Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

La Sindaca Informa

sindaca informa new

Numero 157 - 27 giugno 2020

 

 

LA SINDACA INFORMA 27 GIUGNO 2020 (scarica il file in pdf)

 

IL TEATRO DELL’OPERA A CIRCO MASSIMO

La Stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma quest’anno avrà un palcoscenico d’eccezione: il Circo Massimo. Il nostro Teatro dell'Opera è il primo a riprendere il via in Europa e Roma è tra le primissime capitali a far ripartire la cultura. Un primato che ci deve rendere orgogliosi. Vogliamo ridare voce agli artisti, ai musicisti, agli operatori dello spettacolo e restituire ai tanti appassionati un programma di qualità da godere finalmente dal vivo. La nuova Stagione estiva è stata presentata nel laboratorio di scenografia, che è sostanzialmente il cuore dell’Opera: è qui che viene creato tutto quello che vediamo in scena, grazie al lavoro e alla dedizione delle maestranze. Ripartiamo dalla loro passione e dal loro impegno che tornano a riempire questa ‘fabbrica’ per produrre gli spettacoli in programma dal 16 luglio al 13 agosto. Il 22 luglio la prima de “Il barbiere di Siviglia” sarà riservata al personale sanitario che ha lavorato in prima linea per combattere l’epidemia di Covid-19.

 

MERCATI APERTI DI SERA

I mercati a Roma potranno rimanere aperti anche la sera. Abbiamo ascoltato le necessità degli operatori e abbiamo disposto orari più flessibili per coloro che vorranno rimanere aperti anche in orario serale. Vogliamo che i mercati siano dei veri e propri luoghi di aggregazione per tutta la giornata: la mattina e il pomeriggio per chi andrà a fare la spesa, la sera per coloro che vorranno ritrovarsi lí per mangiare e bere qualcosa. Dopo questi mesi di lockdown vogliamo offrire ai cittadini spazi in cui incontrarsi e stare all’aperto, ovviamente sempre nel rispetto delle disposizioni anti-contagio.

 

86 MLN DI EURO PER EMERGENZA ABITATIVA

La nostra Amministrazione acquisterà immobili sfitti o invenduti per creare nuove case popolari, da destinare alle famiglie che ne hanno diritto e che attendono da anni l’assegnazione di un alloggio. La nostra Giunta ha approvato un provvedimento che, con una dotazione iniziale di 86 milioni di euro, punta a fronteggiare l’emergenza abitativa e provvedere anche alla manutenzione straordinaria degli edifici popolari già esistenti. Acquisteremo immobili disponibili, per esempio appartenenti agli istituti previdenziali, per riconvertirli in alloggi popolari. Si prevede un percorso semplificato che consente l’individuazione di abitazioni adatte all’edilizia residenziale pubblica e, allo stesso tempo, viene facilitata l’assegnazione alle persone che ne hanno diritto. Vogliamo colmare il divario, non più tollerabile, tra le tante persone che attendono da troppo tempo una casa popolare e le centinaia di migliaia di abitazioni sfitte o invendute esistenti in città.

 

ATAC, PROSEGUE RISANAMENTO

Abbiamo salvato dal fallimento l’azienda di trasporto pubblico più grande d’Europa e lo stiamo facendo nei tempi previsti. Oggi Atac ha confermato che è in esecuzione il pagamento di 111 milioni di euro ai creditori privilegiati, come previsto dal piano di concordato. Tra questi ci sono anche dipendenti dell’azienda, fornitori, artigiani, piccole imprese che finalmente riceveranno quanto dovuto. Questo è un altro traguardo raggiunto in un periodo difficile per molte imprese. Abbiamo presentato un piano credibile che ha convinto i giudici e stiamo ripagando i debiti accumulati negli anni dalle precedenti amministrazioni. Risanare Atac significa tutelare i suoi 11 mila dipendenti, migliorare il servizio, lasciarlo saldamente in mano pubblica e ripagare anche le aziende creditrici, a beneficio di intere famiglie, piccole realtà imprenditoriali e lavoratori. In questi anni abbiamo investito sulla flotta: solo l’anno scorso abbiamo acquistato 227 bus e presto ne arriveranno altri 328. Abbiamo ereditato una società al collasso con oltre 1,3 miliardi di debiti, sapevamo che non sarebbe stato un percorso semplice, ma stiamo riuscendo a salvare l’azienda senza svenderla ai privati, come proponevano altri.

