Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Cosa fare in caso di forte vento

5-feb-2020

 

La prima azione per salvaguardare la tua incolumità è prepararti prima che l'evento accada.

 

IMG_vento_ProtCiv

Per prevenire i rischi associati al forte vento sono fondamentali i corretti comportamenti di autoprotezione da adottare:

 

- evitare, se possibile, di sostare all’aperto, specie nelle zone maggiormente esposte al vento;


- cercare di rimanere in una posizione riparata, evitando così l’eventuale caduta di oggetti quali pali e cartelloni stradali, ma anche tendaggi, persiane, tegole, vasi, antenne, ecc.;


- fare attenzione alle strutture mobili, come tendoni, gazebo, impalcature, strutture espositive o commerciali temporanee che potrebbero non tenere in caso di forti raffiche di vento;


- fissare su davanzali e balconi gli oggetti esposti agli effetti del vento per evitarne la possibile caduta;


- evitare l'attraversamento e la sosta nelle aree verdi e nei parchi per il possibile verificarsi di rotture di rami, anche di grandi dimensioni, o cadute di alberi che potrebbero colpire le persone o intralciare le strade, creando un serio pericolo anche per i motociclisti e gli automobilisti;


- prestare cautela alla guida di automobili e motoveicoli, al fine di evitare possibili sbandamenti a causa delle raffiche di vento. All’occorrenza fermarsi;

 

-prestare particolare attenzione nei tratti stradali esposti, come quelli all’uscita dalle gallerie e nei viadotti; i mezzi più soggetti al pericolo sono i furgoni, mezzi telonati e caravan, che espongono alle raffiche di vento una grande superficie e possono essere letteralmente spostati, anche quando l’intensità non raggiunge punte molte elevate;


- prestare cautela nell’avvicinarsi alle zone costiere e ai litorali, evitando di sostare su pontili e moli.

 

Si ricorda che per ogni richiesta di chiarimenti, informazioni e/o interventi è possibile contattare la Sala Operativa della Protezione Civile di Roma Capitale, attiva H24, al numero verde 800 854 854 o al numero 06 67109200.

 

Torna all'inizio del cotenuto