Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Struttura Organizzativa
Categoria1__Struttura Organizzativa
/ Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane
Categoria2__Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane

Servizi di Prevenzione e Protezione

 

Per visualizzare l'area di informazione (news, comunicati, documentazione), approfondimento (normativa, glossari, linee guida, riferimenti internet istituzionali) e di collaborazione dedicata alla compilazione del DVR, DUVRI e alle tematiche correlate, è possibile consultare le pagine del portale Marco Aurelio per il collegamento sulla rete lan di Roma Capitale.

 

 

  Convegno del 30 maggio 2017: Il valore dell'età nella gestione delle risorse umane                                    

     

 Martedì 30 maggio 2017, nella sala della Protomoteca in Campidoglio, si è tenuto il convegno Il valore dell’età nella gestione delle Risorse Umane, un evento organizzato dalla Direzione Sviluppo professionale, Tutela del lavoro e della salute – Valutazione della performance, con la partecipazione di professionisti del mondo istituzionale, accademico e associazionistico in materia di salute e sicurezza sul lavoro e gestione delle risorse umane.

Presente anche la Presidente Commissione delle Elette di Roma Capitale, Dott.ssa Gemma Guerrini, che ha portato i saluti da parte della Sindaca Virginia Raggi, impossibilitata a partecipare.

La giornata, pianificata nell’ambito della campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età” dell’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, ha visto un confronto e una riflessione sul problema emergente dell’invecchiamento della forza lavoro, attraverso un’analisi tra opportunità e sostenibilità.

Si è trattato di un’iniziativa indirizzata a promuovere la cultura della sicurezza per un invecchiamento in buona salute, fin dall'inizio della vita lavorativa, contestualizzando la questione sotto diversi aspetti e punti di vista: giuridico, sociologico, psicosociale e medico.

Nel corso dei lavori si è evidenziato quanto ormai sia urgente realizzare luoghi di lavoro ed attività lavorative pensate in funzione dell'invecchiamento dei lavoratori stessi e, comunque, volte ad evitare esclusioni e discriminazioni.

Una particolare attenzione è stata posta all’expertise nella Pubblica Amministrazione (Roma Capitale e ASL RM 1), dando particolare risalto alle azioni positive rivolte alla valorizzazione del lavoratore anziano ed a una corretta gestione del fattore età, attraverso la diffusione di buone prassi e la costruzione di reti ed esperienze nell’ambito delle comunità di salute e sicurezza sul lavoro presenti nel territorio.

Nell’ottica della valorizzazione delle differenze e per garantire pari opportunità a tutti i lavoratori, durante il convegno è stata anche prevista la presenza di interpreti professionali della lingua dei segni Italiana (LIS), grazie al servizio di “Comunicazione globale per sordi” attivato dal Dipartimento Politiche Sociali Sussidiarietà e Salute di Roma Capitale con la Cooperativa Sociale Onlus “Segni di Integrazione-Lazio”.

 

Parallelamente allo svolgersi del Convegno, nella sala della Piccola Protomoteca gli ospiti hanno potuto visitare la Mostra di arti visive “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età – Manifesti per la sicurezza”: opere realizzate dagli studenti dell’Accademia di belle arti Santa Giulia di Brescia, con la collaborazione di AiFOS (Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro).

 

Il programma completo del Convegno

 

Slide degli interventi:

 

Foto del convegno:

 

 

 

Aggiornamento del 26/09/2017

 

Si comunica che la Commissione esaminatrice, incaricata con D.D. n. 2606 del 30 dicembre 2016, ha terminato la valutazione dei titoli di cultura e di servizio, per la costituzione di un albo di collaboratori esterni idonei allo svolgimento delle attività di Medico Competente.

 

Gli esiti di tale valutazione sono consultabili, insieme al calendario dei colloqui, nei seguenti allegati.

 

 

Graduatoria titoli di servizio e di cultura

Calendario colloqui

Candidati esclusi

 

Aggiornamento del 10/2/2017

 

Si comunica che con Determinazione Dirigenziale n. 525 del 15 marzo 2017 è stata approvata la graduatoria definitiva proposta dalla Commissione Esaminatrice, incaricata con D.D. n. 2606 del 30 dicembre 2016. Sono stati nominati vincitori della selezione i primi 30 candidati collocati in posizione utile nella graduatoria.

