Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Elenco Procedimenti dei Municipi
Categoria1__Notizie

Procedimenti

 

Procedimento

Repressione abusivismo edilizio

Provvedimenti di disciplina edilizia (sospensione).-Procedimento diretto a sospendere i lavori in caso di abusivismo edilizio.-D.P.R. 380/2001; Legge Regione Lazio n. 15/2008; Legge 22 maggio 2010 n.73; Legge n. 122/2010; Regolamento Edilizio del Comune di Roma; Regolamento Edilizio Sanitario del Comune di Roma; D.Lgs. n. 42/2004 Codice dei beni culturali e del paesaggio; Decreto Ministeriale n. 37/2008 (Impianti tecnologici); Delibera A.C. n. 44/2011; L. n. 241/90 e ss.mm.ii., art.7,8 e 19; Legge n. 106/2011. Circolare Segretariato Generale n.11552/2009.

Unità Organizzativa responsabile del procedimento 

Municipio Roma V


RESPONSABILE DELL’ISTRUTTORIA: DIREZIONE TECNICA 

DIRETTORE: Maria Vincenzina Iannicelli

 

UFFICIO DEL PROCEDIMENTO: 

DISCIPLINA EDILIZIA 

via Giorgio Perlasca, 39 - Tel. 06.69607831

Atti, Documenti e Modulistica da allegare all'istanza di parte

Il procedimento può essere avviato a seguito di accertamento effettuato dalla Polizia Locale di Roma Capitale o a seguito della constatazione, da parte dell'Ufficio Tecnico Municipale (o altra analoga comunicazione di lavori presuntivamente abusivi fatta da parte di privati/uffici extracapitolini) dell'esistenza di opere edilizie abusive non ultimate

Modalità reperimento informazioni relative al procedimento in corso

DIREZIONE TECNICA

Ufficio Disciplina Edilizio- Urbanistica
Via Giorgio Perlasca, 39 – piano terra
Tel. 06.69607831
Orari:
 martedì    8.30 – 12.30
giovedì     8.30 - 12.30 /14.30 – 16.30
 

Termine

5 giorni.

Provvedimento finale

Immediata sospensione dei lavori (Determinazione Dirigenziale)

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

Ricorso al T.A.R. del Lazio entro 60 gg. dalla notificazione dell'atto o dalla sua conoscenza, mediante notificazione anche all'Amministrazione ed eventualmente ad almeno un controinteressato.

Il ricorso al T.A.R. deve essere presentato in forma di atto legale giudiziario mediante patrocinio di un avvocato.

Link di accesso al servizio on line

 

Modalità effettuazione dei pagamenti

Non sono previsti pagamenti.

Poteri sostitutivi

Gli indirizzi per l'attivazione del potere sostitutivo in caso di inerzia sono disponibili nella apposita sezione del portale di Roma Capitale.

 

Data aggiornamento  22/12/2016


Invia questo articolo