Adozioni a 4 zampe per gli ospiti dei centri anziani comunali

Tematica: Ambiente - Sociale

9 marzo 2023

 

 

cane anziani 4.JPG

 

 

Roma Capitale è impegnata a contrastare il randagismo e a migliorare la tutela e la dignità degli animali. Con questo obiettivo, la memoria di Giunta approvata lo scorso 2 marzo incentiva l'adozione di cani e gatti dei canili e gattili comunali da parte degli ospiti dei centri anziani che hanno molte attenzioni, tempo e cure da donare.

 

"L'adozione di un cane anziano da parte di una persona anziana migliorerebbe la qualità di vita di entrambi, soprattutto dal punto di vista emotivo e relazionale", così si legge nel documento.

 

L'assessora all'ambiente Sabrina Alfonsi spiega così l'iniziativa: "Abbiamo dato avvio, di concerto con l'assessora Funari, a questo progetto che è ora in sperimentazione e a cui vogliamo dare impulso e diffusione, nella convinzione che possa dare un contributo importante anzitutto per la tutela e il benessere di cani anziani ospiti delle strutture comunali; quasi sempre destinati, purtroppo, a rimanere nei canili poichè meno richiesti per le adozioni. Animali che, invece, possono, con la loro presenza, arricchire la vita affettiva e alleviare la solitudine di tante persone con benefici anche sulla loro socialità, sulle loro capacità di relazione e di accudimento, migliorando così la qualità della vita di entrambi, anziani e cani".

 

Parole condivise dall'assessora alle Politiche Sociali Barbara Funari, che sottolinea: "Per tanti anziani condividere la propria vita con un compagno a quattro zampe ha un impatto positivo sulla salute e sull'umore. Per questo motivo abbiamo voluto favorire la presenza di animali domestici in alcune residenze, aiutando gli anziani e allo stesso tempo quegli animali che hanno minori possibilità di trovare una famiglia".

 

 

RED


 

 

Torna all'inizio del cotenuto Gestione Preferenze Cookie