Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Attività e progetti

Torna alla lista Progetti

Roma Smart City

 

Approvate le Linee tecniche d’indirizzo del Piano condivise nel Forum per l’Innovazione

 

Tematica: Agenda digitale

 

 

Durata del progetto: dal 6 febbraio 2020 al 1 settembre 2020

 

Descrizione del progetto

A valle di un percorso di condivisione delle Linee di indirizzo sulla Smart City, elaborate nell’ambito del Forum per l’Innovazione e condotto incontrando il mondo dell'università, dell'impresa e dell'associazionismo, la Giunta Capitolina ha dato il via libera all’approvazione delle Linee tecniche d’indirizzo per il piano strategico di Roma Smart City, la cui redazione definitiva è attesa entro i prossimi sei mesi.   

L'Amministrazione capitolina intende, infatti, avviare un programma dei lavori per redigere il "Piano Roma Smart City", inteso come documento in continua evoluzione, volto ad organizzare ed orientare, con una metodologia condivisa e strutturata, le esigenze di informatizzazione per attuare la transizione digitale, coniugando il cambiamento culturale ed organizzativo con quello tecnologico.

In questa prospettiva, rientra anche la necessità di convocare nel Forum per l'Innovazione il Laboratorio tematico Smart City in cui è stato inteso il Piano, come una rilettura dei servizi dell'Ente capitolino in chiave di potenziamento, quindi ancorandolo fortemente alle esigenze del territorio.

Il programma dei lavori sarà sviluppato secondo le linee tecniche di indirizzo del "Piano Roma Smart City", appena approvate con una Memoria di Giunta, e seguiranno un modello gestionale fondato sui principi della sostenibilità, della collaborazione, della condivisione e partecipazione, della coerenza ed integrazione tecnologica, della valutazione dei risultati ed impatto, del reperimento delle risorse finanziarie.

Per dare attuazione a quanto premesso, sarà formalizzato un presidio organizzativo che svolgerà le attività di indirizzo e coordinamento e che avrà l’importante compito di dare organicità e sistematicità a tutte le “iniziative smart”, declinate negli ambiti individuati. Tale ruolo sarà svolto dal Dipartimento Trasformazione Digitale, valorizzando le prerogative e le responsabilità distintive del Responsabile per la Transizione al Digitale (RTD) con la collaborazione di tutti i Dipartimenti coinvolti.

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto