Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  PROCESSI DI PARTECIPAZIONE
Categoria1__Notizie

PROGETTAZIONE PARTECIPATA VIA A. VOLTA

Sistemazione dell'area di superficie compresa tra Via Volta, Via Ghiberti e Via Zabaglia (Mercato Testaccio), interessata dalla realizzazione del Parcheggio interrato di Via  A.Volta.

 Roma 12 maggio 2015  -   Con l'incontro del 30 marzo u.s. si è concluso il lavoro del laboratorio di progettazione partecipata finalizzato alla definizione delle linee guida per la progettazione della sistemazione superficiale dell’area interessata dall’intervento di realizzazione del parcheggio interrato di Via Volta.

All'incontro hanno partecipato la Presidente del Municipio Sabrina Alfonsi e l'Assessore Municipale alla Mobilità e Ambiente Anna Vincenzoni.

 Nel corso dell'incontro sono state riproposte e approvate all'unanimità le seguenti linee guida:


1. logistica e ottimizzaziol'le degli spazi:

• dividere gli spazi utilizzati per i giochi dagli altri spazi, in base proprio alla luce/ombra determinata dalla posizione geografica dell'intera area;
• l'area attrezzata per i giochi dei bambini deve avere il pavimento antishock a norma;
• prevedere la possibilità di posizionare dei gradini a fianco dei muretti di contenimento delle alture alfìne di consentire l'accesso alle aree verdi;

2. Recinzione:
• prevedere una cancellata, peraltro già esistente nel perimetro del giardino precedente, e un quarto ingresso sul lato di via Alessandro Volta all'altezza del civico 45.

• una ulteriore recinzione sul marciapiede all'angolo verso la stazione di servizio A GIP al fine di garantire la sicurezza e la pulizia.;


3. Fontana:
• prevedere anche la bevuta per i cani, distinta dall 'altra;


4. Scelte dei materiali utilizzati, pur mantenendo gli stessi costi previsti dall'azienda:
• definizione della qualità valutando pavimentazioni carrabili al fine di consentire il transito ai mezzi per le attività di manutenzione, in modo da evitare la rottura della pavimentazione, come avvenuto nella parte del Mercato appena restaurata;
• colori, scelta nel rispetto della tradizione della città e del rione;


5. Impianto luce ed irrigazione:
• illuminazione e acqua per innaffiamento devono rispondere ai requisiti della sostenibilità ambientale;
• predisposizione di impianti autoalimentati per l'illuminazione
• l'illuminazione va potenziata per motivi di sicurezza per evitare che le zone buie diventino luoghi a rischio in orario notturno;


6. Manutenzione dell'area:
• è necessario definire l'attività manutentiva: tempi, costi e modalità, competenza;
• valutare la possibilità di gestione, delle aiuole o di alcune aree, da parte di comitati di cittadini, cooperative, associazioni, etc. a titolo gratuito;


7. Pavimentazione marciapiede:
• il marciapiede esterno al giardino, ma compreso nell 'area da ristrutturare, lato via Galvani, deve essere completato in linea con la pavimentazione esistente sullo stesso tratto;


8. Sicurezza:
• prevedere l 'installazione di una colonnina SOS;


9. Scultura:
• prevedere la possibilità di installare una scultura dal titolo "Mutamento " donata gratuitamente da un 'artista su richiesta della figlia di Domenico Pertica, giornalista al quale è intitolata la piazza.


Altre indicazioni:

Il rifacimento del manto stradale e i marciapiedi delle vie interessate ai lavori sono a carico della Cogeim con la quale va sviluppato un ragionamento sulle attività manutentive in quanto non si ritiene sufficiente quanto descritto nell 'atto di convenzione all 'art. 16: oneri di manutenzione delle opere di superficie: "Per quanto attiene alle aree oggetto delle sistemazioni superficiali realizzate dal concessionario e/o dai suoi aventi causa nel! 'ambito delle opere di cui alla presente
convenzione, il concessionario, per se e/o i suoi aventi causa si impegnano a versare al Comune di Roma ogni anno la somma di € 3.427,07 per una durata di anni 25 ".

Gli oneri accessori previsti, per un valore di circa € 400.000,00 (quattrocentomila/OO) devono essere investiti per la risistemazione delle aree limitrofe.

 


  ________________________________________________________________________

Con Deliberazione del Commissario Straordinario n. 2671 del 03 novembre 1989, il Comune di Roma ha adottato il Programma Urbano Parcheggi per il triennio 1989 - 1991 ai sensi e per gli effetti di cui alla legge 24 marzo 1989 n.122. e con successive deliberazioni Consiliari n. 904 del 13 dicembre 1990 e n. 442 del 17 dicembre 1991 e con Ordinanza Sindacale n. 165 del 16 dicembre 1993 ha adottato le revisioni a detto Programma. Con Deliberazione della Giunta Comunale del 28 novembre 2003, è stato approvato il progetto per la realizzazione del nuovo Mercato di Testaccio con ammessa la costruzione di un parcheggio interrato. Infine, con Deliberazione della Giunta Capitolina n. 228 del 22 maggio 2013 è stato approvato il progetto di variante in corso d'opera e autorizzata la stipula dell'atto modificativo della convenzione.

 

Di seguito, la documentazione disponibile per la consultazione:

 

Deliberazione della Giunta Comunale n. 770 del 28 novembre 2003 "Approvazione Progetti Preliminari del mercato di Testaccio e contestuale nomina della costituenda ATI composta da GEIM S.p.A.e COGEIM S.p.A. quale Promotore ai sensi dell'art. 37 bis della legge n. 109/94 e s.m.i."

 

Deliberazione G.C. n. 228 del 22 maggio 2013 "Realizzazione di un parcheggio interrato in area di proprietà di Roma
Capitale sito tra "Via Volta, Via Ghiberti, Via Zabaglia (Mercato Testaccio) - variante in corso d'opera" - Municipio Roma I - Piano Parcheggi (Intervento codice B1.4-035) - legge 24 marzo 1989 n. 122, art. 9 comma 4. Approvazione del progetto di variante.Autorizzazione alla stipula dell'atto modificativo della convenzione."

 

Atto di convenzione

 

Modifica atto di convenzione anno 2010

 

Modifica atto di convenzione anno 2011

 

Atto modificativo della Convenzione Anno 2014

 

Elaborato 7 del progetto architettonico (piante, prospetti e sezioni).

 

Regolamento della Partecipazione

 

Tutte le comunicazioni relative al processo partecipativo possono essere inviate all'indirizzo mail partecipazioneviavolta@gmail.com


Invia questo articolo