Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Conoscere l'Ufficio del Responsabile della Protezione dei dati

L’Ufficio di Scopo del Responsabile della Protezione dei Dati è stato istituito in ottemperanza alla normativa sulla protezione dei dati.

Difatti, il 25 maggio 2018 è diventato applicabile il Regolamento (UE) 679/2016 o Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (RGPD), in inglese General Data Protection Regulation (GDPR).

La figura del Responsabile della Protezione dei Dati (RPD), in inglese Data Protection Officer (DPO) viene introdotta dall'art. 37 del GDPR. Tra i suoi compiti vi sono:

  • attività di consulenza;
  • attività di controllo;
  • cooperazione con l’Autorità di Controllo (Garante per la Protezione dei Dati Personali) e contatti con gli interessati.

I compiti del Responsabile della Protezione dei Dati si possono classificare in:

  • compiti aventi “rilevanza interna”;
  • compiti aventi “rilevanza esterna”.

Sono attività di rilevanza interna tutte le erogazioni di pareri, consulenze, oltre che le attività di sorveglianza sul rispetto delle disposizioni normative afferenti la privacy o, più precisamente, la protezione dei dati. I compiti di rilevanza esterna sono i seguenti: cooperazione con l'Autorità di Controllo e contatto con gli interessati in relazione all'esercizio dei loro diritti.

Sedi e contatti

Via della Consolazione 4 - 00186 Roma

rpd@comune.roma.it

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto