Luceverde

Infomobilità

Lavori pubblici per il Giubileo

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Storia e Monumenti
Categoria1__Storia e Monumenti

Storia e Monumenti

Data__24/01/2016
Data__2016
Palazzo  senatorio

Il Palazzo Senatorio
Attuale sede di rappresentanza del Comune di Roma, sorge sulle rovine di due edifici di età romana: il Tempio di Veiove e il Tabularium. Il Tempio, dedicato a Veiove, una divinità italica di aspetto apollineo considerata una sorta di Giove infernale, fu eretto nel 196 a.C. su dedica del console L. Furio Purpurione e ricostruito nella prima metà del I secolo a.C. nella forme architettoniche giunte fino a noi, con pianta rettangolare e portico di ingresso su uno dei lati lunghi. Il Tabularium, grandiosa struttura architettonica destinata ad accogliere l'archivio pubblico romano, fu costruito nel 78 a.C. per volontà del console Quinto Lutazio Catulo rispettando la preesistenza del tempio di Veiove.   continua


Data__16/09/2008
Data__2008
SCALINATA

Il Campidoglio
II prezioso disegno architettonico della piazza del Campidoglio che si offre a chi sale dalla monumentale cordonata è il frutto di un geniale progetto michelangiolesco, ma rappresenta anche l'esito di una storia millenaria che ha individuato nel colle capitolino il centro religioso e politico della città.
In origine il colle era caratterizzato da due alture boscose, l'Arx e il Capitolium, separate da una piccola valle centrale nella quale la tradizione pone il mitico Asylum, istituito da Romolo per accogliere gli abitanti dei centri vicini.   continua


Data__16/09/2008
Data__2008
conservatoriridotto

Palazzo dei Conservatori La sede della magistratura cittadina, affidata dagli statuti cittadini ai Conservatori almeno a partire dal 1363 con il compito di affiancare il Senatore nel governo della città, sorse, a opera del pontefice Niccolo V, intorno alla metà del XV secolo ("is summus pontifex [...] aliud (palatium) Conservatorum a fjundamentis comtrui [...] faci"). Il luogo era precedentemente (almeno dal XIV secolo) occupato dalla sede dei Banderesi, capitani della milizia cittadina organizzati nella "felice società dei balestrieri e pavesati". continua


Data__16/09/2008
Data__2008
Palazzo+Nuovo

Palazzo Nuovo
II palazzo posto a sinistra della piazza capitolina fu in origine denominato "Nuovo" perché edificato più tardi rispetto al Palazzo Senatorio e al Palazzo dei Conservatori. In suo luogo nelle immagini cinquecentesche è visibile il muro di contenimento del convento dell'Arneodi, oggi sovrastante il coronamento del cortile interno.
Inserito fin dall'inizio nel generale progetto di Michelangelo Buonarroti, fu costruito dopo la morte di questo e completato in più fasi, nell'arco di quasi due secoli.   continua


Data__16/09/2008
Data__2008
CORTILE+CONSERVATORI

Un percorso da non perdere
Palazzo Nuovo; Palazzo Senatorio; Tabularium; Palazzo dei Conservatori; Palazzo Caffarelli

II museo pubblico più antico del mondo, fondato nel 1471 da Sisto IV con la donazione al popolo romano dei grandi bronzi lateranensi, si presenta con un volto rinnovato dopo un lungo periodo di restauri. Con un percorso unico che valorizza il colle capitolino come centro del patrimonio culturale della città è possibile visitare i tre Palazzi che delimitano lo spazio michelangiolesco della piazza.   continua