Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Informazioni
Categoria1__Notizie
Data__08/01/2018
Data__2018

Patto dei Sindaci

A sostegno della politica ambientale ed energetica dell’Unione Europea (UE), la Commissione Europea ha lanciato nel 2008 il Patto dei Sindaci, un’iniziativa finalizzata al coinvolgimento delle città e dei territori nella lotta al cambiamento climatico. Le città che hanno aderito al Patto dei Sindaci tra il 2008 e il 2015 hanno assunto l’impegno - attraverso un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) - di ridurre le emissioni di gas serra del proprio territorio di almeno il 20% entro il 2020, in linea con gli impegni assunti a livello nazionale dagli Stati membri dell’UE. Parallelamente, nel 2014 fu lanciata l’iniziativa Mayors adapt al fine di sensibilizzare le città all’ormai ineludibile percorso verso l’adattamento agli effetti del cambiamento climatico in atto e rendere, quindi, le stesse città, più resilienti.

 

A seguito della decisione adottata dai governi dell’UE di proseguire ed intensificare la riduzione delle emissioni climalteranti oltre il 2020, nel 2015 è stato lanciato il nuovo Patto dei Sindaci per il clima e l’energia per allineare gli impegni delle città al nuovo target temporale del 2030. Le città aderenti al Patto dei Sindaci per il clima e l’energia si assumono l’impegno di ridurre - attraverso un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC) da presentare entro due anni dalla formale adesione - le emissioni climalteranti del proprio territorio di almeno il 40% entro il 2030 e, contemporaneamente, presentare una valutazione del rischio di vulnerabilità, propedeutica all’adozione di una Strategia per l’adattamento ai cambiamenti climatici.

Il Patto dei Sindaci può considerarsi l’evoluzione del percorso che le città stanno compiendo verso la piena sostenibilità. Dal lancio dell’Agenda 21 Locale nel 1992 a Rio de Janeiro e la successiva Carta di Aalborg nel 1994, si è giunti ad impegni sempre più ambiziosi per le città aderenti, fino ad arrivare appunto al Patto dei Sindaci che allinea gli impegni delle città, in termini di riduzione delle emissioni climalteranti, a quelli dei Governi dell’UE.

Tutte le informazioni inerenti il Patto dei Sindaci sono disponibili sul sito europeo www.eumayors.eu.


Invia questo articolo