Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Uffici e contatti

Contenuti in fase di aggiornamento

L'attuale assetto organizzativo funzionale degli uffici che compongono la macrostruttura capitolina è stabilito dalla Deliberazione della Giunta Capitolina n. 222 del 9 ottobre 2017 e ss.mm.ii., cui hanno fatto seguito per l'attuazione operativa le ordinanze sindacali del 16 marzo 2018, di conferimento degli incarichi dirigenziali.

Torna alla lista Uffici e Contatti

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E REPERIMENTO RISORSE UMANE

 

Competenze: Programmazione dei fabbisogni e piani assunzionali

 

Definisce la dotazione organica del personale di Roma Capitale;
gestisce dei procedimenti finalizzati all’assunzione del personale ex 35 D.lgs 165/2001;
adotta tutti gli atti susseguenti all’approvazione delle graduatorie delle procedure selettive pubbliche;
predispone gli atti necessari all’instaurazione di rapporti di lavoro a tempo determinato ai sensi degli artt. 90 e 110 T.U.E.L.;
svolge le attività inerenti all’applicazione della legge n. 68/99 in materia di diritto al lavoro dei disabili e delle categorie protette;
svolge l’attività per il rilascio ai dipendenti capitolini dei permessi per motivi di studio;
gestisce le procedure di mobilità volontaria tra Pubbliche Amministrazioni,  di comando e  distacco in entrata ed in uscita da e presso Roma Capitale.

Responsabile:


$i18n.getLabel("NOMINATIVO_RESPONSABILE") $i18n.getLabel("DETTAGLI_RESPONSABILE")

Direttore
Lucia RONCACCIA

0667108968 - 0667108980
lucia.roncaccia@comune.roma.it

 

Sedi e orari

Direzione Programmazione e reperimento Risorse Umane - Via del Tempio di Giove n. 3 – 00186

06 6710 76649

protocollo.risorseumane@pec.comune.roma.it

 

Poteri sostitutivi

I poteri sostitutivi sono esercitati dal Direttore del Dipartimento Dott. Angelo Ottavianelli e possono essere attivati indirizzando un'e-mail a: poterisostitutivi.diprisorseumane@comune.roma.it

 

 

Torna all'inizio del cotenuto