Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

"Grandi Pianure", la danza contemporanea al Teatro di Roma


Tematica: Cultura

14.4 - 9.9.2019

 

La danza torna protagonista sui palcoscenici del Teatro di Roma con la seconda edizione di Grandi Pianure, vetrina sulla coreografia contemporanea nazionale e internazionale, affidata per un triennio al curatore Michele Di Stefano, coreografo, performer e fondatore del gruppo mk.

Una rassegna/evento amplificata nel tempo - con una distribuzione degli appuntamenti dal 14 aprile al 9 settembre - e nello spazio - con una diversificazione dei luoghi, dalle sale di Argentina e India al Lido di Ostia per approdare agli spazi museali del Palazzo delle Esposizioni.

 

Per questo secondo annoGrandi Pianure propone una ridefinizione della coreografia come chiave di lettura della complessità del presente. Su questa linea si declina una programmazione di eventi dal taglio antropologico, che pone in primo piano l’umano e il senso di appartenenza ad una comunità.

 

All’offerta di spettacolo si affianca un inedito format dalla creatività emergente e multidisciplinare, Buffalo,  prima edizione di una kermesse performativa (30-31 maggio e 1-2 giugno) pensata per gli ambienti museali del Palazzo delle Esposizioni, con cui il Teatro di Roma avvia quest’anno una importante collaborazione. Gli spazi del Palaexpo accoglieranno molti ed importanti artisti, dall’eclettica performer di origine cipriota, Maria Hassabi, al duo di performer/musicisti formato da Biagio Caravano e Daniela Cattivelli.

 

Grandi Pianure attiva inoltre una collaborazione con l’Istituto Svizzero di Roma, che il 6 giugno, nel giardino di Villa Maraini, presenta Solo Yolo, una serata evento con performers svizzeri e italiani.

 

Grandi Pianure esprime un taglio non accademico - dice Michele Di Stefano - e accoglie i contributi più disparati al discorso sulla danza e sulla coreografia, intesa come arte “espansa”, capace di contenere in sé e di sintetizzare contributi provenienti da discipline diverse, non ultimo il pensiero scientifico e le ricerche della fisica contemporanea”.

 

Grandi Pianure è un progetto Teatro di Roma - Mibac, in collaborazione con Azienda speciale Palaexpo e con Short Theatre. Si ringrazia l’Istituto Svizzero di Roma.

 

 

Info: Teatro di Roma

 

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto