Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Attività e progetti

Torna alla lista Progetti

EqualCity

 

EqualCity intende migliorare l’offerta di servizi urbani rivolti alle vittime di violenza sessuale e di genere (Sexual and Gender-Based Violence - SGBV) ponendosi come obiettivo quello di raggiungere le comunità dei migranti e di accrescere la capacità di identificazione, presa in carico, protezione e superamento del trauma delle vittime di SGBV all’interno delle comunità di appartenenza. Questo programma si rivolge alle città dell’UE e alle rispettive comunità di migranti, inclusi rifugiati e richiedenti protezione internazionale, sia giunti di recente che appartenenti a seconde o terze generazioni. Il progetto mira inoltre al rafforzamento delle competenze dei migranti attraverso una migliorata consapevolezza delle tematiche SGBV e dei loro diritti.

 

Tematica: Sociale Stato: In corso

 

 

Durata del progetto: da novembre 2019 - a novembre 2021 (24 mesi)

 

Responsabile:

Annalisa Gonizzi
annalisa.gonizzi@comune.roma.it 0667109754

 

Descrizione del progetto

Equal(c)ity_Logo
FINALITÀ

Quattro organizzazioni partner insieme a quattro città dell’UE, con il supporto di un panel di esperti, svilupperanno e verificheranno quattro differenti toolbox che affronteranno le tematiche SGBV all’interno delle comunità di migranti, ognuna da un angolo di osservazione specifico.
  1. RainbowHouse Bruxelles e la Région de Bruxelles-Capitale si focalizzeranno sull’allestimento e la gestione di case sicure dedicate alla protezione e all’ospitalità di migranti LGBTQI+.
  2. Femmes en Détresse, con il supporto della Città di Lussemburgo, si focalizzerà sull’offerta di assistenza in favore delle donne migranti vittime di SGBV.
  3. ETNA, Università Sapienza e Roma Capitale si focalizzeranno sui minori stranieri non accompagnati (MSNA) vittime di SGBV e sugli operatori/attori sociali che a vario titolo entrano in contatto con questi ultimi.
  4. La città di Göteborg si focalizzerà sui genitori e sulle famiglie appartenenti alle comunità migranti e sull’impatto della violenza sessuale e di genere sui minori.

PARTNER EUROPEI 
Missioni IOM/OIM (Lussemburgo e Italia), RainbowHouse Bruxelles, Région de Bruxelles-Capitale, Femmes en Détresse, Roma Capitale (Dipartimento Progetti di Sviluppo e Finanziamenti Europei e Dipartimento Politiche Sociali), ETNA – Progetto di Etnopsicologia Analitica, Università degli Studi di Roma Sapienza, Città di Göteborg.

METODOLOGIA
Ogni toolbox verrà valutato e rivisto da un panel di esperti specifico. I panel includeranno accademici, operatori sul campo specializzati nel settore, esperti IOM/OIM, ex-vittime di SGBV, rappresentanti di comunità di migranti e città con esperienza specifica nel settore di intervento. Gli esperti contribuiranno ai toolbox mettendo a disposizione la propria esperienza pratica e identificando possibili sfide e sinergie.
Ulteriori città potranno diventare beneficiari potenziali o città trainee entrando a far parte del progetto e sfruttare positivamente l’esperienza maturata sul campo dal gruppo iniziale ricevendo aggiornamenti regolari sulle attività, partecipando a sessioni informative, conferenze e scambi con altre città. Riceveranno inoltre i toolbox non appena gli stessi saranno finalizzati (a fine 2021). Per le città trainee verrà organizzato un workshop dedicato della durata di 1 giorno (a metà 2021).
Tutte le città partecipanti sono considerate ambasciatrici del progetto e ne dissemineranno i risultati attraverso city network nazionali e UE. I network che mostreranno interesse nelle tematiche SGBV, in modo specifico per ciò che attiene alle comunità di migranti, saranno considerati di particolare interesse ai fini della disseminazione dei risultati del progetto.

ATTIVITÀ DI PROGETTO
Kick off Meeting. Bruxelles 13 gennaio 2020
Si è svolto a Bruxelles l'evento internazionale di avvio del progetto EqualCity alla presenza di tutti i partner coinvolti.
Durante l'incontro sono stati presentati in dettaglio gli obiettivi generali e specifici, le azioni di progetto previste e le modalità di lavoro utilizzate.
All'incontro ha partecipato Roma Capitale insieme al gruppo di lavoro italiano - composto dal partner capofila  International Organisation for Migration/OIM Missione in Italia, Dipartimento di Psicologia dell'Università Sapienza di Roma, ETNA Progetto di Etnopsicologia Analitica - per presentare le attività che saranno realizzate a favore dei Minori Stranieri non Accompagnati inseriti nel servizio di protezione e accoglienza cittadino.
Programma e slide: Work Package 1 - Work Package 2 - Work Package 3 - Work Package 4 - Work Package 5.

WEB & SOCIAL MEDIA
Informazioni e aggiornamenti sullo svolgimento del progetto e la realizzazione delle singole attività possono essere seguiti anche sul sito web del partner capofila IOM Bruxelles.

È possibile seguire le attività anche tramite i Social Media:
Facebook: @IOMBelgiumLuxembourg
Twitter: @IOMBeLux
YouTube: IOM-UN Migration

Le informazioni relative al progetto EqualCity verranno contrassegnate dai seguenti hashtag:
#IOMEqualCity
#Gender
#Equality
#GenderEquality
#migrantwomen
#LGTBI
#LGBTIQMigrantEquality
#unaccompaniedminorchildren
#parents

Fonti di finanziamento

Logo UE EqualCity è finanziato dalla Commissione Europea, Direzione Generale Justice and Consumers nell'ambito del Programma Rights, Equality and Citizenship - REC

Il contenuto di questa sezione web rappresenta le opinioni dell'autore ed è sotto la sua unica responsabilità.
La Commissione Europea non si assume alcuna responsabilità per l'uso che può essere fatto delle informazioni in essa contenute.
 

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto