Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Assessorato al Bilancio e al coordinamento strategico delle Partecipate

All’Assessorato afferiscono 5 strutture di Roma Capitale, di seguito riportate con le macro attività di rispettiva competenza:

1. RAGIONERIA GENERALE

Si pone quale obiettivo strategico l’efficientamento delle politiche di finanza e di bilancio, attraverso:

  • attività di programmazione e di gestione del bilancio capitolino con implementazione delle fasi di monitoraggio delle spese e delle entrate ai fini della salvaguardia degli equilibri di bilancio;
  • il monitoraggio periodico delle entrate con la segnalazione di scostamenti e di suggerimenti alle Strutture capitoline per il miglioramento della performance di accertamento e riscossione;
  • la gestione delle spese con il monitoraggio dei tempi medi di pagamento, la segnalazione di ritardi e di suggerimenti alle Strutture capitoline per il miglioramento della performance sul rispetto dei tempi;
  • il ripiano dei debiti fuori bilancio ereditati dalle precedenti amministrazioni (gestione del Piano di Rientro ex art. 16 D.L. 16/2014, come modificato dalla L. 68/2014);
  • la messa a regime della redazione del bilancio consolidato quale strumento necessario per un efficace controllo delle scelte finanziarie di medio e lungo periodo delle società partecipate da Roma Capitale e per un’analisi del loro indebitamento;
  • Punti Verde Qualità: analisi e verifica di margini operativi sui temi di regolarizzazione economico – finanziaria;
  • monitoraggio delle politiche attuate sulla tassazione.

 

2. DIPARTIMENTO RISORSE ECONOMICHE (DRE)

Linea di azione fondamentale del Dipartimento è quella di assicurare il perfezionamento delle tecniche di controllo e di ricerca dell’evasione-elusione per garantire il più ampio recupero del gettito sotto il profilo delle entrate per arretrati, nonché tempi più veloci di conclusione dei procedimenti finalizzati alla riscossione.

In particolare il DRE contribuirà al miglioramento della performance di accertamento e di riscossione delle entrate.

 

3. DIPARTIMENTO PER LA RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA - CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA (DRS)

Obiettivo fondamentale del DRS è l’ottimizzazione del funzionamento della macchina amministrativa attraverso azioni di razionalizzazione ed efficientamento destinate all'equilibrio strutturale economico-finanziario dell'Ente senza compromissione del livello quali-quantitativi dei servizi erogati.

Quali ad esempio:

  • razionalizzazione della spesa per l’acquisto di beni e servizi (c.d. spending review);
  • attività di promozione di iniziative specifiche presso Consip ed altri soggetti aggregatori, sulla base delle esigenze rappresentate dalle Strutture capitoline, fornendo contemporaneamente attività di supporto alle stesse Strutture per il corretto utilizzo dei mezzi di acquisto (Convenzioni, accordi quadro, S.D.A., MePA);
  • rafforzamento delle attività di monitoraggio dei contratti con l’obiettivo di stimolare, nei soggetti preposti al controllo presso le singole Strutture Capitoline utenti, un’attività di verifica, più oculata e attenta, della fornitura e dell’aderenza delle prestazioni ricevute al contratto stipulato;
  • monitoraggio delle politiche attive sui modelli organizzativi;
  • processo di razionalizzazione della gestione dell’autoparco.

 

4. DIPARTIMENTO PARTECIPATE - GRUPPO ROMA CAPITALE

Gli indirizzi strategici per lo sviluppo del Gruppo Roma Capitale si possono così riassumere:

  • efficientamento e razionalizzazione degli Organismi Partecipati;
  • efficientamento delle società in house mediante offerta dei servizi anche a favore di clienti diversi da Roma Capitale;
  • attuazione dei principi propri del “controllo analogo”;
  • implementazione dei flussi informativi nei confronti dell’Ente con particolare attenzione ai controlli di tipo preventivo che permettano la verifica della coerenza degli atti e degli strumenti di programmazione e pianificazione aziendale agli indirizzi e ai programmi di Roma Capitale;
  • implementazione del controllo concomitante;
  • implementazione dei flussi informativi nei confronti dell’Ente e degli strumenti di programmazione economica finanziaria;
  • razionalizzazione e contenimento delle spese sostenute dal Gruppo Roma Capitale;
  • monitoraggio dei profili economici dei contratti di servizio e delle convenzioni in essere tra l’Amministrazione e gli organismi partecipati, controllati e sovvenzionati in maniera prevalente da Roma Capitale.

 

5. DIPARTIMENTO PROGETTI DI SVILUPPO E FINANZIAMENTI EUROPEI

Si intende promuovere e migliorare l'utilizzo delle risorse finanziarie nazionali e comunitarie disponibili per il perseguimento degli obiettivi di sviluppo del territorio, attraverso:

  • l’attivazione delle iniziative necessarie a massimizzare la capacità di accesso a queste risorse, promuovendo la partecipazione delle strutture ai bandi regionali, nazionali e comunitari finanziati da risorse europee;
  • la mobilitazione dei capitali privati;
  • la cura delle relazioni con le istituzioni comunitarie e internazionali negli ambiti di competenza e partecipazione alle attività e ai progetti di rilevante interesse per lo sviluppo di Roma Capitale.
Torna all'inizio del cotenuto