Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Municipi
Categoria1__Municipi
/ Municipio X
Categoria2__Municipio X
/ Il Territorio / Schede sul territorio / Via Ostiense

Via Ostiense

Antica via consolare risalente al 335 a.C. e lunga circa 16 miglia. A partire dalla porta Trigemina delle mura Serviane e da quella omonima (oggi S.Paolo) delle mura Aureliane (presso la Piramide di Caio Cestio) collegava Roma con Ostia, suo porto e più antica colonia. Opera d'ingegneria rara tra le strade romane dell'epoca, fu realizzata in modo tale da superare il dislivello della collina di Dragoncello e sollevare il piano stradale dagli acquitrini circostanti. A partire dal Km.17 dell'odierna strada statale (che segue pressochè il medesimo tracciato), proseguendo verso il fosso di Malafede, ne sono stati riportati alla luce tratti per una lunghezza di 400 metri. Il basolato della pavimentazione, nelle zone in cui è scampato alle asportazioni dei secoli antichi, è perfettamente conservato e la carreggiata è larga quasi 5 metri. La consolare è fiancheggiata da tombe semplici, non monumentali, necropoli e ville rustiche. Solo nel territorio del XIII Municipio, tra il fosso di Malafede, Via C.Colombo, Via di Acilia e l'attuale Via Ostiense , sono state rinvenute tre di queste ultime.

Nei primi anni del XX sec. la Via Ostiense fu recuperata e ricostruita impiegando la manovalanza romagnola impegnata sul luogo nelle opere di bonifica, al fine di riallacciare i rapporti sociali ed economici tra Ostia e Roma. Il territorio ne ebbe un notevolissimo rilancio. Da sempre al servizio del commercio, ancor oggi la strada (fiancheggiata dalla ferrovia Roma-Ostia Lido e da quella che fu l'autostrada per il mare, oggi SS 8 - Via del Mare) è una delle principali vie di comunicazione italiane, collegando, attraverso l'E.U.R., la capitale con il mare, il porto mercantile e l'aeroporto internazionale di Fiumicino, a poca distanza da Ostia.