Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Approvato protocollo d'intesa sul Grande raccordo anulare delle biciclette

Tematica: Mobilità  e Trasporti

19 giugno 2019

 

Approvato dalla Giunta capitolina il Protocollo d’intesa sottoscritto tra Roma Capitale e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sul Grande raccordo anulare delle biciclette (GRAB).

 

L'accordo prevede l’istituzione di un tavolo inter-istituzionale e il cronoprogramma delle attività per la realizzazione del GRAB, un unico itinerario ciclabile di 45 chilometri di interesse storico, turistico, culturale e ambientale al servizio di Roma. 

 

La ciclovia urbana sarà composta sia di tratti di piste ciclabili già esistenti lungo le strade e nei parchi, sia di tracciati di nuova realizzazione.

 

Abbiamo fatto un altro passo in avanti nell’iter di progettazione e realizzazione del Grab, un’opera di grande valore storico e culturale che vogliamo lasciare in eredità alla nostra città. Un viaggio alla scoperta di un patrimonio straordinario. Il tracciato ricucirà le piste già esistenti o in fase di progettazione e realizzazione, dal centro alla periferia, creando un anello ciclabile che attraversa parchi e ville storiche, un percorso strutturato che rappresenta un valore aggiunto per la Capitale”, dichiara la sindaca Virginia Raggi.

 

Tra le strade e le ville storiche interessate dal tracciato turistico-culturale l’Appia Antica, viale Palmiro Togliatti, la riserva naturale dell’Aniene, villa Ada, villa Borghese, via Guido Reni, viale Angelico, via Lepanto, via Giulia, il Ghetto, il Campidoglio e via dei Fori Imperiali.

 

Oltre a valorizzare il patrimonio storico e culturale della nostra città, la realizzazione del Grab ci consentirà di riqualificare importanti zone della Capitale, creando un’infrastruttura che risponde pienamente alla nostra visione di mobilità sostenibile. Il progetto rappresenta uno strumento importante per promuovere la ciclabilità e un’occasione per raggiungere gli standard di eccellenza delle principali città europee in tema di ciclovie”, dichiara l’assessora alla Città in movimento, Linda Meleo.

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto