Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

La Sindaca Informa

sindaca informa new

Numero 155 - 13 giugno 2020

 

 

LA SINDACA INFORMA 13 GIUGNO 2020 (scarica in formato pdf)

 

Abbiamo aderito al progetto “Alleanza per Roma” accogliendo l’appello di Papa Francesco che ha indicato la strada da seguire per non lasciare indietro chi è più in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus. Roma Capitale alimenterà il Fondo Gesù Divino Lavoratore, voluto dal Santo Padre, con un contributo iniziale di 500 mila euro. È fondamentale che le istituzioni collaborino per supportare, soprattutto in questo momento così delicato, le fasce più deboli e fragili. Roma dall’inizio dell’emergenza ha messo in campo diverse misure e iniziative per rimanere vicino agli ultimi. Ora, aderendo a questo progetto, facciamo un ulteriore passo in questa direzione: non lasceremo indietro nessuno.

 

PIÙ RISORSE PER SOCIALE E OPERE

 

Una manovra da circa 1,3 miliardi di euro per garantire i servizi sociali a favore delle persone più fragili e finanziare le opere pubbliche per il rilancio della città, per fronteggiare le spese in più dovute all'emergenza coronavirus e compensare le minori entrate. È la variazione di bilancio che abbiamo approvato in Giunta con l'obiettivo di sostenere i più deboli e favorire la ripartenza economica. Possiamo supportare la ripresa perché in questi anni abbiamo rimesso i conti in ordine e abbiamo risparmi di amministrazione a cui poter attingere. Durante l’emergenza abbiamo sospeso il pagamento delle tasse locali per alleggerire cittadini, commercianti e piccole imprese: per compensare queste mancate entrate autorizziamo un anticipo da parte dell’istituto tesoriere di 900 milioni di euro, che garantisce l’erogazione dei servizi. Con i nostri risparmi stanziamo ulteriori risorse, oltre 70 milioni di euro, per aiuti economici alle famiglie, assistenza ai soggetti in condizioni di disagio sociale, interventi per bambini e ragazzi (4 milioni di euro), progetti sociali, contributi alle persone con disabilità, bonus asilo nido. Agli investimenti per le opere pubbliche già previsti fino al 2022 si aggiungono altri 297 milioni, destinati soprattutto alla mobilità: manutenzione metro, acquisto di treni, piste ciclabili, mobilità sostenibile. Una parte importante va anche alla manutenzione e riqualificazione di strade, aree verdi e beni culturali.

 

FESTA DELLA MUSICA DEDICATA A EZIO BOSSO

 

Abbiamo deciso di dedicare la Festa della Musica del 21 giugno al maestro Ezio Bosso, che ci ha da poco lasciato. Ci sembrava il modo migliore per rendere omaggio alla memoria di un grande artista a cui, circa un anno fa, Roma aveva conferito la cittadinanza onoraria. Sarà una giornata in cui, come negli ultimi quattro anni, Roma celebrerà in modo libero l'amore per la musica. Tutti coloro che vogliono partecipare alla Festa possono farlo semplicemente registrandosi sul sito www.festadellamusicaroma.it. Si potrà registrare la propria performance – musicale o canora – oppure si potrà fare un live sui social il 21 giugno, diffondendo il proprio contributo con l’hashtag #FDMRoma2020. Le partecipazioni saranno libere e spontanee, senza alcun limite alla proposta musicale che potrà spaziare dal genere classico al reggae, dall’elettronica al pop.

 

ROMA-GIARDINETTI, LA NUOVA LINEA G

 

Recuperare la storica ferrovia Roma-Giardinetti e trasformarla in una metrotranvia: una linea veloce dalla stazione Termini alla periferia est della Capitale, nel quartiere di Tor Vergata. È il progetto che siamo pronti a realizzare grazie al lavoro portato avanti in questi mesi. Abbiamo ottenuto i finanziamenti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: 213 milioni di euro per riqualificare e prolungare la tratta. Si chiamerà linea G e diventerà un importante collegamento dal centro fino all’Università e al Policlinico Tor Vergata. È una delle opere fondamentali nella programmazione che abbiamo pensato per Roma, un’infrastruttura che garantirà un servizio con mezzi moderni e veloci.

