Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

La Sindaca Informa

header sindaca informa

Numero 84 - 29 settembre 2018

 

 

LA SINDACA INFORMA N.84 – 29 SETTEMBRE 2018

 

 

ROMA CAPITALE DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA

Si chiude oggi “Global Forum on Modern Direct Democracy 2018” che siamo orgogliosi di aver ospitato in Campidoglio. Roma, per quattro giorni, è stata la Capitale mondiale della democrazia diretta. È la prima volta che questo evento si svolge in Italia, ed è un riconoscimento alla nostra città e al nostro Paese di un ruolo centrale nelle nuove dinamiche politiche e sociali che si fondano sulla partecipazione diretta dei cittadini alle decisioni pubbliche. Nei diversi appuntamenti, dibattiti e workshop, si sono incontrate le migliori esperienze internazionali, con la presenza di oltre 400 personalità politiche e istituzionali, provenienti da 30 paesi e 5 continenti. Abbiamo portato anche la testimonianza di quello che Roma Capitale sta facendo da due anni. Roma può e vuole essere in prima linea nella sperimentazione degli istituti di partecipazione diretta per avvicinare sempre più cittadini e amministrazione, per semplificarne il rapporto e per dare voce alle esigenze del territorio. In tale ottica, abbiamo rivisto lo Statuto di Roma Capitale, consultato i cittadini su progetti di mobilità sostenibile come il PUMS, avviato la sperimentazione del bilancio partecipativo nel Municipio VIII. Tra gli obiettivi, la presentazione di una Magna Charta per le città democratiche del mondo che sarà arricchita e integrata grazie ai contributi che emergeranno nel corso degli appuntamenti futuri del Forum. Per costruire il nostro futuro e quello delle generazioni che ci seguiranno.

 

#ROMADECIDE, BILANCIO PARTECIPATIVO IN VIII MUNICIPIO

In tema di democrazia diretta e cittadinanza attiva, si è conclusa mercoledì la consultazione on line rivolta a coloro che vivono e lavorano nel Municipio VIII, nella zona sud della città. Sono stati chiamati a scegliere come impiegare 17 milioni di euro per opere pubbliche ed interventi da realizzare in quel territorio. Hanno partecipato oltre 2 mila persone che hanno potuto votare tra circa 80 progetti proposti da cittadini e Amministrazione che riguardavano ambiente, paesaggio e verde pubblico; mobilità sostenibile e accessibilità; riqualificazione urbana e infrastrutture; idee o proposte di progetti trasversali. Oltre ai votanti online molti hanno preso parte a riunioni e incontri organizzati sul territorio per informare e coinvolgere i cittadini e per facilitarne la partecipazione. E’ la sperimentazione di un approccio nuovo: i cittadini decidono insieme all'amministrazione i progetti da realizzare sul proprio territorio.

 

PIU’ BUS CON VIDEOSORVEGLIANZA

Più sicurezza a bordo degli autobus, per autisti e passeggeri. Altri 240 autobus saranno attrezzati con sistemi di videosorveglianza. Atac ha pubblicato il bando di gara per la fornitura e l'installazione delle nuove telecamere. Si aggiungono ai 500 mezzi su cui sono già attive. Uno strumento di dissuasione, ma anche un supporto da mettere a disposizione delle autorità di pubblica sicurezza per perseguire eventuali illeciti. Una misura chiesta anche dai conducenti per rafforzare la tutela di chi viaggia. Si aggiunge alle altre già messe in campo per la sicurezza sui bus, come le cabine rinforzate e l'allarme silenzioso collegato con la centrale operativa. Va avanti anche il “piano sperimentale” per la presenza di agenti in borghese sui mezzi pubblici.

 

PARTITI LAVORI PROTEZIONE PREFERENZIALI VIALE ERITREA E VIALE LIBIA

Sono partiti i lavori per la realizzazione dei cordoli di protezione della corsia preferenziale di viale Eritrea e viale Libia, nel II Municipio. È un’ottima notizia per i cittadini perché consentirà agli autobus di andare più veloci e di ridurre i tempi di attesa alla fermata. In questa zona, infatti, sono tante le automobili che parcheggiano in doppia fila invadendo proprio la corsia destinata ai mezzi pubblici. Le multe possono scoraggiare ma non bastano. Consentire agli autobus di non doversi fermare in attesa che le automobili lascino libero il passaggio è importante perché evita che si creino ingorghi che danneggiano sia chi è sul mezzo pubblico che gli automobilisti che sono bloccati nel traffico. Sono gli stessi commercianti a protestare per questo vergognoso fenomeno della sosta selvaggia. Dopo un lungo lavoro di progettazione stiamo creando nuove corsie preferenziali in tutta la città e stiamo “proteggendo” quelle già esistenti con cordoli e borchie di segnalazione. Un “pacchetto” di interventi per la protezione dei tratti destinati ai mezzi pubblici che riguarda via Quinto Publicio-Orazio Pulvillo; via Emanuele Filiberto, tra viale Manzoni e via Biancamano; e via di Valle Melaina. Stiamo anche potenziando la rete con la realizzazione delle nuove preferenziali su via Nomentana - Val d'Aosta e su viale Marconi. Opere necessarie per cambiare il volto della città e ora, finalmente, iniziano ad arrivare i primi risultati di questo lavoro.

 

NUOVI IMPIANTI SEMAFORICI

Prosegue il piano per l’installazione di nuovi impianti semaforici e per l’ammodernamento integrale degli impianti esistenti. Verranno disposti nuovi semafori con lanterne a led, attraversamenti pedonali protetti con illuminazione potenziata completi di dispositivi sonori per non vedenti e pulsanti pedonali. Dopo la messa in sicurezza dell’attraversamento pedonale di via Tommaso Fortifiocca, nel VII Municipio, ad inizio ottobre avvieremo la realizzazione del l’impianto pedonale di via Duilio Cambellotti, nel VI Municipio. In entrambi i casi si tratta di punti sensibili per la sicurezza dei pedoni. Nei primi nove mesi di quest’anno sono stati dieci i nuovi impianti installati grazie al piano di investimenti triennale a cui si aggiunge l’installazione dell’attraversamento pedonale a led di Porta Metronia. Nel programma di manutenzione straordinaria rientrano sedici impianti, di cui tredici già ultimati e uno in lavorazione. La ristrutturazione di due ulteriori impianti, invece, verrà ultimata entro l’anno. La sicurezza è una priorità di questa Amministrazione, confermata dalla collaborazione con la Consulta per la Sicurezza Stradale con la quale abbiamo individuato un piano di 101 interventi.

 

HOUSING SOCIALE A SANTA PALOMBA

E’ stato pubblicato il primo bando di Roma Capitale per destinare ad housing sociale un’area di proprietà comunale.  Dopo la sottoscrizione nei mesi scorsi della Convenzione urbanistica che ha dato il via al primo programma di edilizia privata a carattere sociale che punta al welfare di comunità, arriva la gara per l’assegnazione dell’area in diritto di superficie, di circa 30.000 mq, per alloggi sociali in locazione a lungo termine a Santa Palomba, nel IX Municipio. Prosegue così l’iter per la realizzazione del programma di Social Housing a Santa Palomba che prevede quasi 1.000 nuovi appartamenti in locazione calmierata di edilizia privata a carattere sociale, di cui più della metà in locazione calmierata per 15 anni, il 15% in locazione con riscatto e il 30% in vendita convenzionata.

 

INAUGURATO NUOVO ASILO “IL CASALE DEI BAMBINI”

La scorsa settimana abbiamo inaugurato il nido Prampolini nel V Municipio, nella parte est di Roma. Un nuovo asilo, che da oggi si chiamerà “Il Casale dei Bambini”, per 50 famiglie in una zona dove le strutture scolastiche sono poche. La nuova scuola ora ospita 50 bambini che, grazie alla riqualificazione di un’area nel quartiere Collatino, si appropriano di un vecchio casale che in parte era utilizzato dal Municipio per attività culturali. È una struttura accogliente con un ampio giardino esterno dove far giocare i bambini. È un servizio che mancava da anni in questo territorio e che le famiglie aspettavano da tempo. L’apertura di questo nido è stata resa possibile grazie al risparmio di 275mila euro all’anno di affitto ad un privato per un edificio adibito a scuola all’interno dello stesso municipio. E così abbiamo recuperato le risorse necessarie ad aprire il nuovo nido. Lottiamo ogni giorno per risolvere situazioni incancrenite da anni.

 

PROGETTO SCUOLE SICURE

Vogliamo che i nostri ragazzi crescano in luoghi sani dove studiare e formarsi, e acquistino consapevolezza dei rischi legati alla diffusione delle droghe. Abbiamo presentato il progetto “Scuole Sicure” per accedere ai fondi messi a disposizione dal Ministero dell’Interno per attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli edifici scolastici. Roma Capitale infatti, è beneficiaria di un finanziamento di oltre 724mila euro. In base alle indicazioni ricevute dai Municipi e dai gruppi territoriali della Polizia Locale, sono stati individuati gli istituti maggiormente esposti al fenomeno: le sedi segnalate sono 51 in totale, 30 delle quali avranno la priorità nell’applicazione delle misure previste. Il progetto si svilupperà attraverso l’installazione di telecamere di videosorveglianza all’esterno delle scuole; l’incremento di personale della Polizia Locale per garantire maggiori controlli e vigilanza, in particolar modo negli orari di ingresso e di uscita degli studenti; la realizzazione di campagne educative e formative in collaborazione con gli istituti. Le azioni saranno realizzate in stretta sinergia con Prefettura e presidi. L’obiettivo è assicurare un controllo più capillare e incisivo nei pressi delle scuole, spesso terreno fertile per gli spacciatori.

 

OPEN DAY, 78 PROGETTI PER LE SCUOLE

Durante la seconda edizione di Open Day che si è tenuta presso la Pelanda a Testaccio abbiamo presentato i 78 progetti didattici integrativi a disposizione, a titolo gratuito, delle scuole di Roma. Si tratta di iniziative che riguardano sia l’orario scolastico sia extrascolastico e sono declinate in 6 aree tematiche: ambiente e scienza; arte e cultura; diritti; intercultura e pace; stili di vita; storia e memoria. Sono diverse le istituzioni e le associazioni che hanno aderito all’avviso pubblico. L’obiettivo è far diventare le scuole un punto di riferimento per le famiglie sui territori, con attività che si sviluppano durante tutta la giornata.

 

PIAZZA DEL CAMPIDOGLIO SI ILLUMINA A LED

Una nuova illuminazione per una delle piazze più belle del mondo. Da tutto il pianeta vengono per ammirare Piazza del Campidoglio, il capolavoro progettato circa 500 anni fa da Michelangelo regalando a tutti noi questo spettacolo. Da mercoledì Palazzo Senatorio, Palazzo dei Conservatori, Palazzo Nuovo, i portici e la fontana della Dea Roma sono illuminati con 566 lampadine a led che mettono ancora più in risalto la bellezza straordinaria della piazza. È un regalo che facciamo a tutti i romani e a tutto il mondo, perché il Campidoglio appartiene a tutti, è patrimonio universale. Per questo vogliamo che diventi sempre più, a livello internazionale, una cornice per appuntamenti istituzionali, eventi culturali e incontri di carattere pubblico e sociale. La nuova illuminazione contribuirà a valorizzare uno scenario magnifico, rispondendo anche alle esigenze di rispetto dell’ambiente: consentirà un risparmio energetico importante, nel completo rispetto delle indicazioni di salvaguardia artistica e monumentale. Roma vuole contribuire alla riduzione degli agenti inquinanti e lo fa anche riducendo gli sprechi di energia elettrica. E questo capolavoro è la dimostrazione che la bellezza, la tradizione, il futuro e la tecnologia possono realizzare opere straordinarie. Onoriamo il passato guardando al futuro.

 

FONTANA DI TREVI, TERMINATO INTERVENTO DI MANUTENZIONE ORDINARIA 

Ieri è stata riaperta Fontana di Trevi. Sono infatti terminati nei tempi previsti i lavori di manutenzione ordinaria per la Fontana coordinati dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.  Si tratta di lavori che rientrano nel piano di interventi periodici programmati necessari per proteggere e preservare gli effetti del restauro inaugurato nel 2015.  Si è intervenuti sulle superfici lapidee della parte inferiore della Fontana, compresi i gruppi scultorei, la scogliera e le vasche, sono state rimosse le patine biologiche e le piante infestanti e sono state pulite e lavate superfici, scale di accesso e sedute. E’ stata inoltre effettuata la manutenzione delle tubazioni di scarico dell’impianto idrico. Ora nella Fontana di Trevi è tornata a scorrere l’acqua facendo di nuovo splendere uno dei monumenti più ammirati al mondo.

 

TIBERIS: DUE LABORATORI PER CONOSCERE IL FIUME

Vogliamo che Tiberis, la spiaggia sul Tevere, sia un luogo di incontro aperto ai cittadini, alle attività sportive e anche alle iniziative di carattere culturale e formativo. Un luogo che viva al di là dei soli mesi estivi. Per questo domenica 30 settembre e venerdì 5 ottobre, Tiberis ospiterà due appuntamenti per far scoprire ad adulti e bambini l’incredibile patrimonio naturalistico del Tevere. Il progetto “Un fiume di natura… animali sulle rive del Tevere!”, promosso dall’Assessorato capitolino alla Crescita Culturale e organizzato dalla cooperativa Myosotis in collaborazione con Biblioteche di Roma, coinvolgerà il pubblico in un laboratorio ludico-scientifico: i partecipanti avranno a disposizione reperti naturalistici, strumentazioni scientifiche, provette, capsule e kit per divertirsi a conoscere l’ambiente fluviale. Informazioni e prenotazioni al seguente link

 

 

 

Archivio "La Sindaca informa"

Torna all'inizio del cotenuto