Affidamento Familiare

 

Cos'è l'affido?

L’affido familiare è il servizio attraverso il quale un minore, allontanato dalla propria famiglia di origine a causa di difficoltà temporanee, viene accolto da un altro nucleo familiare (persona singola, coppia omosessuale, eterosessuale, coniugata e non, con e senza figli) ritenuto idoneo ad offrire adeguate risposte alle sue necessità di educazione, istruzione, accudimento e tutela.
L’affidamento familiare fornisce aiuto e sostegno al minore ed alla sua famiglia di origine, al fine di favorire la prevenzione all’allontanamento definitivo del minore dalla sua famiglia di origine evitandone l’inserimento in strutture residenziali.

 

Tematica: Famiglie e persone di minore età Stato: Concluso

 

 

Durata del progetto: dal 13 febbraio 2024 al 27 febbraio 2024

 

Luoghi ed eventi


Sede Municipio Roma XII - Via Fabiola, 14 - 00152 Roma
Data evento: 1° incontro: 13 Febbraio, 2° incontro: 20 Febbraio e 3° incontro: 27 Febbraio 2024 dalle ore 17.00 alle ore 19.30 online su piattaforma Zoom

Descrizione del progetto

L’affidamento familiare può essere:
- consensuale, disposto dai servizi sociali con il consenso della famiglia d’origine ed affidataria con esecutività del Giudice Tutelare, per la durata massima di 24 mesi;
- giudiziario, disposto dal Tribunale per i Minorenni, anche in assenza del consenso dei genitori, in favore dei minori in situazioni di pregiudizio, per la durata massima di 24 mesi.

Principali tipologie dell’affido sono:
- l’affidamento residenziale etero familiare: accoglienza di un minore in difficoltà familiare presso una famiglia, anche monoparentale;
- l’affidamento residenziale intra familiare: accoglienza di un minore da parte di parenti entro il quarto grado;
- l’affidamento part time: intervento, sia etero che intra familiare, di sostegno alla famiglia e al minore per alcuni momenti della giornata o della settimana. Può essere diurno, notturno, per alcuni giorni della settimana o solo per le vacanze.

Come si diventa Genitori Affidatari?
Le famiglie, con o senza figli e/o le persone singole che intendono effettuare l'esperienza dell'affidamento familiare, dopo aver contattato lo Sportello Affido saranno fornite di tutte le informazioni necessarie per poter partecipare, se interessate, ad un percorso online in-formativo di approfondimento sul tema dell’affido (percorso informAFFIDO).

Percorso informAFFIDO
Il corso si svolge da remoto su piattaforma Zoom; chi fosse interessato a partecipare può prenotarsi scrivendo all’indirizzo email: affido.municipio12@gmail.com
Organizzato dal Municipio XII in collaborazione con l’Associazione M’aMa-Dalla Parte dei Bambini (La Rete delle MammeMatte), il percorso di preparazione all’affido familiare prevede un primo incontro conoscitivo individuale o di coppia di 30 minuti (giorno e orari da concordare privatamente). Seguono tre incontri in gruppo, di due ore e mezza ciascuno, dalle ore 17.00 alle 19.30 condotti da professionisti esperti del settore.

Riferimenti e Contatti:
Chi è interessato a partecipare può contattare le operatrici dell’Associazione M’aMa scrivendo all’indirizzo email: affido.municipio12@gmail.com oppure inviando un messaggio whatsapp ai numeri 331. 7910854 oppure 339. 8322065 lasciando il proprio nome e recapito telefonico.

Normativa di riferimento
Legge n. 184/1983, modificata dalla Legge n. 149/2001 "Diritto del minore ad una famiglia"
Regolamento Affido Familiare di Roma Capitale

Destinatari/Ambito di intervento

Le famiglie, con o senza figli e/o le persone singole che intendono effettuare l'esperienza dell'affidamento familiare

Obiettivi

Il Municipio Roma XII, in collaborazione con l’Asociazione M’aMa-Dalla Parte dei Bambini (La Rete delle MammeMatte), si propone di diffondere la cultura e la pratica dell’Affido sul territorio attraverso le seguenti attività:
- azioni di sensibilizzazione al fine di promuovere la cultura dell'accoglienza solidale e dell'affidamento familiare;
- iniziative volte al reperimento di famiglie (mono, omo ed eterogenitoriali) disponibili all'affidamento familiare;
- accogliere le persone che si avvicinano all'affidamento familiare e predispone per loro percorsi di informazione sulle tematiche dell'affido;
- provvedere alla conoscenza delle persone disponibili all'affidamento familiare attraverso un ciclo di colloqui psicosociali.

Allegati

Torna all'inizio del cotenuto Gestione Preferenze Cookie