Una strada intitolata a Gianni Borgna, via libera della Commissione Toponomastica

Tematica: Toponomastica - Cultura

27 febbraio 2024

RomaCapitale_Toponomastica.png

 

Roma dedicherà una strada a Gianni Borgna nei pressi dell’Auditorium. Il via libera è arrivato, a dieci anni dalla sua scomparsa, dalla Commissione Consultiva di Toponomastica di Roma Capitale, presieduta dall’assessore alla Cultura, Miguel Gotor.

 

Già assessore alla Cultura di Roma dal 1993 al 2006, Borgna è stato titolare della cattedra di Sociologia della Musica presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Roma Tor Vergata fino al 2010, successivamente ha insegnato alla Luiss Storia ed Economia della Musica. Alle docenze ha affiancato numerosi incarichi istituzionali, tra cui quello di consigliere regionale del Lazio dal 1975 al 1985, di consigliere della Biennale di Venezia dal 1988 al 1992, e, infine, di presidente della Fondazione Musica per Roma fino al 2011. Esperto di musica e spettacolo, ha scritto testi e numerosi articoli su riviste e quotidiani, è stato autore di programmi di musica, documentari, opere musicali e teatrali.

 

Nella stessa seduta la Commissione Consultiva di Toponomastica, la cui decisione dovrà essere a breve ratificata dalla Giunta capitolina, ha approvato anche varie altre intitolazioni. Tra queste:

·       A Ponte Mammolo un giardino prenderà il nome del letterato antifascista Leone Ginzburg;

·       Ad Angelo Joppi, carabiniere, membro attivo della Resistenza e Medaglia d’oro al valor militare, sarà dedicato un viale all’interno del Parco della Resistenza dell’Otto Settembre, a San Saba;

·       Un giardino tra i quartieri di Monte Sacro e Casal Boccone, all’angolo di via delle Vigne Nuove e via della Villa di Faonte, avrà il nome Caduti di Nassiriya;

·       Sempre a Casal Boccone si è deciso di intitolare una strada alla grande poetessa Alda Merini;

·       Infine, un parco all’Aurelio prenderà il nome dell’avvocata Tina Lagostena Bassi.

 

Sono contento di avere ricordato, durante i lavori della Commissione Toponomastica, la figura di Gianni Borgna. Molto ancora a Roma parla di lui, delle sue visioni e delle sue idee. A lui dal 2015 è intitolato il Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica e proprio all'Auditorium abbiamo immaginato la via che gli dedicheremo a dieci anni dalla sua prematura scomparsa, nel luogo che ha contribuito a pensare, progettare e realizzare, legando così indissolubilmente il suo nome al luogo per eccellenza della musica a Roma.” Così l'Assessore Gotor, che ha aggiunto: “la commissione ha dato poi il via libera a molti altri nuovi toponimi di rilievo: penso a Leone Ginzburg o ad Angelo Joppi, carabiniere e medaglia d’oro al valor militare, che compì atti di straordinario coraggio durante la Resistenza, cui intitoleremo un viale in aprile, nei giorni in cui si svolgerà la Festa della Resistenza, quando inaugureremo anche una strada dedicata alle Vittime del Rastrellamento del Quadraro e un largo che ricorderà i ‘Caimani del bell’Orizzonte’, gruppo di giovanissimi partigiani attivi nella zona di Monte Sacro.” “Oltre al giusto tributo che verrà riconosciuto alle vittime della stragi di Nassiriya in questa seduta della Commissione è stato deciso anche di ricordare la poetessa Alda Merini, al cui straordinario talento poetico Roma ha voluto rendere omaggio”, ha concluso.

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto Gestione Preferenze Cookie