Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

Cultura, ecco il week end tra musei, mostre teatro e musica

Tematica: Cultura - Musei

7 novembre 2018

 

Eventi, e non solo. Molte le occasioni per trascorrere il fine settimana in un modo diverso o ritagliare qualche ora per rivedere una collezione che non si ammirava più magari da anni. Mostre, concerti, ore dedicate ad attività per grandi e piccini, attendono il pubblico accanto ai patrimoni museali permanenti. E oltre ai musei anche spettacoli nei teatri, e concerti e cinema. Nei musei civici, quindi, ma non solo.

 

L'offerta si diffonde da Testaccio all'Auditorium, dalla Casa del Cinema al Palazzo delle Esposizioni, dal teatro Argentina a quello dell'Opera.  

 

Come tutti i fine settimana, venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 novembre proseguono le attività culturali nei Musei Civici promossi da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

 

Tra le tante proposte, si rinnova l’appuntamento con la manifestazione Nel week end l’arte si anima sabato 10 novembre dalle 20 alle 24, apertura straordinaria serale del Museo di Roma.  In programma l’esibizione del duo composto da Mario Raja (sax tenore) e Francesco Poeti (chitarra e basso) che, all’interno salone del secondo piano (ore 21 e 22.45), ripercorrono la storia del jazz attraverso la riproposizione di storici classici e la rivisitazione di composizioni di Thelonious Monk e Steve Lacy e la Massimo Nunzi Observation Orchestra, con il concerto dal titolo Jazz in Cinemascope – La colonna sonora del Boom economico.

 

Nel salone d’onore, alle 21 e alle 22.45, l’ensemble diretto da Massimo Nunzi propone un viaggio musicale nella storia d’Italia del dopoguerra e del boom economico attraverso incursioni jazz nelle colonne sonore dei film del periodo. La band, formata da alcuni dei migliori giovani musicisti della scena italiana, segue un percorso filologico rigoroso rendendo omaggio ad alcuni dei più grandi maestri come Piero Umiliani, Riz Ortolani, Bruno Canfora, Bruno Martino e solisti di jazz come Oscar Valdambrini, Nunzio Rotondo e Chet Baker.

 

Pagando il biglietto simbolico di un euro, o gratuitamente se in possesso della MIC Card, si può accedere al museo, attraversando le sale dello storico palazzo romano che affaccia su piazza Navona, ammirare la collezione permanente e le mostre temporanee, e assistere ai concerti in programma.

 

Nella mattinata alle 11.30, per i bambini dai 6 ai 10 anni, in programma al Museo delle Mura il laboratorio didattico gratuito dal titolo: Nei panni del legionario. Sono mostrate ai ragazzi riproduzioni accurate di corazze, elmi, scudi e spade, elementi che caratterizzavano l’armamento del legionario romano. Partendo da questo è più facile far capire loro l’importanza delle Mura di Roma, un monumento che per il suo notevole sviluppo (18,83 Km) e per la sua lunga storia caratterizza fortemente la città. Si consiglia di prenotare allo 060608.


Gli eventi gratuiti proseguono domenica 11 novembre alle 11.30 al Museo Napoleonico con i musicisti della Roma Tre Orchestra impegnati nel concerto gratuito dal titolo La musica romantica e neoromantica per violino e pianoforte. Daniele Sabatini al violino e Simone Rugani al pianoforte eseguono la Sonata per violino n. 1 in fa maggiore di Mendelssohn, la Sonata per violino n. 2 in la maggiore op. 100 di Brahms e la Sonata per violino e pianoforte op. 11 di von Einem.

 

Contemporaneamente, alle 11.30, una nuova opportunità rivolta ai bambini prende vita nel Museo di scultura antica Giovanni Barracco. Dedicato ad una fascia di età compresa tra i 6 e i 10 anni apre il laboratorio didattico gratuito Geroglifici e cunei.

 

Mostre e eventi

 

Ulteriori informazioni

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto