Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Blocco Secondario
Categoria1__Notizie
Data__30/07/2014
Data__2014

Regolamenti

 

 

Regolamento per la promozione sportiva
E' stato approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 264 del 22/12/2003 e con deliberazione di Consiglio Comunale n. 247/2005, il nuovo "Regolamento per la Promozione Sportiva del Comune di Roma" con finalità di programma, di promozione ed attuazione di iniziative e progetti atti a diffondere l'attività sportiva nella città, considerandola quale elemento qualificante della vita sociale.
Il nuovo Regolamento revoca le deliberazioni del Consiglio Comunale n. 859 del 16/11/1990, n. 69 del 05/03/1991 e n. 364 del 29/10/1991.

Allegati:

•testo_delibera_promozione_sportiva.pdf DCC_264/2003

testo_delibera_247_ del_ 2005.pdf 

 

 

 

Regolamento per gli impianti sportivi di proprietà di Roma Capitale

Con la delibera n° 170 del 07 novembre 2002, il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo regolamento che andrà a sostituire il precedente approvato con delibera consiliare n° 155 del 25/07/1995 così come modificato dalla delibera C.C. n° 124 del 18/06/1998.
Con il nuovo Regolamento, per le nuove concessioni, sono revocate le delibere del Consiglio Comunale n° 155 del 25/07/1995, n° 124 del 18/06/1998 e n° 66 del 03/04/2000.
Per le nuove concessioni, è prevista l'opzione da parte del concessionario, tra 3 tipi di canoni:
1) Canone di mercato (allegato "B"): pari alla valutazione del canone determinato dalla Commissione Stime secondo i criteri previsti dall'allegato "E";
2) Canone concordato (allegato "C": pari al 70% del canone di mercato ma con maggiori obblighi da parte del concessionario;
3) Canone ridotto (allegato "D"): pari al 10% del canone di mercato ma l'obbligo da parte del concessionario di praticare le tariffe comunali;
Per i rapporti iniziati precedentemente all'approvazione del nuovo Regolamento e rientranti nella casistica prevista dall'art. 11, è consentito il prolungamento della concessione per una durata pari al risultato determinato dalla formula prevista dall'allegato "F" del nuovo Regolamento. E' possibile prelevare il foglio elettronico in formato Excel per il calcolo della durata di prolungamento; i rapporti così novati, rientrano nella disciplina del nuovo Regolamento.


Allegati:
•delibera_impianti_sportivi_170_2002.pdf •all_C.pdf
•all_D.pdf
•all_E.pdf
•all_F.pdf
•modifica_Delibera_C.C_n._4_del_12_gennaio_2006.pdf
•modifica_Delibera_C.C_n._35_del_22_febbraio_2007.pdf
•modifica_Delibera_C.S._n._64_del_26_marzo_2008.pdf

 

 

Regolamento dei centri sportivi Municipali
E' stato approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 263 del 22/12/2003 il nuovo "Regolamento per l'attività dei Centri Sportivi dei Municipi" che si propone di disciplinare le procedure per la programmazione, l'organizzazione e la conduzione dei Centri Sportivi del Municipio nell'ambito degli impianti sportivi e palestre scolastiche e negli impianti sportivi di proprietà comunale o convenzionati.

Il nuovo Regolamento revoca la deliberazione del Consiglio Comunale n. 156 del 25/07/1995.

Allegati:
•regolamento_ccssmm.pdf

 

 

data ultimo aggiornamento: 30/07/2014

 


 


 


Invia questo articolo