Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Cento anni di Gianni Rodari. Istituito il Comitato Promotore per le Celebrazioni: al via le iniziative

25-set-2019

Si è svolta mercoledì 25 settembre 2019 la riunione del CdA delle Biblioteche di Roma nella quale è stato formalmente istituito il Comitato Promotore per le Celebrazioni Rodariane, con lo scopo di onorare il centenario della nascita. Alla riunione erano presenti il presidente dell’Istituzione Biblioteche di Roma, Paolo Fallai, i consiglieri Fiorella Farinelli e Fabio Severino.
 

“Una idea che si materializza -spiega Paolo Fallai presidente delle Biblioteche di Roma- su cui lavoriamo ormai da tempo. Un contributo importante per la nascita di questo Comitato è arrivato dalle istituzioni, da intellettuali e dalle associazioni, che ringrazio. Le celebrazioni per i 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari, prenderanno il via il prossimo mese di dicembre con attività didattiche, laboratori e manifestazioni che avranno luogo in tutte le biblioteche del territorio”


Roma si prepara a celebrare con una serie di iniziative i 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari. Il programma e il calendario completo saranno presentati nel corso della Fiera Più Libri Più Liberi 2019 (4-8 dicembre 2019) e si concluderà circolarmente con l’edizione 2020 della stessa Fiera.

 

Foto Gianni Rodari (1980): uno dei più grandi scrittori italiani di libri per bambini. Dalla seconda guerra mondiale alla medaglia Hans Christian Andersen., su libricino.it, 19 ottobre 2016.

Il neonato Comitato Gianni Rodari è composto da Pino Boero, Lorenzo Cantatore, Ilaria Capanna, Simona Cives, Flavia Cristiano, Andrea De Pasquale, Chiara De Vecchis, Assunta Di Febo, Giorgio Diamanti, Paolo Fallai, Fiorella Farinelli, Matteo Frasca, Roberto Gandini, Rosa Maiello, Cristina Paterlini, Vanessa Roghi, Mariarosa Rossitto, Carla Ida Salviati, Mariarosaria Senofonte, Filomena Tancredi e Letizia Tarantello, Leila Maiocco.

 

Un programma che, tra incontri, laboratori, spettacoli, mostre e proiezioni, punta alla partecipazione attiva di famiglie, scuole, librerie, biblioteche, teatri, musei e centri aggregativi rivolgendosi non solo a chi è già appassionato dell’autore ma anche a quanti hanno il desiderio di conoscerlo meglio e di riscoprire la sua opera.

 

Tra le numerose ipotesi di lavoro per celebrare l’importante ricorrenza e dare un contributo alla ricerca sul pensiero e sulla produzione dell’autore ci sono un convegno internazionale realizzato in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma e l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB); una mostra Munari-Rodari con la Corraini Edizioni; un intervento di recupero di materiali d’archivio relativi all’autore; un’esposizione sulle opere dell’autore tradotte nel mondo; letture nei luoghi simbolo della città; un progetto che indaga il rapporto di Rodari con Roma e con la scienza; la creazione di un fondo storico per valorizzare le opere dello scrittore possedute dalle biblioteche della Capitale; laboratori per bambini; incontri di aggiornamento per insegnanti; proposte per tv, cinema, musica, teatro e radio.
 

Ci sarà infine, tra i tanti omaggi a Rodari, anche quello di Letterature - Festival internazionale di Roma, che dedicherà il tema centrale dell’edizione 2020 alla Grammatica della fantasia.

Torna all'inizio del cotenuto