Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Struttura Organizzativa
Categoria1__Struttura Organizzativa
/ Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici, Politiche della Famiglia e dell'Infanzia
Categoria2__Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici, Politiche della Famiglia e dell'Infanzia
/ Bambini e ragazzi / Divertiamoci / Michele e Martina alla scoperta del Campidoglio / Sala Rossa

Sala Rossa



Questa Sala, destinata a riunioni, prende il nome dal colore della ricca tappezzeria che ricopre le pareti. Molti i quadri, tutti del Seicento: San Francesco riceve le stigmate opera della bottega di Rubens; I Progenitori di scuola veneta; La Fucina di Vulcano della bottega del Bassano, una copia del Matrimonio mistico di Santa Caterina del Correggio. Di pregio anche un arazzo parigino del XVIII secolo, e un busto di Cavour.




 

Per saperne di piu'

 

Lo Statuto fissa le regole e i principi generali per l'amministrazione. Ecco cosa dice sulla città. Il Comune di Roma rappresenta la comunità di donne e uomini che vivono nel suo territorio, ne cura gli interessi, ne promuove il progresso e si impegna a tutelare i diritti individuali delle persone così come sanciti dalla Costituzione italiana. Il Comune , consapevole delle responsabilità che gli derivano dalle straordinarie tradizioni e peculiarità storico-politiche, culturali della città - Capitale d'Italia, centro della cristianità, punto d'incontro tra culture, religioni ed etnie diverse - si impegna a tutelarne e valorizzarne il patrimonio artistico, storico, monumentale e ambientale; salvaguardarne e garantirne il carattere multietnico e le relative diversità culturali; promuovere il dialogo, la cooperazione e la pacifica convivenza tra i popoli; concorrere insieme allo Stato, alla Regione e alla Provincia allo svolgimento delle funzioni proprie della Capitale della Repubblica. L'emblema è costituito da uno scudo di forma appuntata, di colore porpora, con croce greca d'oro, seguita dalle lettere maiuscole d'oro SPQR poste in banda e scalinate, cimato di corona di otto fioroni d'oro, cinque dei quali visibili.

 

Storie di piazza




 

 

SPQR: sapete cosa vuol dire? Senatus Popolus Que Romanus, Il Senato e il Popolo Romano, sigla nata nel 509a.C. e utilizzata da allora in poi su i monumenti,e anche sui tombini....