Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

Reddito d'Inclusione (REI), garantito inserimento 600 domande in più al mese

Tematica: Sociale

2 novembre 2018

 

Rafforzare i percorsi di accesso al Reddito d’Inclusione (REI), garantendo un supporto al personale già operativo presso i Municipi. In quest’ottica, a partire dal 5 novembre, i lavoratori dei Centri di Orientamento al Lavoro (COL) inizieranno appositi corsi di formazione.

Le risorse dei COL sono state individuate tramite un’oculata analisi del carico di lavoro attualmente gestito e della conseguente disponibilità temporale nell’arco della turnazione quotidiana, come già comunicato alle organizzazioni sindacali.

 

Da dicembre 2017 al 24 ottobre 2018 i 15 Municipi hanno immesso nel sistema dell’INPS oltre 20mila domande, cioè in media 1800 al mese. I COL,  a seguito di un percorso formativo e di affiancamento degli operatori dei Municipi, nei prossimi mesi supporteranno alcuni di essi (Municipi IV,V,VI,VII,X,XI) nella fase di accoglienza e gestione delle domande di accesso al REI. I 6 COL supporteranno i Municipi con l’inserimento sulla piattaforma INPS di 100 domande mensili ciascuno, per un totale di 600 in più al mese.

 

“Stiamo mettendo in campo tutti gli strumenti a nostra disposizione per promuovere politiche attive. Bisogna mettere i cittadini nella condizione di iniziare un percorso di ricerca del lavoro, accedendo a strumenti di qualifica e di riqualifica tramite processi di formazione continua. Il nostro obiettivo complessivo è garantire innanzitutto una copertura uniforme dei servizi in tutti i Municipi”, sottolinea l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, Laura Baldassarre.

 

“La gestione delle domande d’accoglienza del Reddito d’Inclusione è una priorità, umana prima e istituzionale poi. Ciò che chiediamo alle nostre risorse dei Centri d’Orientamento al Lavoro è una forma di solidarietà, doverosa e nobilitante, che si esplica in due direzioni: in prima istanza, sostegno umano alle persone realmente bisognose, e in secondo luogo supporto ai colleghi oberati da un carico lavorativo i cui tempi di smaltimento non consentono soluzioni veloci a problemi immediati”, dichiara Carlo Cafarotti, assessore allo Sviluppo economico, Commercio e Lavoro di Roma Capitale.

 

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto