Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Avviso pubblico della Regione Lazio “L’Impresa fa cultura”. Come richiedere la disponibilità degli spazi della Sovrintendenza Capitolina

19-feb-2019

La Sovrintendenza Capitolina è disponibile ad accogliere le proposte progettuali di piccole e medie imprese che parteciperanno all’avviso pubblico della Regione Lazio – Direzione Cultura e Politiche Giovanili “L’Impresa fa cultura - Progetto integrato per la valorizzazione culturale di specifici tematismi”. 

 

Al fine di valorizzare i luoghi della cultura della città, la Sovrintendenza Capitolina valuterà le proposte progettuali di piccole e medie imprese che parteciperanno  all’avviso pubblico della Regione Lazio – Direzione Cultura e Politiche Giovanili “L’Impresa fa cultura - Progetto integrato per la valorizzazione culturale di specifici tematismi”, e, dopo una propria valutazione, rilascerà la lettera di disponibilità all’utilizzo degli spazi di propria competenza, necessaria per partecipare al Bando.

Il bando regionale prevede lo stanziamento di risorse per € 6.835.000; il termine ultimo per la presentazione delle proposte è fissato al 30 aprile 2019, ed è disponibile al link  www.regione.lazio.it

I finanziamenti dell’avviso pubblico, rivolti a micro, piccole e medie imprese, in forma singola o aggregata, consistono in contributi economici a fondo perduto, mentre i contesti nei quali sviluppare i progetti sono i “luoghi della cultura” (musei, biblioteche e archivi, aree e parchi archeologici, complessi monumentali di cui all’articolo 101 del Codice dei Beni Culturali).

La Sovrintendenza Capitolina è disponibile ad accogliere proposte progettuali per i seguenti luoghi:

Musei Capitolini;
Mercati di Traiano - Museo dei Fori imperiali;
Museo dell’Ara Pacis;
Museo della Centrale Montemartini;
Museo di Casal de’ Pazzi;
Museo di Roma;
Galleria d’Arte Moderna;
Museo Napoleonico;
Museo di Roma in Trastevere;
Musei di Villa Borghese - Museo Carlo Bilotti e Museo Pietro Canonica;
Musei di Villa Torlonia - Casina delle Civette, Casino Nobile e Casino dei Principi;
Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina;
Museo Civico di Zoologia;
Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco;
Museo delle Mura;
Villa di Massenzio;
Colle Oppio,Terme di Traiano;
Fori Imperiali;
Area del Teatro di Marcello;
Insula dell’Ara Coeli;
Sepolcro degli Scipioni.

Le proposte progettuali dovranno essere coerenti con il contesto tematico degli spazi culturali prescelti e, attraverso la promozione e l’organizzazione di attività in grado di garantirne la fruizione e l’animazione, come da Avviso Pubblico, potranno riguardare:

sviluppo di contenuti culturali nel settore audiovisivo, sviluppo di software, prodotti editoriali e servizi nel settore multimediale, realizzazione di archivi e di videoteche digitali;
sviluppo di tecniche e modelli innovativi attraverso i quali comunicare, promuovere o migliorare la fruizione del patrimonio culturale e dei servizi turistici;
realizzazione di plastici, impiego di tecnologie di rilievo, modellazione e stampa 3D, prodotti di realtà virtuale o aumentata per ampliare l’accessibilità a particolari utenze, con specifica attenzione a persone con disabilità;
sviluppo di software e di servizi nel settore multimediale;
produzione di eventi e performance artistiche.

Le imprese interessate possono far pervenire le proprie proposte progettuali all’indirizzo mail sovraintendenza@comune.roma.it.

Un gruppo di lavoro all’uopo costituito, valutata positivamente la proposta, provvederà al rilascio della prevista lettera di disponibilità a utilizzare gli spazi culturali individuati, entro dieci giorni lavorativi dal momento della ricezione della stessa, per cui il termine ultimo per ricevere le proposte è  il 12 aprile 2019.

Torna all'inizio del cotenuto