratti di Vite’ di Marco Bonfante, prodotto dalla ASL Roma 1, sull’esperienza dell'artista Carol Pilars de Pilar nella lettura odierna del Santa Maria della Pietà e del Parco della Salute e del Benessere.

 

Serata finale con la Giuria - composta da Edoardo Albinati, Maria Sole Tognazzi, Valia Santella, Francesco Borgia e Daniela Pezzi – che assegna i premi, di mille euro ciascuno, “Fausto Antonucci”  al miglior corto e “Jorge Garcia Badaracco – Fondazione Maria Elisa Mitre”  al miglior lungometraggio. Il Premio Lo Spiraglio – Fondazione Roma Solidale onlus per la sensibilità e l’interesse ai temi legati al mondo della salute mentale va al regista Paolo Virzì, protagonista di un incontro con il pubblico. Nelle edizioni passate sono stati premiati Sergio Rubini, Sergio Castellitto, Carlo Verdone, Alba Rohrwacher, Marco Bellocchio e Giulio Manfredonia.

 

Qui il programma del Festival

 

27 MAR 2017 – PR

 

 

 


Invia questo articolo