Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

I nostri canali Social

11-dic-2017

 

Social Media Policy 

 

La Polizia Locale di Roma Capitale è attiva sui social con un account su Twitter, un canale dedicato su Youtube e una pagina ufficiale su Facebook. 

 

Twitter e Facebook sono moderati dalla Redazione Web del Corpo  nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 18.00.

 

 

I canali social sono dedicati alla comunicazione istituzionale. Servono ad informare le persone che vivono, lavorano, visitano Roma, delle notizie, novità ed eventi che riguardano la città; delle attività e iniziative della Polizia Locale e dei provvedimenti di pubblico interesse, nonché della situazione traffico in città in tempo reale con la collaborazione di Luceverde.

 

La presenza di spazi pubblicitari a margine dei contenuti sulle pagine Facebook e Twitter è gestita in autonomia dagli stessi social network.

 

Tramite i social non possono essere inviate segnalazioni o richieste di intervento. Taggare su Twitter e Facebook @PLRomaCapitale non ha valenza di esposto.

 

Per ogni emergenza o richiesta di soccorso occorre contattare il 06 67691, oppure il 112 (Numero Unico di Emergenza). Per le segnalazioni online è attivo il servizio web “ioSegnalo”  che  richiede la registrazione ai servizi di portale del Comune di Roma e  fornisce  un’ampia casistica di richieste di intervento. I Gruppi competenti per territorio possono essere contattati tramite telefono, e-mail  semplice o certificata, ed esposti. 

 

Raccomandiamo un uso responsabile e razionale dei diversi servizi d’emergenza disponibili.

 

Per informazioni o reclami è necessario rivolgersi agli URP, all'URC, al Contact Center

"ChiamaRoma 060606", oppure inviare una mail a poliziaromacapitale@comune.roma.it.

 

Tutto ciò che è pubblicato è soggetto ai termini del servizio di Facebook, Twitter e Youtube e può essere utilizzato da tali società come da condizioni generali di contratto sottoscritte.

 

Si ricorda che nei social network ognuno è responsabile dei contenuti che pubblica e delle opinioni che esprime. Pertanto si chiede di rispettare le opinioni altrui, di esporre la propria opinione con correttezza e misura, basandosi su dati di fatto verificabili.

 

 Per l’utilizzo dei social viene richiesto di adeguarsi ad alcune regole:

 

1)  Si richiede che gli utenti dei social usino un linguaggio appropriato ad un canale istituzionale. Saranno rimossi dall’Amministratore tutti i post, commenti o materiali audio/video che non rispettino le regole, mentre su Twitter gli utenti saranno bloccati e segnalati a Twitter Inc.

 

2)  I commenti devono essere attinenti l’argomento del post pubblicato,  gli “off topic”, ossia i non attinenti, saranno rimossi dall’Amministratore della pagina Facebook;

 

3)  In ogni caso, saranno rimossi dall'Amministratore tutti i post, i commenti o i materiali audio/video che:

 

  - ritraggano passeggeri dei veicoli o pedoni,  fotografie/video/contenuti multimediali con le targhe dei veicoli. La diffusione online di dati e/o informazioni personali potrebbe cagionare danni o ledere la reputazione di terzi, configurando una violazione delle norme sulla privacy;

  - hanno contenuto politico o propagandistico o promozionale di attività ed esercizi commerciali;

  - divulgano dati e informazioni personali o che possono cagionare danni o ledere la reputazione a terzi;

  - presentino un linguaggio e/o contenuto  inappropriato, offensivo, minaccioso, volgare o irrispettoso, ingannevole o che viola i  diritti di terzi;

  - presentino contenuti illeciti o di incitamento a compiere attività illecite, che violano il copyright o che utilizzano in modo improprio un marchio registrato;

  - presentino un contenuto osceno, pornografico o pedopornografico o tale da offendere la morale comune e la sensibilità degli utenti;

  - abbiano un contenuto discriminatorio per genere, razza, etnia, lingua, credo religioso, opinioni politiche, orientamento sessuale, età, condizioni personali e sociali;

  - abbiano contenuti classificabili come spam.

 

4) In applicazione del Regolamento europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR):

 

 - Gli account social media di Roma Capitale rispettano le richieste di “diritto all’oblio”. La particolare

forma di garanzia che prevede la non diffondibilità, senza particolari motivi, di precedenti

pregiudizievoli dell'onore di una persona.

Ad ogni sollecitazione da parte dei singoli utenti, le redazioni si adopereranno per eliminare ogni

riferimento individuale rintracciabile nelle attività dei social media.

Tranne il caso di violazioni di legge, sarà compito delle redazioni eliminare anche tutti i messaggi

diretti inviati agli account, a fronte di una specifica richiesta del cittadino.

 

- I referenti del trattamento dei dati personali degli utenti sui social media di Roma Capitale sono le

redazioni degli Uffici incaricati.

Gli account di Roma Capitale, almeno fino all’entrata in vigore di una norma specifica italiana, rispettano il

dettato del GDPR che impedisce la partecipazione degli under 16 senza l’approvazione dei genitori.

 

Torna all'inizio del cotenuto