 

SPIAGGE SICURE

Continua il nostro lavoro per rendere le spiagge di Roma più sicure e decorose. Abbiamo realizzato e posizionato alcune nuove barriere in legno per contenere le dune nella spiaggia di Castelporziano. Si tratta di uno degli arenili liberi più grande d’Europa, un’area di spiagge libere molto frequentate dai romani donate ai cittadini nel 1965 dal Presidente della Repubblica. I lavori proseguiranno: con un nuovo finanziamento di 150 mila euro già assegnato, infatti, ricostruiremo i ponti in legno che passano sulle dune. Abbiamo già ripulito le spiagge, posizionato le paline per mantenere il distanziamento fisico necessario a causa del coronvirus, installato i bagni, restaurato i percorsi d’accesso.

 

SCUOLE APERTE IN ESTATE

È partito il progetto “Scuole Aperte” finanziato da Roma Capitale, per aprire a bambini e adolescenti le porte degli istituti comprensivi della città, con attività e laboratori, durante il periodo estivo. Le attività per i bambini e i ragazzi sono una priorità. Dopo la fase di lockdown, vogliamo offrire ai nostri figli sempre più possibilità di riappropriarsi della socialità, in piena sicurezza, in spazi e modalità che siano anche uno stimolo educativo, e contribuire ad aiutare i genitori che lavorano. Sono 14 le scuole che hanno aderito, distribuite in dieci Municipi. Sul sito di Roma Capitale è disponibile l’elenco aggiornato degli istituti che partecipano al progetto.

 

#ROMARIPARTE

È online il sito RomaRiparte, dove è possibile trovare tutte le informazioni e le azioni messe in campo durante questa fase di ripartenza in cui Roma, dopo il picco dell’emergenza sanitaria, sta gradualmente ritornando alla normalità. Navigando sul sito, sarà semplice e rapido trovare, per esempio, indicazioni sulle modalità di accesso alle spiagge libere del litorale romano, sugli orari degli uffici capitolini e municipali, informazioni su trasporto pubblico, scuole, asili nido, eventi culturali in città. È uno spazio virtuale in cui i cittadini potranno rimanere informati ed essere messi al corrente di tutte le iniziative. Il sito è raggiungibile dalla homepage del portale istituzionale di Roma Capitale.

 

DELOCALIZZAZIONE BANCARELLE NEI MUNICIPI V E XIII

Addio bancarelle in via Casilina all’incrocio con via di Tor Pignattara. Restituiamo così strada e marciapiedi ai cittadini. I banchi vengono trasferiti da aree critiche, come quelle in prossimità di incroci stradali e fermate autobus, in zone idonee all’attività di vendita all’aperto, che vengono contestualmente rivalutate e riqualificate. Sono partiti gli spostamenti di 13 bancarelle nei Municipi V e XIII. Nel Municipio V, le prime 5 sono state trasferite in Piazza Michele Sanmicheli. La sesta invece è stata delocalizzata di qualche civico su via di Tor Sapienza. Nel Municipio XIII, sono stati spostati 7 banchi da via Circonvallazione Cornelia, Largo Boccea e via Emilio Albertario nei nuovi stalli dell’area parcheggio di via Francesco Albergotti. Si tratta di uno spazio sicuro e particolarmente favorevole alle attività di vendita, perché vicino al grande mercato giornaliero di via Urbano II e alla zona commerciale di Boccea/Giureconsulti. Tra l’altro, quest’area sarà riqualificata a breve, contestualmente alla ricostruzione dell’Auditorium Albergotti, decisa da Municipio e cittadini attraverso un percorso partecipato.

 

TORNA LA FORMULA E

Roma di nuovo protagonista internazionale della Formula E. La FIA ha ufficializzato il calendario provvisorio della stagione: il prossimo 10 aprile la competizione delle monoposto elettriche farà tappa nella Capitale. Un evento sportivo unico che si contraddistingue per sostenibilità e innovazione tecnologica. Roma si conferma ancora una volta meta imprescindibile per i grandi eventi. Quest'anno a causa dell’emergenza sanitaria abbiamo dovuto rinunciare alla manifestazione, ma siamo pronti a ripartire più forti di prima. Inoltre, fino al 2025 Roma sarà simbolo dell’E-Prix ABB Formula E. Un impegno importante per la nostra città che porterà nuove opportunità di investimenti e turismo, rendendo ancora più solida la collaborazione con partner internazionali.

 

CONTRIBUTO DI SOGGIORNO AIRBNB

Dal 1° luglio, la piattaforma delle prenotazioni turistiche Airbnb riscuoterà direttamente il contributo di soggiorno da parte dei suoi utenti e lo verserà direttamente nelle casse di Roma Capitale. Questa novità significa legalità, sicurezza e maggiori introiti da reinvestire in città. Abbiamo lavorato ad una convenzione con Airbnb per ristabilire la concorrenza leale fra operatori, combattere il sommerso e contribuire a tracciare i flussi turistici. Come le altre strutture ricettive, Airbnb incasserà direttamente il versamento e provvederà a girarlo al Comune, impegnandosi anche a comunicare periodicamente il numero di prenotazioni ricevute e dei pernottamenti effettivi. Le nuove entrate garantite a Roma da quest’accordo cresceranno di pari passo con la futura normalizzazione dei flussi turistici. Iniziamo così a regolare la dimensione delle prenotazioni turistiche online, che rappresentano una consistente fascia del mercato di riferimento.

 

CON ACCIONA 500 SCOOTER ELETTRICI

Arriva a Roma una nuova flotta di scooter elettrici a disposizione di cittadini e turisti per lo sharing. Nella meravigliosa cornice di Ponte Milvio abbiamo presentato 500 mezzi di @Acciona, azienda spagnola leader nel settore dell’energia rinnovabile. In questo momento di ripartenza ampliamo l’offerta dei mezzi in condivisone perché tutti possano scegliere tra diverse forme di mobilità per gli spostamenti quotidiani. Prenotare gli scooter è semplice: basta scaricare l’App e cercare il mezzo più vicino sulla mappa. L’area operativa comprende il Centro storico, Termini e altri quartieri come Prati, Eur, Garbatella, Ostiense, Pigneto, Monte Sacro e Flaminio.

 

MUNICIPIO X, BONIFICA AREE ABBANDONATE

Nel Municipio X proseguono gli interventi di bonifica all’interno delle aree abbandonate: siamo intervenuti nell’ex Punto Verde Qualità in via Calenzana, un edificio di tre piani, rimasto inutilizzato per anni, vandalizzato con scritte sui muri, distrutto al suo interno da qualche incivile, e per qualche tempo anche occupato abusivamente. L’obiettivo è recuperare questi spazi, riqualificarli e riconsegnarli ai cittadini. Il progetto è quello di far nascere al suo interno la Casa della Cultura, un importante luogo di aggregazione in cui portare avanti attività e iniziative culturali.

 

#STRADENUOVE

I lavori sulle infrastrutture di Roma proseguono senza sosta per riqualificare le principali arterie di traffico e garantire maggiore sicurezza. Sono stati completati gli interventi a viale dei Primati Sportivi, l’asse viario che collega Largo Mustafa Kemal Ataturk a viale dell’Oceano Pacifico, nel quadrante sud di Roma. Sono stati avviati, inoltre, lavori su ampi tratti di via Tiburtina, sia all’interno del Grande Raccordo Anulare sia all’esterno in direzione del quartiere di Marco Simone. Tra via Casal Bianco e gli Studi Mediaset, in direzione del GRA, sarà riqualificato tutto il manto stradale con una verifica del sistema di smaltimento delle acque piovane, la pulizia delle caditoie e un rifacimento della segnaletica orizzontale.

 

NUOVI SEMAFORI E ATTRAVERSAMENTI PIÙ SICURI

Abbiamo approvato i progetti definitivi per realizzare un piano di interventi da 3,4 milioni di euro per nuovi semafori, attraversamenti pedonali con illuminazione potenziata, ristrutturazione e centralizzazione di impianti già esistenti. Grazie al nostro programma per rinnovare e ristrutturare la rete semaforica vogliamo rendere più sicure le strade e gli attraversamenti pedonali. In questo modo puntiamo a migliorare la circolazione del traffico, ottimizzando la viabilità in zone strategiche della città. Le risorse si aggiungono ai 3,2 milioni di euro già impegnati nel bilancio 2019-2021.

 

AL BIOPARCO CON VELOPLUS

All’interno del Bioparco di Roma sarà a disposizione la “Veloplus”, una bici per il trasporto dei cittadini con disabilità. Si tratta di un mezzo all’avanguardia che ci è stato fornito gratuitamente dall’azienda italiana “Aspasso Bike”, in via sperimentale fino al 31 agosto. Con questa bici speciale si potrà girare nel Bioparco, per ammirare gli animali ospitati nella struttura, o all’interno di Villa Borghese. Si tratta di una bellissima iniziativa di inclusione da estendere anche ad altri ambiti, resa possibile grazie all’azienda, al nostro delegato all’accessibilità universale Andrea Venuto e al presidente della Fondazione Bioparco Francesco Petretti.

 

Allegati

Archivio "La Sindaca informa"

Torna all'inizio del cotenuto