 

D.D. GB/525/2017 - 15/03/2017

 

Graduatoria finale

 

 

aggiornamento del 23/03/2017

 

 


Così come previsto  dall’art. 36 del D.Lgs 81/08 e ss.mm.ii., al fine di fornire informazione ai lavoratori sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sono state realizzate le seguenti brochure  in-formative:

 

 

 

 

 

Il dovere della sicurezza

 

I rischi specifici del videoterminalista 

 

 

Aggiornamento del 13/3/2017

 

 

 

Con D.D. n. 2606 del 30 dicembre 2016 è stata nominata la Commissione Esaminatrice per la valutazione delle domande di partecipazione alla selezione per titoli e colloqui, finalizzata alla costituzione di un albo di collaboratori esterni per lo svolgimento dell’attività di medico competente prevista dal Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e s.m.i., così composta:

 

- Presidente:        Dott. Carlo Maria L’Occaso, Dirigente del  Dipartimento Partecipazioni Gruppo Roma Capitale

- Membro interno: Dott. Antonella D’Adamo, Funzionario Dipartimento O.R.U.

- Membro esterno:Dott. Daniele Gamberale, Direttore Servizio Presal AUSL RM 1

- Segretario:         Anna Daniele, istruttore amministrativo del Dipartimento O.R.U.

 

Aggiornamento del 20/01/2017

 

 

Il Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane, Direzione Sviluppo Professionale, Tutela del Lavoro e della Salute – Valutazione della Performance ha aderito al progetto promosso dalla Regione Lazio denominato “Lazio Cuore Sicuro” per la Defibrillazione Accessibile al Pubblico (PAD) ai fini della riduzione delle morti cardiache improvvise.

Questo  fenomeno, drammaticamente rilevante, si verifica in ambiente extraospedaliero coinvolge circa 1 persona su 1000 abitanti per anno (circa 55.000 eventi/anno in Italia, di cui 3000 a Roma).  Numerosi studi hanno dimostrato che un corretto e precoce intervento di rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione praticato da testimoni, può salvare oltre il 40% delle vittime altrimenti destinate a morte certa .

I progetti PAD si realizzano attraverso la distribuzione mirata e capillare dei defibrillatori sul territorio e l’addestramento al suo uso del maggior numero possibile di cittadini, in modo da garantire la presenza materiale del defibrillatore (e di chi lo sa usare).

Il protocollo d’intesa, sottoscritto in data 19 Febbraio 2016 tra la nostra Amministrazione e l’Azienda Regionale Emergenza Sanitaria 118 incaricata  di coordinare tutti i progetti PAD della Regione Lazio, ha previsto l’assegnazione a titolo gratuito di 25 defibrillatori, distribuiti nei vari luoghi di lavoro, nonché la formazione, sempre a titolo gratuito, di 79 operatori individuati tra il personale delle sedi che vi hanno aderito.

Con questo progetto Roma Capitale intende rafforzare la cultura della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, rinnovando lo spirito di collaborazione tra l’Amministrazione e i suoi dipendenti, nella convinzione  che il cambiamento possa avvenire unicamente attraverso la condivisione di obiettivi comuni e realizzabili.

Un ringraziamento particolare a tutti i dipendenti che si sono messi a disposizione della collettività, aderendo al progetto formativo e l'auspicio di una nuova collaborazione con ARES 118 in grado di coinvolgere nuove risorse.

 

 

Aggiornamento del 6/12/2016

 

 

La campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età” 2016 – 2017, coordinata dall’Agenzia Europea per la Salute e Sicurezza sul lavoro in tutti i 28 Stati Membri aderenti all’Unione, intende accrescere la consapevolezza sul problema emergente dell'invecchiamento del capitale umano in funzione dell'allungamento dell'età lavorativa e degli attuali cambiamenti in atto.

Pone le sue basi sul principio che, tramite un'adeguata gestione della Salute e della Sicurezza  e delle diversità di genere che contraddistinguono la forza lavoro, è  possibile ottenere un invecchiamento sano e un pensionamento in buona salute.

È l’iniziativa più grande al mondo gestita da ogni Stato tramite apposito Focal Point e per l’Italia, dall’INAIL e il suo network.

Si tratta di un insieme di Politiche che riducono, da un lato i costi sociali dovuti alle disabilità e alle assenze per malattie conseguenti a comportamenti non salutari, dall’altro migliorano la produttività, l’efficienza (prestazioni/costi) e quindi i servizi nelle aziende pubbliche e private.

Elemento importante e cruciale della campagna è il premio per le Buone Pratiche, concorso organizzato dalla stessa Agenzia Europea, in cooperazione con gli Stati membri e le Presidenze del Consiglio dell'UE, per riconoscere contributi eccezionali e innovativi alla Sicurezza e alla Salute negli ambienti di lavoro.

Nell'ambito della campagna biennale "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età ", il Premio per le Buone Pratiche mira a mettere in evidenza esempi significativi di Organizzazioni che gestiscono attivamente la sicurezza e la salute sul lavoro nel contesto di una forza lavoro che invecchia.

I premi per le buone pratiche daranno vita a una piattaforma per la condivisione e la promozione di buone prassi in tutta l'Europa.

Nel corso di una cerimonia che si terrà ad aprile 2017, i vincitori celebreranno gli obiettivi raggiunti; gli esempi, premiati ed elogiati, appariranno in una pubblicazione che avrà grande diffusione in tutta Europa e sarà promossa sul sito web dell'Agenzia.

 

Guida alla Campagna "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età" 2016-2017

 

 

aggiornamento del 3/8/2016

 

 

 

 

La Direzione Sviluppo Professionale, Tutela del Lavoro e della Salute – Valutazione della Performance ha organizzato, per il 4 dicembre 2015, un convegno in cui sono stati presentati i dati relativi al lavoro svolto dallo Sportello d’Ascolto del disagio lavorativo di Roma Capitale nel suo primo anno di attività.
L’evento è stato un’occasione di approfondimento e confronto affinché nuovi modelli organizzativi scaturiscano da cambiamenti per una nuova cultura del lavoro realmente condivisa e partecipata.

 

Locandina evento

Brochure evento

 

Aggiornamento del 23/11/2015

 

Seminario Lavoro e Salute

I Dipartimenti "Risorse Economiche" e "Partecipazioni Gruppo Roma Capitale" hanno organizzato, per il prossimo 18 novembre, un seminario informativo sulla problematica del fumo e le abitudini alimentari nei luoghi di lavoro.
L'iniziativa, in collaborazione con Inail Ricerca, è rivolta ai lavoratori e ai servizi di prevenzione e protezione per promuovere un piano di interventi mirati ad ottenere un ambiente di lavoro libero dal fumo, sicuro e sano per tutti.

Locandina evento

Brochure evento

 

Sede
Dipartimento Risorse Economiche, Via Ostiense n. 131 L - Corpo D, 3° piano, sala riunioni

Data e ora
Mercoledì 18 novembre 2015 - ore 9:30

Contatti
Dipartimento Risorse Economiche - Servizio di prevenzione e protezione, tel. 06 6710 9071

 

Aggiornamento del 13/11/2015

 


 

Il 18 novembre 2015 , presso il Dipartimento Risorse economiche, si è tenuto il seminario informativo sulla problematica del fumo e le abitudini alimentari nei luoghi di lavoro dal titolo "Lavoro e Salute".


L'iniziativa, organizzata dai dipartimenti "Partecipazioni Gruppo Roma Capitale" e "Risorse economiche", in collaborazione con Inail Ricerca, ha visto la partecipazione di 60 dipendenti.

 

Di seguito la documentazione inerente al seminario:

 

alimentazione_lavoro_nov2015

 

disassuefazione_fumo_nov2015

 

fumo_prevenzione_nov2015

 

lavoratorifumatori_nov2015

 

promozionesalute_italia_europa_nov2105

 

 

aggiornamento del 2/12/2015

 


Link utili

Normativa

Buone Prassi

FAQ

Strutture Territoriali



  • XHTML 1.0 Valido
  • CSS Valido