Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

Informativa privacy

27-dic-2018

 

Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale

Informativa ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento U.E. n. 2016/679.

 

 

Ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento U.E. n. 2016/679 (di seguito anche denominato “G.D.P.R.”), recante disposizioni relative al trattamento dei dati personali delle persone fisiche, si informa che i dati personali forniti dall’interessato nel corso del procedimento sanzionatorio di che trattasi, ovvero acquisiti direttamente e legittimamente da organi di polizia amministrativa o stradale appartenenti a questo Corpo di Polizia Locale, formeranno oggetto di trattamento nel rispetto degli obblighi di riservatezza previsti dalla normativa sopra richiamata cui è tenuta Roma Capitale.

Il Titolare del trattamento è il Sindaco di Roma Capitale, quale rappresentante legale pro tempore.

Il Responsabile della protezione dei dati (D.P.O.) è in fase di nomina.

I dati personali forniti dall’interessato o acquisiti da personale dipendente di questo Corpo di Polizia Locale in esecuzione di legittimi poteri di accertamento saranno trattati per le finalità di esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri affidati alla competenza della Polizia Locale.

Ai sensi dell’articolo 6, par. 1, lett. e) del Regolamento europeo n. 2016/679 la base giuridica del trattamento è rappresentata dall’obbligo per la Polizia Locale di esercitare il potere di accertamento e sanzionatorio di violazioni amministrative al codice della strada e ad altre normative affidate alla competenza istituzionale della Polizia Locale.

I dati personali forniti dall’interessato o acquisiti da personale dipendente di questo Corpo di Polizia Locale saranno trattati in conformità alla procedura descritta dal Titolo VI del Codice della strada e dalla legge 24 novembre 1981, n. 689, Capo I, sezioni I e II.

I dati personali vengono estratti da pubblici registri liberamente accessibili al pubblico (PRA, MCTC, Archivio Nazionale Veicoli, Anagrafe Nazionale Abilitati alla Guida).

I destinatari dei dati personali forniti dall’interessato o acquisiti da personale dipendente di questo Corpo di Polizia Locale si individuano, a seconda del diverso andamento del procedimento sanzionatorio sopra richiamato, nella Prefettura territorialmente competente (in caso di ricorso ai sensi dell’articolo 203 codice della strada o obbligatoria attivazione di tale organo per l’applicazione di sanzioni accessorie o misure cautelari o altri provvedimenti amministrativa), nella Motorizzazione Civile, nel Giudice di Pace o nel Tribunale in composizione monocratica o nell’Agenzia delle entrate riscossione in caso di procedimento esecutivo.

Il trattamento sarà svolto in forma elettronica e manuale, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 32 del G.D.P.R. e dall’Allegato B del decreto legislativo n. 196/2003, da soggetti espressamente autorizzati, in ottemperanza a quanto previsto dall’ art. 29 G.D.P.R.

Si segnala che, nel rispetto dei principi di liceità, limitazione delle finalità e minimizzazione dei dati, ai sensi dell’art. 5 G.D.P.R. 2016/679, i dati personali saranno conservati per il periodo di tempo necessario per il conseguimento delle finalità per le quali sono raccolti e trattati e comunque nel rispetto dei termini di prescrizione previsti dal codice della strada.

Divieto di diffusione. Si informa, inoltre, che i dati raccolti non saranno diffusi e non saranno oggetto di comunicazione senza un esplicito consenso da parte dell’interessato, salvo le comunicazioni necessarie che possono comportare il trasferimento di dati ad altri enti pubblici, a consulenti o ad altri soggetti per l’adempimento degli obblighi di legge. In quest’ultimo caso i principali destinatari dei dati personali sono Questura, Prefettura, Regione Lazio, Soprintendenze, Ministeri, Organi di Polizia, RFI, Società di Trasporto pubblico, ACI, Arpa, CRI, Autorità di Sistema Portuale, Agenzia delle Entrate, Azienda per i Servizi Sanitari, Procura della Repubblica, ACEA, ed altri Enti locali (nel caso di richieste di cambio di residenza anagrafica). I dati raccolti non saranno trasferiti in Paesi terzi o comunicati ad organizzazioni internazionali.

Altri diritti dell’interessato. L’interessato potrà ottenere una copia dei propri dati personali, oggetto di trattamento, scrivendo al seguente indirizzo: Comando del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale, Via della Consolazione, n.c. 4 - 00186, Roma; indirizzo PEC: protocollo.polizialocale.com@pec.comune.roma.it

In ogni momento, l’interessato potrà inoltre esercitare i seguenti diritti:

a) ottenere la rettifica e la cancellazione dei dati (ove la richiesta sia compatibile con il procedimento sanzionatorio di che trattasi);

b) ottenere la limitazione del trattamento (ove la richiesta sia compatibile con il procedimento sanzionatorio di che trattasi);

c) proporre reclamo al Garante della privacy o ricorso al giudice ordinario (artt. 77 e 78 G.D.P.R.); il reclamo al Garante non può essere proposto se, per il medesimo oggetto e tra le stesse parti, è stata già adita l’autorità giudiziaria (art. 140-bis d.lgs. 196/2003).

Tali diritti possono essere esercitati tramite richiesta scritta inviata al Comando del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale, Via della Consolazione, n.c. 4 - 00186, Roma; indirizzo PEC: protocollo.polizialocale.com@pec.comune.roma.it.

 

 

Torna all'inizio del cotenuto