Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

Progetti

Torna alla lista Progetti

BiblioPoint

 

I Bibliopoint nascono dalla collaborazione tra Biblioteche di Roma ed alcuni Istituti Scolastici che manifestano la disponibilità a porre in essere attività di promozione della lettura e ad aprire gradualmente la biblioteca della scuola a tutti i cittadini, facendola così diventare biblioteca per tutti.

 

 

 

Durata del progetto: dal 1 gennaio 2003 al 19 maggio 2021

 

Responsabili:

Antonio Trimarco
a.trimarco@bibliotechediroma.it 0645460256

 

Giovanna Micaglio
g.micaglio@bibliotechediroma.it 0645460235

 

Descrizione del progetto

Descrizione del progetto

I Bibliopoint sono spazi dove si può leggere, studiare, prendere in prestito i libri della biblioteca scolastica e avere accesso ai servizi offerti dalle Biblioteche comunali.

Dal Bibliopoint si può:

ottenere informazioni sul prestito dei libri delle biblioteche comunali e sulla tessera di iscrizione valida per tutte le Biblioteche comunali;
avere informazioni sulle iniziative culturali promosse in altre biblioteche scolastiche o capitoline del sistema.

 

Un sistema in continua crescita

Il primo protocollo Bibliopoint è stato sottoscritto nel 2003 con l’Istituto di Istruzione Superiore Edoardo Amaldi di Tor bella Monaca, a tutt’oggi Bibliopoint.

Da allora il numero di Bibliopoint è andato sempre crescendo, fino ad arrivare ai 33 odierni.

 

Nel maggio del 2018 è stata attuata una razionalizzazione dei protocolli di intesa, suddividendo i Bibliopoint in 3 tipologie, con peculiari caratteristiche.

 

Bibliopoint di tipo A - Bibliopoint per tutti che prevede tra l’altro:

  • l’apertura della biblioteca scolastica a studenti, genitori, docenti e cittadini del territorio almeno due pomeriggi alla settimana per minimo tre ore ogni pomeriggio;
  • un razionale allestimento e sistemazione degli spazi dedicati e dell’arredo della biblioteca che consenta l’apertura al pubblico anche non scolastico;
  • l’iscrizione dei propri utenti alla biblioteca scolastica con proprio tesseramento e relativo servizio di prestito;
  • una dotazione libraria di base, un patrimonio di almeno 5000 volumi catalogati e disponibili al prestito online, l’impegno alla costituzione di almeno un Circolo di Lettura e di un punto Book-crossing.

Hanno sottoscritto il protocollo di Tipo A:

  • L.S. Antonio Labriola 
  • L.S. Bertrand Russell
  • I.I.S. Di Vittorio Lattanzio      
  • I.I.S. Edoardo Amaldi
  • I.C. Elisa Scala
  • I.I.S. Enzo Ferrari      
  • L.S. Eugenio Montale
  • I.C. Giorgio Perlasca 
  • L.S. Giulio Cesare     
  • I.T.A. Giuseppe Garibaldi     
  • L.S. Nomentano        
  • I.C. Simonetta Salacone (ex Via Ferraironi)

 

Bibliopoint di tipo B – Bibliopoint in Crescita che prevede tra l’altro:

  • l’apertura della biblioteca scolastica a studenti, genitori, docenti e cittadini del territorio almeno un pomeriggio alla settimana per minimo tre ore;
  • un razionale allestimento e sistemazione degli spazi dedicati e dell’arredo della biblioteca che consenta l’apertura al pubblico;
  • l’iscrizione dei propri utenti alla biblioteca scolastica e relativo servizio di prestito;
  • una dotazione libraria di base, un patrimonio di almeno 2500 volumi catalogati e disponibili al prestito, la presenza di un punto Book-crossing.

Hanno sottoscritto il protocollo di Tipo B:

  • I.C. Alberto Manzi     
  • I.I.S. Croce - Aleramo           
  • L.S. Francesco Vivona         
  • I.C. Nando Martellini 
  • I.C. Parco della Vittoria         
  • I.C. Piazza Winckelmann     

 

Bibliopoint di tipo C – Bibliopoint tutto per me che prevede tra l’altro:

  • un razionale allestimento e sistemazione degli spazi dedicati e dell’arredo della biblioteca che consenta l’apertura al pubblico interno alla scuola;
  • l’iscrizione dei propri utenti alla biblioteca scolastica;
  • una dotazione libraria di base, un patrimonio di almeno 1500 volumi catalogati e disponibili al prestito interno, la presenza di un punto Book-crossing.

Hanno sottoscritto il protocollo di Tipo B:

  • L.S. Augusto Righi    
  • I.I.S. Einstein-Bachelet         
  • I.I.S. Leon Battista Alberti     
  • L.S. Orazio    
  • I.I.S. Pacinotti-Archimede
  • I.C. Parco della Vittoria         
  • L.S. Pilo Albertelli      
  • S.I. Principe di Piemonte      
  • I.C. Simonetta Salacone (ex Via Ferraironi)
  • L.S. Tito Lucrezio Caro         
  • I.I.S. Tommaso Salvini         
  • I.C. Via Cassia KM 18,7 (Soglian-Amaldi)
  • I.C. Via Padre Semeria         
  • I.I.S. Via Sarandì 11  
  • I.C. Via Solidati Tiburzi          
  • I.C. Villaggio Prenestino        

 

L’impegno da parte di Biblioteche di Roma prevede nei confronti di tutti:

  • consulenza e orientamento tecnico per l’organizzazione e la gestione del patrimonio documentario (tipologia della collezione, sviluppo e scarto, indicizzazione, catalogazione, gestione dei servizi);
  • consulenza e orientamento tecnico per l’organizzazione e la gestione degli spazi della biblioteca;
  • il coinvolgimento della scuola nell’ambito di iniziative culturali, progetti, eventi che abbiano per oggetto la promozione della lettura anche attraverso i vari media disponibili e iniziative a carattere interculturale, con l’ausilio dell’Ufficio Scuola (ISBCC), dell’Ufficio Intercultura (ISBCC) e della biblioteca (ISBCC) di riferimento;
  • l’inserimento del circolo di lettura della Biblioteca scolastica/Bibliopoint nelle attività di promozione della lettura di Biblioteche di Roma;
  • la comunicazione di informazioni sulle iniziative di carattere culturale promosse dall’ISBCC e dagli enti e le istituzioni ad essa collegate e l’attivazione di tutte le forme di promozione atte a rendere visibili al territorio la biblioteca e le sue attività, compresa la concessione del gratuito patrocinio e dell’utilizzo del logo (ISBCC).

Destinatari/Ambito di intervento

Scuole, famiglie, ragazzi e giovani del territorio.

Obiettivi

Creare una rete capillare e organica, punti di riferimento radicati e identificabili in tutto il territorio cittadino, con lo scopo comune di realizzare attività di promozione della lettura, del libro e di educazione alla ricerca dell’informazione, in stretta collaborazione con le Biblioteche comunali di riferimento.

Torna all'inizio del cotenuto