Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Gestione dei rifiuti
Categoria1__Notizie
Data__20/06/2014
Data__2014

Dove finiscono i rifiuti differenziati

I materiali che separiamo in casa e gettiamo negli appositi contenitori vengono portati da Ama negli impianti di selezione, dove avviene un’ulteriore separazione meccanica delle varie componenti. I materiali sono poi inviati negli impianti dei Consorzi di Filiera e da qui alle industrie per essere trasformati in nuovi prodotti.

 

Gli imballaggi, ossia i contenitori in vetro, plastica, metallo, sono inviati agli impianti Ama di separazione: Rocca Cencia e Laurentino.

Una volta separati, i materiali vanno ai rispettivi Consorzi di Filiera: Coreve, Corepla, Cial, Cna per essere avviati al recupero e trasformati i nuovi oggetti. La carta e il cartone, invece, vengono trasferiti alla piattaforma Comieco e da qui avviati alle cartiere per la produzione di nuova carta, cartone, cartoncino.

Gli scarti alimentari e organici provenienti dalla raccolta differenziata porta a porta, dai ristoranti, dalle mense e dai mercati rionali vengono inviati all’impianto di compostaggio di Ama a Maccarese per essere trasformati in compost, un concime naturale utilizzato in agricoltura o nel giardinaggio.

Il compost prodotto da Ama ha il marchio di qualitàCIC (Consorzio Italiano Compostatori). I materiali non riciclabili vengono inviati nei due impianti Ama di selezione e trattamento dei rifiuti urbani, Rocca Cencia e Salario: la parte secca dei rifiuti viene trasformata in CDR combustibile da rifiuti, quella umida in terriccio per copertura in discarica, definita FOS frazione organica stabilizzata.

 

Il riciclo dei materiali


Invia questo articolo