Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Dipartimento tutela ambientale
Categoria1__Notizie

Monumento naturale Parco della Cellulosa

Questo monumento nat urale (gestito da RomaNatura), di recentissima istituzione (2006), è localizzato nel settore nord-occidentale della città, a ridosso del quartiere Casalotti, subito fuori del Grande Raccordo Anulare, ed è formato da due distinte aree, una di 14 e l’altra di 77 ettari, collegate tra loro dal fosso Galeria.
Di proprietà dell’ex Ente Nazionale Cellulosa e Carta, al suo interno sono ancora presenti diversi impianti sperimentali per arboricoltura da legno ed una vasta collezione di specie arboree mediterranee provenienti dal Lazio e dal Centro Italia, impiantate all’epoca in cui era in attività l’Ente disciolto.
La chiusura dell’area per tanti anni ne ha garantito la conservazione ed oggi presenta numerosi elementi di rilevante interesse naturalistico ed ambientale. La vegetazione autoctona è caratterizzata da querce (Quercus cerris, Quercus suber, Quercus pubescens), Lecci (Quercus ilex), Olmi (Ulmus minor) e specie arbustive tipiche dell’area mediterranea, quali il Lentisco (Pistacia lentiscus), l’Alloro (Laurus nobilis), lo Smilace (Smilax aspera) e l’Alaterno (Rhamnus alaternus), nonché fiori quali il Cipollaccio (Muscari comosum), la Pervinca (Vinca minor) ed il Giaggiolo (Iris germanica). Mentre la fauna annovera la presenza del Picchio rosso maggiore (Picoides major), dell’Upupa (Upupa epops), della Poiana (Buteo buteo), del Gheppio (Falco tinnunclus), della Civetta (Athene noctua) e, tra i mammiferi, della Volpe (Vulpes vulpes), dell’Istrice (Hystrix cristata), del Riccio (Erinaceus europaeus) e della Donnola (Mustela nivalis).

 


Invia questo articolo