Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

"RoSaE" - Rome and Sarajevo for Europe

 


Il titolo del progetto "RoSaE" richiama allo stesso tempo l'origine latina di Roma e l'installazione artistica chiamata Sarajevo Roses (cicatrici di cemento causate dall'esplosione di un proiettile di mortaio riempito di resina rossa per ricordare le vittime civili durante l'assedio). Ispirato all'esperienza, passata e recente, della guerra che ha interessato entrambe le città, questo progetto mira a promuovere i valori della convivenza pacifica tra i popoli in una prospettiva europea, sviluppando un ponte ideale tra la capitale di un paese fondatore e la capitale di un paese che ha il potenziale status di candidato all'adesione. Le attività messe in campo dal progetto hanno lo scopo di rafforzare la conoscenza e la diffusione dei valori fondamentali della cittadinanza europea coinvolgendo le due capitali.
Il programma è realizzato dal Dipartimento progetti di sviluppo e finanziamenti europei, che ne è il capofila, in partenariato con la città di Sarajevo e la sua Università, l’Università di Firenze, l’Istituto Cine-tv Rossellini e l'Indire-Miur, l'Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca.

 

Tematica: Diritti dei cittadini Stato: In corso

 

 

Durata del progetto: dal 1° set 2017 al 28 feb 2019

 

Responsabile:

Giancarlo Defazio
giancarlo.defazio@comune.roma.it 06671077501

 

Descrizione del progetto


Con il programma “Europa per i Cittadini 2014-2020” la Commissione Europea DG – Immigration supporta economicamente e cofinanzia le proposte formulate da enti e organizzazioni per avvicinare i cittadini europei all’Unione Europea e colmare la distanza da questi percepita dalle Istituzioni europee.
Il Programma intende rafforzare la comprensione, da parte dei cittadini, della storia dell’Unione Europea e promuove la cittadinanza europea per migliorare la partecipazione civica e democratica a livello di Unione Europea.
Obiettivi specifici del Programma Europe for Citizens sono:
• la sensibilizzazione alla memoria, alla storia e ai valori comuni dell'Unione Europea;
• la promozione della pace, dei valori condivisi e del benessere dei suoi cittadini;
• stimolare il dibattito, la riflessione e lo sviluppo di reti;
• incoraggiare la partecipazione democratica e civica dei cittadini a livello di Unione;
• consentire ai cittadini di comprendere meglio il processo di elaborazione politica dell'Unione e creare le condizioni per favorire l'impegno sociale, il dialogo interculturale e il volontariato.
Roma Capitale, avendo colto gli indirizzi del Programma, ha formulato una proposta progettuale dal titolo Rome and Sarajevo for Europe – A European “treaty” of and for the citizens (RoSAE), coinvolgendo il Comune di Sarajevo, l’Università di Sarajevo, l’Università di Firenze, l’Istituto Nazionale di Documentazione per l'innovazione (INDIRE) e l’Istituto sperimentale per la cinematografia “Roberto Rossellini” di Roma.
Il progetto sensibilizza i cittadini di Roma e Sarajevo sull'importanza delle quattro libertà introdotte dai trattati del 1957, nonché sul loro contributo essenziale alla crescita di un'Europa multiculturale, democratica e libera, in cui le persone possano vivere in pace.
Nel contesto della celebrazione del sessantesimo anniversario della firma del trattato che istituisce la Comunità economica europea, le due città condividono lo spirito che ha ispirato i Sei e, al tempo stesso, riflettono sulla prospettiva di una rivitalizzazione del progetto di un'integrazione europea.
L'esito delle attività sarà la proposta del testo per un "trattato" europeo a seguito di un'ampia consultazione pubblica, comprese le sessioni accademiche e i dibattiti politici, che proporrà un nuovo percorso per l'integrazione europea. il testo del "trattato" sarà pubblicato e presentato durante una visita di studio a Bruxelles.

Destinatari/Ambito di intervento


Il progetto, tra le attività cofinanziate, prevede:

  • lo scambio di delegazioni tra le municipalità di Roma e di Sarajevo per lo scambio buone prassi in ambito di progettazione europea;
  • una Summer School e una Winter School organizzate dalle Università su temi della cittadinanza europea;
  • la produzione di audiovisivi e cortometraggi sulla cittadinanza europea;
  • eventi e dibattiti pubblici destinati a coinvolgere le polazioni cittadine sui temi dell’integrazione e della cittadinanza europea;
  • il coinvolgimento di giovani volontari degli European Solidarity Corps;
  • la disseminazione dei risultati delle attività cofinanziate dal progetto. 

Obiettivi


Con il progetto proposto nell'ambito dello strand European Remembrance, il partenariato organizzato da Roma Capitale intende celebrare il sessantesimo anniversario della firma dei trattati istitutivi delle Comunità Europee, proponendo un calendario di attività, formative, culturali e di disseminazione, che - partendo dal coinvolgimento dei funzionari delle amministrazioni locali, degli studenti universitari di Firenze e Sarajevo e gli alunni dell’Istituto Rossellini - raggiungano, attraverso la disseminazione, vaste fasce delle cittadinanze di Roma e Sarajevo e, successivamente, anche della popolazione italiana e di quella bosniaca.

Fonti di finanziamento


Il progetto del valore di 95.250,00 Euro è interamente finaziato con Fondi europei attraverso il Programma Europe for Citizens.

Identificativo: 588782-CITIZ-1-2017-1-IT-CITIZ-REMEM

Ti potrebbe interessare anche
Link esterni
Torna all'inizio del cotenuto