Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Caracalla 2020, biglietti in vendita. Piatto ricco, menu vario


Tematica: Cultura - I luoghi per lo spettacolo e la cultura - Iniziative ed Eventi

6.6-6.8.2020

 

Stagione insolita e più ricca del solito, quella dell’estate 2020 a Caracalla. Quattro i titoli del ‘blocco’ principale, uno in più rispetto all’anno scorso: Il barbiere di Siviglia (nella collaudata versione “hollywoodiana” di Lorenzo Mariani), l’immancabile e sempre attesa Aida (diretta da Jordi Bernàcer), La vedova allegra (diretta da Stefano Montanari con la regia di Damiano Michieletto) e un musical su brani di Gershwin (Strictly Gershwin) con le étoile, i primi ballerini, i solisti e il corpo di ballo del Teatro dell’Opera diretti da Eleonora Abbagnato.

 

Non solo opera, dunque, ma un mix che comprende l’insolito trasferimento della più celebre operetta di Franz Léhar tra i resti delle terme; e uno scintillante spettacolo a stelle e strisce, in cui le songs di George e Ira Gershwin, con relative coreografie, prenderanno nuova e inconsueta vita nel contrasto con la cornice monumentale romana. E, per seguire comodamente le rappresentazioni (tutte con inizio alle 21), i libretti di Barbiere, Aida e La vedova allegra saranno leggibili come sottotitoli in italiano e inglese. Intanto da sabato 23 novembre sono in vendita i biglietti, alla biglietteria e sul sito del Teatro dell’Opera.

 

“La stagione del Teatro dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla”, ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi, presidente della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma, “propone ancora una volta un’offerta ricca e di qualità che, collocata su un palcoscenico archeologico che il mondo ci invidia, non mancherà di affascinare tanti turisti ma anche i molti romani che, magari per la prima volta, godranno di questo fantastico scenario”.

 

“Ci siamo proposti quest’anno”, afferma il sovrintendente del Teatro dell’Opera, Carlo Fuortes, “di aumentare ancora l’offerta estiva del Teatro. Nei quattro titoli che presenteremo a Caracalla, teniamo conto di un pubblico più vasto ed eterogeneo di quello che, sempre numeroso, affolla il Costanzi. Non per questo però rinunciamo alla nostra scelta di fondo di una qualità sempre alta, l’unica strada che in questi anni ci ha permesso di essere presenti con successo nel quadro dell’offerta culturale italiana e internazionale”.

 

Infine il capitolo degli “extra”. Per ora ne sono stati annunciati tre: Dodici note di e con Claudio Baglioni, Roberto Bolle ormai ospite fisso col suo Roberto Bolle & Friends, Cat Stevens che approda alle Terme nel cinquantesimo anniversario del suo album Tea for the Tillermann. Altri se ne aggiungeranno, assicura il Teatro dell’Opera, e ne verrà data notizia nei prossimi mesi.

 

Tutto sulla stagione estiva di Caracalla nel portale del Teatro dell’Opera.

 

PV

Torna all'inizio del cotenuto