 

RADDOPPIO DI VIA TIBURTINA

 

Sono ripresi i lavori per il raddoppio di via Tiburtina. Si tratta di un appalto che nel tempo ha subito diversi stop, a causa di vicende che hanno riguardato le ditte che dovevano eseguire i lavori. Noi siamo riusciti a sbloccarlo e ora contiamo di portarlo avanti con continuità. È stata riavviata un’opera fondamentale per la città, non solo per gli effetti positivi che avrà sulla viabilità dell’intera area ma anche per le ricadute benefiche sulle attività commerciali e industriali della zona. Via Tiburtina è una delle principali vie di accesso alla città che collega il centro alla periferia est e alla cosiddetta Tiburtina Valley, dove operano diverse aziende innovative con produzioni ad alto contenuto tecnologico.

 

RIQUALIFICAZIONE CICLABILE VIALE PALMIRO TOGLIATTI

 

Nelle settimane scorse abbiamo annunciato un “piano straordinario” di 150 km di nuove piste ciclabili per dare impulso alla mobilità sostenibile e favorire la creazione di una rete interconnessa con al centro il trasporto pubblico e la micromobilità. Ci stiamo muovendo in due direzioni: da una parte la creazione di nuove corsie ciclabili, dall’altra la riqualificazione di quelle già esistenti come gli interventi che negli ultimi giorni hanno interessato la bike lane su viale Palmiro Togliatti, nella periferia est di Roma. È stata rimossa la vegetazione che ricopriva vari tratti della pista, è stato rifatto l’asfalto e riqualificata la segnaletica per delimitare i margini della corsia e rendere più visibili e sicuri gli attraversamenti in prossimità degli incroci. Si è proceduto inizialmente nel primo tratto di oltre 1 km da via Santi Romano a via Casilina, per passare poi al tratto di pista ciclabile successiva, quella tra via Casilina e via Prenestina, con le operazioni di sfalcio del verde.

 

NUOVE RASTRELLIERE A OSTIA

 

Arrivano nuove rastrelliere sul Lungomare di Ostia e in tanti altri siti strategici del Municipio X: nei parchi e nei giardini pubblici, davanti alle scuole e presso le stazioni della ferrovia Roma-Lido. I parcheggi per le biciclette sono fondamentali per agevolare chi sceglie di muoversi su due ruote, tanto più sul lungomare romano dove il Municipio realizzerà presto una nuova ciclabile, dal porto turistico fino alla rotonda davanti a via Cristoforo Colombo. A Roma, per il 2020, abbiamo previsto 526 nuove rastrelliere: parliamo di oltre 2.600 posti in più per le bici che si aggiungono ai 2 mila già realizzati lo scorso anno. Tutto questo è importante per favorire e dare il giusto spazio a un mezzo ecosostenibile sempre più utilizzato nella nostra città per gli spostamenti quotidiani.

 

NUOVA STAZIONE PIGNETO

 

La nuova stazione del Pigneto sarà un nodo di scambio fondamentale tra le ferrovie regionali e la Metro C. Consentirà di agevolare notevolmente gli spostamenti di migliaia di persone che ogni giorno utilizzano il treno e la metropolitana per entrare e uscire dalla città. È uno dei progetti di sviluppo più importanti perché consente anche di riqualificare un’intera area con un piano innovativo che prevede nuovo verde pubblico in superficie e spazi urbani moderni. Dopo gli interventi delle società di pubblico servizio nel sottosuolo, Acea Ato2, sotto la supervisione del Dipartimento Simu, sta completando le operazioni di spostamento delle condutture idriche e la messa in funzione degli impianti nei tratti tra via Prenestina, via Casilina e via del Pigneto. Il cantiere, quindi, sarà finalmente consegnato a Rfi che procederà con i lavori per realizzare il progetto che cambierà completamente la fisionomia di uno dei quartieri storici di Roma. In collaborazione con un partner importante come Rfi stiamo portando avanti uno dei progetti fondamentali per dotare Roma di infrastrutture all’avanguardia e riqualificare le periferie.

 

PIÙ DECORO PER STAZIONE SAN PAOLO

 

Prosegue il prezioso lavoro dell’Ufficio coordinamento per il decoro urbano che contrasta ogni giorno numerosi atti vandalici sul territorio e restituisce alla città spazi urbani riqualificati. Vanno in tale direzione gli interventi completati alla stazione metropolitana San Paolo, nel quadrante sud della città, una delle fermate della Linea B e della ferrovia Roma-Lido più utilizzate dai cittadini. È stato finalmente riaperto il sottopassaggio dopo la chiusura causata da alcune infiltrazioni di acqua. L’intervento di bonifica ha riguardato anche la rimozione del guano dei piccioni e la sanificazione degli ambienti. È stato rifatto anche l’impianto elettrico, è stata installata una rete d’acciaio protettiva sul lucernario e sono state rimosse scritte vandaliche e alcuni manifesti abusivi. Ultimati anche i lavori di pulizia nella stazione: sono state pitturate le pareti, riparati i gradini danneggiati e riqualificati gli archi in travertino. Ora i cittadini potranno frequentare una stazione più pulita e sicura.

 

PIANO SANPIETRINI IN VIA IV NOVEMBRE

 

Prosegue il cantiere in via IV Novembre. Addio sanpietrini su una carreggiata della strada dove sono stati già rimossi e sostituiti con l’asfalto. Ora via IV Novembre è più sicura ed adatta alle esigenze di traffico. Si tratta di uno tra gli interventi più importanti previsti nel nostro “Piano Sanpietrini”. Sono già iniziati i lavori per la rimozione dei sanpietrini sull’altro lato della carreggiata, in prossimità della sede della Commissione Europea. La pietra verrà lasciata solo ai lati della strada, come richiamo storico. Durante la prima fase dei lavori abbiamo istituito un senso unico di marcia, da largo Magnanapoli a via Cesare Battisti, per completare il più velocemente possibile le operazioni. Nelle fasi successive saranno riqualificati anche largo Magnanapoli, dove parte della pavimentazione in sanpietrini sarà conservata dopo un’accurata manutenzione, e via Cesare Battisti. I cantieri in corso su via IV Novembre e in Piazza Venezia, un altro intervento previsto nel piano, rappresentano un investimento importante in termini di sicurezza per i cittadini e per la conservazione del patrimonio architettonico di Roma.

 

#STRADENUOVE IN VIA BERGAMINI

 

Siamo intervenuti su via Bergamini, nella periferia est di Roma, con una importante operazione di pulizia di tombini e caditoie che non veniva fatta da 40 anni. Gli operai sono ora già a lavoro sul cantiere nella vicina via Zampieri, una strada molto danneggiata: stiamo intervenendo con uno scavo di oltre 20 centimetri per ripristinare completamente il manto stradale. Sarà poi ripristinata la segnaletica orizzontale. A seguire è già in programma la manutenzione di una parte di via di Casal Bruciato. L’operazione #StradeNuove non si ferma e prosegue in tutta la città, con l’obiettivo di restituire a tutti i cittadini, dal centro alle periferie, infrastrutture più sicure.

 

VILLA CELIMONTANA

 

La Villa Celimontana, splendida area verde nel cuore di Roma, viene costantemente curata dal nostro Servizio Giardini e dai tecnici del Dipartimento Tutela Ambientale. Nelle ultime settimane la villa è stata oggetto di interventi più consistenti per garantire sicurezza e decoro. Il giardino custodisce al suo interno resti archeologici e ospita la sede della Società Geografica Italiana, la cui biblioteca possiede circa 400 mila volumi e oltre 2 mila periodici che ne fanno la raccolta specializzata più importante d'Italia.

 

COLLETTORE FOSSO DI CAMPOMORTO

 

Con una delibera approvata dalla Giunta capitolina abbiamo sbloccato l'iter per la realizzazione del nuovo collettore fognario del Fosso di Campomorto, in zona Casalotti, nel quadrante nord-ovest della città. Si tratta di un’opera fondamentale, attesa da oltre 10 anni, per riqualificare la zona e ottimizzare il sistema di raccolta delle acque reflue. È un tassello fondamentale per prendere in consegna l’area dove sarà eseguito l’intervento e per avviare in tempi brevi il cantiere. Dopo l’inizio dei lavori per il nuovo collettore fognario di Ponte Ladrone, nel quadrante sud di Roma, prosegue il nostro percorso di risanamento ambientale e idrico sul territorio.

 

EDILIZIA, SERVIZI ONLINE

 

Sarà possibile accedere online, in modo rapido e semplice, a tutti i servizi che riguardano il settore edilizio. Per richiedere un condono edilizio, ad esempio, basterà accedere alla nuova piattaforma unica tecnologica SUE - Servizi Unificati per l'Edilizia sul Portale di Roma Capitale. Procediamo così con il lavoro di semplificazione che stiamo portando avanti in ogni settore dell'Amministrazione. Tutto ciò permetterà a cittadini e professionisti di interfacciarsi con Dipartimenti e uffici, in modo agevole e telematico. Il nostro obiettivo è quello di proseguire nella direzione dell'innovazione. Semplificazione dei procedimenti amministrativi significa dare risposte più rapide ai cittadini.

 

 

 

Allegati

Archivio "La Sindaca informa"

Torna all'inizio del cotenuto