Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Struttura Organizzativa
Categoria1__Struttura Organizzativa
/ Segretariato Generale
Categoria2__Segretariato Generale
/ Struttura Organizzativa e poteri sostitutivi / Direzione Coordinamento Servizi Delegati / Servizi Elettorali / Cittadini Italiani Residenti all'Estero

Cittadini Italiani Residenti all'Estero

Cittadini italiani residenti all'estero


Chi può fare la richiesta: l'iscrizione nelle liste elettorali è consequenziale all'iscrizione all’AIRE di Roma Capitale dei cittadini residenti all'Estero.

Quando:
- in seguito a trasferimento da un Comune Italiano all'Estero;
- per trasferimento dall'A.I.R.E. di un comune italiano a Roma Capitale;
- a seguito della registrazione dell'atto di nascita;
- per acquisizione della cittadinanza italiana da parte di persona residente all'estero;
- per esistenza di cittadino all'estero giudizialmente dichiarata.


Cosa fare: nulla.

Costo: nessun costo.


Dove:
Roma Capitale - Direzione Coordinamento Servizi Delegati - 
Ufficio AIRE - Via Luigi Petroselli 50.


Elezioni Politiche e Referendum: i cittadini residenti all'Estero, iscritti nelle liste elettorali delle circoscrizioni Estero di appartenenza (come previsto dall'art. 6 della Legge 27 dicembre 2001 n. 459) per le elezioni politiche e per i Referendum votano per corrispondenza. In occasione di ogni consultazione elettorale, l'elettore può esercitare l'opzione per il voto in Italia dandone comunicazione alla rappresentanza diplomatica o consolare entro il 31 dicembre dell'anno precedente l'anno previsto dalla scadenza naturale della legislatura. In caso di scioglimento anticipato delle Camere o dell'indizione di Referendum Popolari, l'elettore può esercitare l'opzione per il voto in Italia entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni

Convocazioni elezioni amministrative: agli elettori residenti all'estero, per le consultazioni amministrative, verrà resa nota la convocazione dei comizi elettorali attraverso le cartoline avviso, che verranno recapitate al domicilio estero entro il 20° giorno successivo a quello della pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi.

Cancellazioni: la cancellazione dall'A.I.R.E. avviene d'ufficio a seguito del rientro in Roma Capitale o in altro Comune d'Italia, ovvero nei casi previsti dalla legge.

 

Data ultimo aggiornamento: 26/09/2016
 

 


Normativa di riferimento:
Legge 7 febbraio 1979, n. 40;
Legge 27 ottobre 1988, n. 470;
Legge 27 dicembre 2001, n. 459;
Legge 27 maggio 2002, n. 104.